Week-end per i soci a Torino

Il Museo Egizio di Torino è una
L'Egitto sul Po
delle più importanti collezioni egizie del mondo: conserva documenti eccezionali per la ricerca egittologica, e la varietà e quantità di oggetti che vi sono contenuti forniscono un quadro della civiltà egizia dalle origini (IV millennio a.C.) al V-VI secolo d.C.
L'occasione per visitarlo è offerta da Unicoop Firenze che, insieme alle agenzie di Toscana Turismo, organizza tre week-end nel capoluogo piemontese.
L'esposizione del Museo Egizio si articola su tre piani, e nei diversi settori si possono ammirare statue e papiri, stele, sarcofagi e mummie, oggetti di bronzo, amuleti, monili, moltissimi oggetti della vita quotidiana (vasellame, cibi, stoffe e oggetti di cosmesi con parti di parrucche, vasetti per pomate e unguenti, e molto altro). Ci sono persino due statue monumentali di Sfinge, che accolgono i visitatori all'ingresso dello Statuario del Museo ed introducono al percorso sulla scultura egizia in pietra.
Fra i pezzi più preziosi e importanti esposti proprio nello Statuario, la statua del faraone Ramesse II, considerata uno dei capolavori della scultura egizia, mentre la scultura più antica è la statua della principessa Redi, scolpita nella diorite al tempo della III dinastia (2800 a.C. circa). Il programma prevede anche la visita della bellissima Palazzina di Caccia di Stupinigi: l'edificio, che fu dimora prediletta dei Savoia per feste e matrimoni, è costituito da 137 camere e 17 gallerie, ed è circondato da un parco che si estende per oltre 150mila metri quadrati.
Un modo per scoprire l'antico Egitto e lo sfarzo dei Savoia, ma anche per conoscere Torino, città che vanta una lunga storia e antiche radici culturali.

Week-end a Torino alla scoperta dell'Egitto: 26-27 gennaio, 9-10 febbraio, 23-24 febbraio. Programma: visita guidata al Museo Egizio; cena tipica in un ristorante egiziano con spettacolo di danza del ventre; pernottamento in hotel e la mattina seguente visita alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Prenotazioni e informazioni presso le agenzie di Toscana Turismo