Scritto da Edi Ferrari |    Maggio 2018    |    Pag. 46, 47

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

VALDERA

Boccaccio e il paesaggio

Al via la prima edizione del progetto triennale del FestiValdera, organizzato da Fondazione Peccioliper e The Other Theater (Fondazione Teatro della Toscana), che intende esplorare le potenzialità del territorio della Valdera, con sei serate-evento che hanno come filo conduttore la riscrittura del Decamerone di Boccaccio e il rapporto con il territorio e il paesaggio. Il 26 maggio inaugurazione, su invito, all’Anfiteatro del Teatro Era di Pontedera che vede come protagonisti Michele Santeramo e Francesco Mariozzi (autori, rispettivamente, della drammaturgia originale e della colonna sonora del progetto) e la compagnia teatrale Bohemians. Le tre serate successive, sempre a Pontedera e ciascuna con un biglietto unico a 5 euro, sono affidate al racconto con tre reading tematici dal Decamerone: il 31 Marco D’Amore tratterà l’Amore, il 3 giugno Anna Foglietta si soffermerà sulla Guerra, l’8 sarà la volta di Claudio Santamaria con il Potere. Il 10 i tre attori saranno in scena insieme in una lettura a tre voci all’anfiteatro del Triangolo Verde di Peccioli, mentre la chiusura, il 17 a ingresso gratuito, è nel borgo di Castelfalfi in forma di spettacolo itinerante con la compagnia Bohemians, che ripercorre nei chiostri e nei vicoli del centro storico le vicende del Decamerone.

Info 3428234421 www.festivaldera.it

 

FIRENZE

A misura di bambino

 

Torna “Firenze dei Bambini”, l’evento promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.e, che per tre giorni, dal 4 al 6 maggio, vedrà una città a misura di bambino. L’edizione 2018 ha come tema l’ingegno: il programma è articolato sulle intelligenze multiple (il linguaggio o le arti, tanto per fare due esempi), distribuite su otto luoghi principali, che per sabato 5 e domenica 6 saranno teatro di centinaia di proposte, tutte gratuite, rivolte a bambini e ragazzi da 0 a 12 anni. Si potrà scegliere fra Palazzo Vecchio, Oblate, Murate, Istituto degli Innocenti, Orto botanico, Museo del Novecento, piazza Gui e Teatro del Maggio e Parco delle Cascine. La giornata di venerdì 4 sarà invece dedicata ai progetti con le scuole, e vedrà la conclusione dei più importanti percorsi educativi e didattici svolti durante l’anno scolastico. Fra gli appuntamenti da non perdere ci sono l’apertura dell’evento alle famiglie con uno spettacolo (il 4 alle 18 nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio); la serata-spettacolo del 5 (stesso luogo), giocata sull’ingegno e sulle intelligenze multiple (seguita dalla suggestiva Notte al museo); e il 6 alle 17 la chiusura dell’evento, quando il Salone dei Cinquecento ospiterà il coro più grande del mondo.

Info www.firenzebambini.it

 

 

AREZZO

Mode e modi

Sessant’anni di storia del costume e della moda. Attraverso una selezione di abiti d’epoca, accessori, dipinti, disegni, acquerelli e fotografie, la mostra “Mode e modi. Stile e costume in Italia 1900-1960”, negli spazi della Basilica di San Francesco fino al 4 novembre, organizzata da Munus e Mosaico con il Polo museale della Toscana, racconta l’evoluzione dello stile italiano nella vita di tutti i giorni. Una narrazione che privilegia la figura della donna, della quale si evidenzia la progressiva emancipazione sociale, dalle ampie gonne del primo Novecento fino alla rivoluzionaria minigonna. Le sezioni raccontano la moda che si indossava ma anche quella rappresentata da pittori come Fazi, Sobrero, Avenali. Ingresso 4/6 euro.

