A Firenze il ‘900 di Primo Conti

Scritto da Rossana De Caro |    Novembre 2012    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

FIRENZE
IL ‘900 di Primo

A Palazzo Medici Riccardi, nelle Sale espositive Mario Fabiani, (via Cavour 3), dal 13 al 27 novembre si tiene la mostra "Il Novecento di Primo Conti", a cura della Fondazione Primo Conti, promossa e sostenuta dalla Provincia di Firenze.

Un'esposizione di 13 dipinti che il Maestro Primo Conti ha eseguito tra il 1915 e il 1984, di proprietà del museo omonimo. La mostra, corredata da una sezione documentaria, è dedicata in modo particolare agli studenti delle scuole superiori, che avranno la possibilità di prenotare visite guidate gratuite (in orario 10-15).

Orario: 9-18 (chiusa il mercoledì) 

 

SESTO FIORENTINO
Bacon in soffitta

Torna anche quest'anno il progetto "Alto Basso. Alla Soffitta e al Berti", 3ª edizione, a cura del gruppo La Soffitta - Spazio delle Arti e del Comune di Sesto Fiorentino e di Giulia Ballerini. "Alto Basso" quest'anno ospiterà la mostra: "Francis Bacon: la dissacrazione del corpo umano", coinvolgendo come di consueto due sedi: il Centro espositivo "Antonio Berti", nel centro cittadino, dove saranno esposti i quadri ad olio e i disegni di Bacon (in tutto 99 opere) e i locali de "La Soffitta - Spazio delle Arti", nella sede dell'Unione Operaia di Colonnata.

In questa sede saranno presenti 35 opere di autori tra i quali Basquiat, De Maria, Lindstrom, Warhol, Casagrande, Cuniberti, Baj, Newman, Borra. In occasione del ventennale dalla morte, la mostra è un omaggio a Francis Bacon (Dublino 1909-Madrid 1992), l'artista che ha cercato con la sua opera di indagare l'essenza e la psiche dell'uomo contemporaneo, dissacrandone il corpo e svelando gli aspetti più reconditi dell'Io. Dal 25 novembre al 13 gennaio.

Orari: Centro espositivo Antonio Berti: lun/sab 16 - 19.30; dom 10 /12 e 16/18,30
La Soffitta Spazio delle Arti: mart /sab 16 - 19.30; dom 10/12 e 16/18.30.

 

PISA
Kandinsky

Fino al 3 febbraio 2013, Palazzo Blu (Lungarno Gambacorti 9) ospita la mostra: "Wassily Kandinsky. Dalla Russia all'Europa".

In esposizione cinquanta opere del maestro russo, padre dell'astrattismo, provenienti dal Museo di Stato di San Pietroburgo e da altri importanti musei russi, che consentiranno di percorrere il cruciale ventennio compreso tra il 1901 ed il 1921, anno in cui fu costretto ad abbandonare per sempre la Russia Sovietica, che pure aveva sostenuto nei primi anni della rivoluzione, per accettare l'incarico offertogli da Walter Gropius di dividere con Paul Klee l'insegnamento al Bauhaus.

I capolavori di Kandinsky ricostruiscono la storia e le origini della sua arte e saranno messi a confronto con i dipinti di altri membri dell'avanguardia tedesca e russa di inizio ‘900 (Gabriele Munter, Alexej Jawlensky, Marianne Werefkin e Arnold Schonberg) e con manufatti dell'arte popolare russa.

Orari: lun-ven 10-19; sab e dom, 10-20.
Info: www.mostrakandinsky.it
Biglietti: € 10; ridotto € 8,50; ingresso gratuito fino a 12 anni

 

FIRENZE
Fiera delle lane

Sabato 3 e domenica 4 novembre in piazza SS. Annunziata, Firenze, dalle ore 9 al tramonto, si svolge la "Fiera delle lane di San Martino", festa tradizionale nella storia di Firenze: dal Trecento, e nei secoli successivi, all'inizio del mese di novembre, il giorno di San Martino, si svolgeva la grande fiera annuale dei panni di lana, tinti e tessuti entro le mura della città.

In mostra, e in vendita, i manufatti in lane locali, con colorazioni naturali, lavori tessili, feltro, maglia e sartoria artigianale. Non mancheranno le produzioni della pastorizia "sotto il cielo" ovvero dell'allevamento libero, formaggi ovini e caprini, con particolare attenzione a quelle razze in via d'estinzione. Per i ragazzi sarà allestito un laboratorio di manualità, dove potranno giocare con il feltro, creando piccoli oggetti da portare via. Domenica pomeriggio balli e canti popolari in piazza.

 

PRATO
Mercatino dello scambio

C'è il mercato del baratto a Prato, si tiene ogni terza domenica del mese dalle 14.30 alle 18.30 presso la nuova sede de Il Laboratorio del tempo (via Roma 101, angolo via Zarini).

Gratuito e al coperto, possono partecipare anche bambini e ragazzi.

Si possono barattare oggetti, abbigliamento, servizi e tutto ciò che viene in mente; per gli oggetti ingombranti basta portare una foto che verrà inserita in un apposito quaderno dove si trovano oggetti e servizi cercati e offerti dagli altri partecipanti.

Oltre agli scambi verranno affrontati i temi del riciclo e dell'ecologia: ognuno può contribuire con i suoi consigli e conoscenze!

