Libri & altro
CONTRO LA MAFIA
L'eredità di nonno Nino

«Mi chiami giudice, semplicemente giudice». Così rispondeva Antonino Caponnetto a chi, incontrandolo, non sapeva in quale modo rivolgersi al grande magistrato, scomparso poco più di un anno fa.
Caponnetto odiava qualsiasi forma di timore reverenziale. Dai più giovani - ai quali si è sempre dedicato con particolare impegno, convinto com'era che fossero loro la "chiave" nella battaglia contro la criminalità - amava farsi chiamare "nonno Nino", e nonno continuò ad essere il suo nome in codice anche quando, dopo l'omicidio di Giovanni Falcone, fu messo sotto protezione.
Alla sua indimenticabile figura di uomo in prima linea nella lotta alla mafia è dedicato questo libro curato da Salvatore Calleri, suo collaboratore e presidente della Fondazione a lui intitolata. Il volume raccoglie alcuni scritti del giudice, anche a noi piace chiamarlo così: il discorso pronunciato al funerale di Falcone, le lettere inviate al presidente della Repubblica e ai giovani delle scuole, le belle testimonianze, anche fotografiche, e i tanti ricordi di chi - colleghi, amici, giornalisti, uomini politici - ebbe la fortuna di conoscerlo personalmente.

Salvatore Calleri, Antonino Caponnetto. Eroe contromano in difesa della legalità, Diple edizioni, via Ghibellina 69, Firenze, tel. e fax 0552478574, www.dipleedizioni.it , 10 euro.
Parte del ricavato della vendita servirà a sostenere le iniziative della Fondazione Caponnetto



LA COOPERATIVA
Trent'anni di Forteto

La strada è quella percorsa da una quarantina di ragazzi che, nel 1977, con molto entusiasmo e pochi mezzi a disposizione, decidono di fondare una cooperativa agricola. Oggi il Forteto è una delle più importanti aziende del Mugello - il suo pecorino e la sua carne chianina sono conosciute e apprezzate in tutta la Toscana - ma non ha dimenticato la vocazione solidaristica che ne fa un'esperienza unica.
Il libro racconta questo percorso di crescita attraverso le parole dell'inquieto fondatore del Forteto, Rodolfo Fiesoli, e i racconti delle oltre venti famiglie che ancora oggi vivono in cooperativa. Chiudono il libro le testimonianze di un'ex violinista e di una bambina difficile, e la ricostruzione della lunga vicenda giudiziaria che riguardò il Forteto negli anni Ottanta.

Nicola Casanova, La strada stretta. Storia del Forteto, ed. Il Mulino, www.mulino.it, 18 euro



Nato il 24 luglio (1943)

Il sottotitolo dà già, in sintesi, una chiara anticipazione di quello che racconta questo libro: la guerra, e altro, negli occhi di un bambino.
Gli occhi sono quelli dell'autore, che alle Cornacchie, Lucca, ci è nato (il 24 luglio 1943, il giorno precedente la caduta di Mussolini) e ha trascorso gran parte della sua infanzia.
Un racconto autobiografico, che si trasforma in un piccolo memoriale sulla vita italiana tra il 1943 e il 1955. Brunello Bartoletti, Alle Cornacchie, Maria Pacini Fazzi editore, via dell'Angelo Custode 33, Lucca, www.pacinifazzi.it, e-mail: mpf@pacinifazzi.it, 12 euro



Il grande viaggiatore

Un viaggio "last minute" nel Sarawak è l'inizio di un'appassionante ricerca, che porterà l'autore a ripercorre gli itinerari salgariani attraverso la storia di un grande viaggiatore fiorentino.
Sconosciuto ai più e dimenticato da molti, Odoardo Beccari fu uno scienziato, un botanico, un grande viaggiatore e un grandissimo esploratore. Conobbe davvero James Brooke (ah, Sandokan e i tigrotti della Malesia...) e a Sumatra scoprì il fiore più grande del mondo.
Quello che i suoi occhi videro davvero, Salgari, che tanto viaggiò ma solo con la fantasia, trasformò in fantastiche avventure letterarie. Ma in fin dei conti che differenza c'è tra sogno e ricordo?

Paolo Ciampi, Gli occhi di Salgari . Avventure e scoperte di Odoardo Beccari, viaggiatore fiorentino, 18 euro, ed. Polistampa, via Santa Maria 27 rosso, Firenze, tel. 0552337702, www.polistampa.com



DUE STORIE VERE
Nella primavera del '44

Un romanzo autobiografico, che si apre su uno spaccato della vita nel nord Italia intorno alla metà degli anni Quaranta. Ne è protagonista lo stesso autore, soldato poco più che ventenne finito con i suoi compagni nella Risiera di San Sabba di Trieste, luogo divenuto tristemente famoso perché utilizzato come caserma e prigione dalla Gestapo, la famigerata polizia di stato tedesca. Il giovane Dante riuscirà a scappare insieme ad un amico, ma per molti di quei soldati non ci sarà più ritorno...

Dante Fangaresi, Dieci settimane a San Sabba , ed. Polistampa, via Santa Maria 27 rosso, Firenze, tel. 0552337702, www.polistampa.com , 12,50 euro

Ancora la terribile primavera del 1944, ancora una storia vera. Tre bambini ebrei - Andra, Tatiana e Sergio - strappati ai loro affetti, ai loro giochi, alla loro infanzia. Dal campo di prigionia di San Sabba alla deportazione ad Auschwitz, la loro storia rivive attraverso le ricerche di una brava e appassionata giornalista napoletana.

Titti Marrone, Meglio non sapere , GLF editori Laterza (Bari), 12 euro



Libri & altro 2
Album di famiglia


C'è tutto un paese, dagli anni '50 ad oggi, con le vie, la piazza e soprattutto le famiglie, il lavoro dei contadini, le processioni, le manifestazioni. Insomma pagine palpitanti d'immagini di vita, di storia e di lavoro.
Le ha raccolte e commentate Adriano Gasparrini, vicchiese, direttore della Biblioteca comunale di Borgo San Lorenzo, ne ha aiutato la pubblicazione la Coop Giotto di Vicchio, come ultimo regalo alla cittadinanza, prima di confluire nell'Unicoop Firenze. E la sezione soci a Vicchio continua a distribuirlo a chi lo richiede.
Il libro è edito da Polistampa (tel. 0557326272), alla quale lo si può richiedere anche per internet (www.polistampa.com) con il 20 per cento di sconto.

Adriano Gasparrini "Gli occhi della memoria - Vicchio del Mugello tra passato e presente", Polistampa, 12 €



L'etica oltre il profitto

Etica solidale, responsabilità sociale, sviluppo sostenibile: sono temi che si sono imposti con forza sul piano economico, politico e sociale, in Italia e nel mondo. Ma cosa succede quando si incontrano con una realtà imprenditoriale?
Questo libro raccoglie interventi e testimonianze di esperienze concrete in questo senso, e alternando posizioni diverse offre sull'argomento numerosi spunti di riflessione e di approfondimento.
Un viaggio alla ricerca del nuovo e necessario profilo dell'impresa socialmente responsabile. Il libro nasce come sviluppo di alcuni contributi pubblicati sulla rivista Consumi e Società dell'Ancc-Coop. Lo stesso autore lavora nel settore economico dell'Associazione nazionale cooperative di consumatori.

Gian Carlo Marchesini, L'impresa etica e le sue sfide. Interventi, interviste casi, ed. Egea (0258365751), Milano 2003, 14 euro, ordinabile su internet: www.egeaonline.it