Info 0575352727, www.munus.com

 

CALENZANO (FI)

Borsa del giocattolo

Una domenica, il 6 maggio, dedicata a collezionisti e appassionati di giocattoli d’epoca. La Borsa del giocattolo propone raccolte di auto, treni, moto, navi, aerei, bambole, e soldatini di ogni fattura, misura, epoca, materiale, oltre alle famose Zinnfiguren bavaresi (figure piatte in stagno). In questa edizione è presente anche la sezione di automodellismo, in cui spicca una collezione di auto della famosa casa Cmc di Stoccarda: sono modelli assemblati con lo stesso numero di pezzi che compongono l’originale, con l’unica differenza di essere 18 volte più piccoli dell’auto vera. Spazio anche all’editoria e al collezionismo al femminile, con l’esposizione di bambole antiche e accessori per le case di bambola. Ci sarà anche un ufficio per valutare i pezzi o dare consigli di conservazione e restauro. Centro congressi Delta Florence, orario 9-16, ingresso a offerta libera.

Info 055882041 – 330565439 a.barlacchi@mclik.it

 

FIRENZE

L’arte regalata

Il salone del Nicchio, all’inizio del percorso del Museo archeologico nazionale, ospita, fino al 10 marzo 2019, “L’Arte di donare”: in mostra si trovano reperti che vanno dall’antico Egitto al tardo Medioevo italiano, tutte acquisizioni entrate in anni recenti nelle collezioni del Maf grazie a donazioni, cessioni, permute e prelazioni, in alcuni casi grazie al senso civico di chi le deteneva, e che ha deciso di farne dono al Museo, in altri grazie alla sensibilità del Ministero, che è intervenuto con l’esercizio della prelazione per assicurare allo Stato – e quindi alla pubblica fruizione – opere di rilievo. La mostra è visitabile secondo gli orari del Museo e con lo stesso biglietto di ingresso (2/4 euro).

Info 05523575, www.museoarcheologiconazionaledifirenze.wordpress.com

 

 

FIRENZE

Palio del baluardo

Palio del baluardo

 

Appuntamento il 13 maggio con il “Palio del baluardo”, manifestazione di tiro con la balestra organizzata dai Balestrieri fiorentini appartenenti al corteo del Calcio storico. Si sfideranno otto compagnie di balestrieri in costume medievale provenienti da vari Comuni di Toscana, Marche, Romagna e Abruzzo. Inizio alle 10 con la gara individuale, nella quale ogni balestriere scaglierà tre verrette dalla distanza di 25 metri. I primi dieci classificati si sfideranno nel primo pomeriggio per aggiudicarsi uno dei tre premi individuali. Al termine della disputa, avrà inizio la gara a squadre, dove otto balestrieri per ciascuna squadra scaglieranno tre verrette ciascuno da 25 metri sul bersaglio. Il Palio, dipinto da un pittore, sarà assegnato alla squadra che avrà ottenuto il maggior punteggio. Baluardo a San Giorgio, via di Belvedere 2. Ingresso gratuito.

Info 3385414429 balestrierifiorentini@gmail.com

 

LUCCA

Conoscere la Costituzione

In occasione del 70° anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana – entrata in vigore il 1° gennaio 1948 – l’Associazione nazionale partigiani d’Italia, sezione di Lucca, organizza una serie di incontri per riflettere insieme su quali siano state le conseguenze di una mancata o parziale applicazione dei dettati costituzionali alle questioni più importanti e più urgenti per la nostra società. A parlarne, accanto ad illustri costituzionalisti dell’ateneo pisano che faranno conoscere meglio gli articoli della Costituzione, operatori ed esperti nei vari settori. A maggio si parlerà di diritto del lavoro (l’11) e di diritto alla salute (il 18). Appuntamento sempre alle 17 all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte.

 

LUCCA

Classica dappertutto

Enrico Bronzi

 

Saranno quattro giorni e circa 80 appuntamenti (per lo più a ingresso gratuito) tutti da vivere nel centro storico della città, una bella festa dei suoni con la grande musica nei teatri, nelle piazze, nei musei, nei palazzi storici, nelle strade. Dopo l’anteprima (4 appuntamenti fra il 29 aprile e il 2 maggio), le prime note di “Lucca classica music festival” saranno quelle della voce del violoncello, strumento che ha concluso l’edizione 2017 e che il 3 maggio apre il sipario dell’edizione 2018 in un ideale passaggio di testimone, con la musica di Schumann tra temi popolari e danze stilizzate (Ridotto del Teatro del Giglio). Fra i tanti protagonisti del festival, ci saranno anche il violinista Uto Ughi, il pianista Roberto De Maria e l’étoile Eleonora Abbagnato con il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, il violoncellista Enrico Bronzi con il suo Concerto al buio. Fino al 6 maggio.

