Scritto da Rossana De Caro |    Luglio 2007    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Un bel décolleté non dipende solo da madre natura, ma anche dal reggiseno che si usa. Questo indumento che esalta la femminilità della donna e la rende più seducente è arrivato al suo centesimo anno di vita.
Nasce infatti all'inizio del '900, in sostituzione dei busti stretti e scomodi. Il primo reggiseno fa la sua comparsa su Vogue nel 1907 e da allora - seppur mutato nelle forme e nei tessuti, dopo essere scampato ai roghi delle femministe che lo avevano bandito dal loro vestiario - continua ad essere un must della biancheria femminile, strumento rinnovato di seduzione. Non solo, ha acquistato nel tempo anche una sua personale ribalta nell'ambito della moda, dove viene anche mostrato e sbandierato come capo di tendenza.

Intorno a questo oggetto si è sviluppata una ricerca scientifica che fa del reggiseno un indumento di alta tecnologia sartoriale costruito in modo da esaltare le forme o contenerle a seconda delle esigenze. Ricordiamo ad esempio il wonder bra, il reggiseno delle meraviglie che con il sistema push up solleva e aumenta di un paio di taglie il seno: negli anni '90 ha spopolato, grazie anche ad una maliziosa campagna pubblicitaria e alla sua testimonial, una conturbante Eva Herzigova.

In vendita si trovano tanti tipi di reggiseno, che uniscono comfort e un'estetica piacevole. Dal reggiseno classico, il più diffuso, a coppa piena, a quello a balconcino, per uno scollo mozzafiato; c'è il minimizer per il seno abbondante che invece ha l'effetto di ridurre; il reggiseno con ferretti che dà forma e sostiene, e l'invisibile, coppe in silicone che si applicano sul petto senza spalline. Per le più giovani molto in voga i modelli sportivi (brasserie) a fascia, in tanti colori coordinabili.
Anche per i materiali c'è solo l'imbarazzo della scelta: si va dal cotone alla microfibra, liscio o in pizzo, per tutti i gusti.

Speciale intimo: negli Ipercoop dal 2 al 13 agosto in promozione un'ampia varietà di modelli di reggiseno e linee coordinabili in tanti colori