Riciclidea ha la pagina su Facebook con informazioni sull'associazione e sul mercatino.

 

FIRENZE
Fatto a Mano

Dal 22 al 25 novembre alla Fortezza Da Basso, si terrà "Florence Creativity.it", la mostra dell'artigianato creativo italiano. Espositori selezionati proporranno il meglio della loro produzione e metteranno a disposizione la loro esperienza attraverso consigli, dimostrazioni e corsi che renderanno le vostre mani capaci di realizzare ciò che la vostra ispirazione vi suggerisce.

Patchwork e quilting, tessuti e filati da lavorare, decoupage, bijoux da realizzare in modo esclusivo. Maestri pasticceri forniranno strumenti, accessori, consigli per creare pasticcini e cupcakes o per personalizzare torte. La Fiera ospiterà inoltre otto scuole di ricamo nel padiglione chiamato per l'occasione "Artiste unite da un filo" con l'intento di rendere visibile e accessibile il loro modo di essere artiste passionali, capaci di creare sogni con fili, rocchetti e matasse.

Orario: 9.30-19
Biglietto: 8 euro; 5 ridotto
Info: www.florencecreativity.it

 

SAN GIOVANNI D'ASSO
Sua maestà il tartufo

Torna la 27ª edizione della "Mostra mercato del tartufo bianco delle Crete senesi", il 10-11 e 17-18 novembre.

L'evento, organizzato dal Comune di San Giovanni d'Asso, si preannuncia ricco di eventi e gustoso, con botteghe d'arte, di artigianato locale e prodotti tipici del territorio, ai quali si aggiungeranno anche la ricerca guidata del "Diamante delle Crete" nell'area tartufigena del Mabbione con i tartufai dell'Associazione Tartufai Senesi (su prenotazione), l'apericena al Museo del Tartufo e per le vie del Borgo, le degustazioni guidate di tartufo (su prenotazione) e il "Bussino del Gusto", concepito come un vero e proprio servizio a beneficio dei buongustai, i quali saranno condotti in tour degustativi alla scoperta dei prodotti tipici fra i paesaggi delle Crete (max 15 posti, prenotazione obbligatoria).

Tanti anche gli appuntamenti collaterali dedicati all'oro bianco. Numerosi anche i momenti di spettacolo all'aperto; ci saranno anche alcuni appuntamenti legati al sociale, come la consegna del premio "Il Tartufo della Solidarietà" e la consegna del Premio Internazionale "Un Tartufo per la Pace".

 

CALENZANO
Cani bianchi per il Meyer

È un invito rivolto a tutti i proprietari di cani bianchi. Domenica 2 dicembre accompagnate i vostri candidi amici a quattro zampe alla Fattoria di Collina, a Calenzano. Insieme sarete i protagonisti di "Bianco Natale", un'iniziativa aperta ai cani bianchi di tutte le razze e di tutte le taglie.

L'iscrizione alla mostra è gratuita, con offerta libera per il reparto leucemie dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. L'appuntamento è a partire dalle ore 9. Saranno presenti Fiona May e la marchesa Vittoria Citernesi Gondi. Per tutti i partecipanti fettunta, con l'olio della fattoria, e una bella tazza di cioccolata calda.

Info: Giuliano 0558420569, 3387767341; Debora 055445076

 

VILLA CARUSO - BELLOSGAURDO
Voci del Loggione

Domenica 25 novembre, alle ore 17, inizia al Museo Enrico Caruso, Villa Bellosguardo a Lastra a Signa, un ciclo di incontri sulla lirica vista dai grandi cultori.

Il primo appuntamento è con Fabrizio Mazzoncini, esperto di vocalità, animatore di associazioni di amici della musica, intervistato da Paolo Paolieri. Un'intervista con il contrappunto di video di brani lirici. I

l Loggione fa parte della storia della lirica e il Museo Caruso vuole così valorizzarne il significato. Il Loggione è formato da spettatori, diceva il sovrintendente Paolo Grassi "che danno il sale al nostro lavoro, nell'indipendenza delle loro reazioni, nella passione del loro comportamento, nella libertà del loro amore, nella tenacia della loro presenza".

 

SESTO FIORENTINO
Il tè del giovedì

Sorseggiare una tazza di tè ascoltando la presentazione di un libro nella sala Meucci della biblioteca E. Ragionieri. È la rassegna "Il tè del giovedì", incontri con scrittori locali o che trattano tematiche del territorio accompagnati da una tazza di tè e pasticcini.

Giovedì 15 novembre alle 17.30: Leonardo Rombai dell'Università di Firenze presenterà il libro di Mariella Zoppi e Massimo Gregorini Paesaggio in Toscana: il più umano di questi mondi.

Il 29 novembre un appuntamento legato al mondo sportivo: ospiti Piero Vannucci, presidente del Comitato Ruini 5 e Aldo Bellagambi, allenatore dei 5 scudetti che presenteranno il libro: Il mito Ruini: 10 anni di fuoco: 1963-1973, a cura di Luca Giannelli.

Infine negli ultimi due incontri si parlerà ancora di sport con il libro di Leonardo Conti Della festa anch'io son parte (giovedì 6 dicembre alle 17.30). Chiude il ciclo di incontri il libro di Letizia Parigi Profumo di miele (il 13 dicembre alle 17.30).