Info www.luccaclassica.it

 

MONTEFOSCOLI (PI)

Il tartufo che passione

Agli amanti del tartufo e della sua ricerca, dell’addestramento dei cani e del rapporto con loro è dedicato il volume La mia passione per il tartufo. Storie, curiosità e ricette sul re dei tuberi di Marco Latini (ArtEventBook Edizioni), che sarà presentato il 27 maggio alle 15 al Tempio della dea Minerva. Il libro è anche un’occasione per scoprire luoghi, strade, boschi e personaggi poco conosciuti della Valdera, dove il racconto è interamente ambientato. Nel libro, avverte l’autore, “ci sono mie esperienze personali”, non solo la “caccia” o la descrizione dei luoghi, ma anche il lungo, periglioso “addestramento dei cani”. Un libro, sottolinea Latini, “dedicato a chi si affaccia per la prima volta al mondo del tartufo”. Dopo la presentazione, ci saranno una dimostrazione di ricerca del tartufo e una merenda tra amici. I diritti d’autore saranno devoluti alla Fondazione Tommasino Bacciotti.

 

 

PRATO

Mediterraneo Downtown

Mediterraneo Downtown: inaugurazione mostra - Foto L. Goracci

 

Ospiti internazionali, mostre fotografiche, talk show, libri, cinema, teatro e musica. Torna dal 3 al 6 maggio “Mediterraneo Downtown”, seconda edizione del festival sul Mediterraneo contemporaneo. Sono previsti incontri gratuiti in dieci luoghi del centro storico, tanto cinema e il premio “Mediterraneo di Pace”. Artisti, giornalisti e scrittori racconteranno nelle piazze le principali città mediterranee. E sabato 5 maggio, musica: si comincia alle 21.30 al Teatro Politeama con il trio jazz Paolo Fresu, Omar Sosa e Trilok Gurtu (ingresso a pagamento); si prosegue ai Cantieri culturali, Ex Macelli – Officina Giovani con il dj set di Shantel per arrivare alle 6 del mattino al Castello dell’Imperatore con il violinista Alaa Arsheed e il chitarrista Isaac De Martin (su prenotazione).

Info www.mediterraneodowntown.it

 

 

SCANDICCI (FI)

Festa a Poggio Valicaia

Il Parco di Poggio Valicaia a Scandicci

 

Picnic con panorama su Firenze, il 5 maggio, al Parco di Poggio Valicaia. Alle 16.30 si inaugura, con una festa popolare aperta a tutti, il nuovo punto panoramico con vista su Firenze e la campagna, accanto all’area picnic con anfiteatro naturale; sarà l’occasione per poter vedere i primi interventi realizzati dalla nuova gestione, che ha aperto il parco al pubblico alla fine di marzo. Poggio Valicaia si trova sulle colline di Scandicci (via della Poggiona 6/A) e da maggio a ottobre sarà aperto tutte le settimane, dal martedì alla domenica, con ingresso libero, dalle 9 alle 19. La festa del 5 maggio sarà l’occasione per immergersi nella natura pregustando ciò che Poggio Valicaia offrirà in un prossimo futuro: si potrà dormire sugli alberi, fare treeclimbing, partecipare a percorsi didattici, eventi sportivi e spettacoli.

 

 

TOSCANA

Il museo per amico

“Musei e cittadinanza: la comunità locale diventa protagonista” è il tema della 17ª edizione di “Amico Museo”, la campagna di valorizzazione promossa dalla Regione Toscana e che quest’anno si terrà dal 18 maggio al 3 giugno. I musei aderenti hanno messo a punto una serie di eventi all’insegna della progettazione partecipata tra museo e comunità e della contaminazione dei territori, con iniziative culturali capaci di allargare la conoscenza dei musei toscani, utilizzando come guida e “filo rosso” tematiche comuni. Due gli eventi speciali che si terranno nell’ambito di “Amico Museo”: la “Giornata internazionale dei musei” il 18 e “La notte dei musei” il 19.

Informazioni su orari, eventi e servizi numero verde 800860070 e www.regione.toscana.it/amicomuseo