Scritto da Rossana De Caro |    Luglio 2010    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Firenze
L'enigma dell'esistenza

L'EX3, Centro per l'arte contemporanea di Firenze ospita dal 1° luglio al 19 settembre la personale di Ragnar Kjartansson (Reykjavík, Islanda, 1976), artista e performer poliedrico, il cui lavoro coinvolge molteplici mezzi espressivi: il video, la scultura, la musica, il disegno, la pittura. Le sue opere si caratterizzano per i sentimenti contrastanti: tristezza e felicità, orrore e bellezza, dramma e humor.

Fra queste Me and My Mother, un progetto in progress, iniziato nel 2000, che prevede la realizzazione, ogni cinque anni, di una performance, documentata in video, protagonisti l'artista e la madre e uno stesso gesto, denigratorio ed enfatico: lo sputo della madre sulla faccia del figlio. Apparentemente dissacratoria, l'opera è in realtà un omaggio non convenzionale alla madre e allo stesso tempo una riflessione malinconica sul tempo e sulla morte.

EX3 - Centro per l'Arte Contemporanea, Viale Giannotti 81/83/85 Firenze
Orario: da mercoledì a domenica, 11 -19 (venerdì fino alle 22)
Informazioni: 0556287091 - www.ex3.it

 

 

Empoli
Tre secoli di vetro

Racconta la storia dell'attività vetraria a Empoli, dalla seconda metà del Settecento agli anni settanta del secolo scorso, con una collezione significativa della produzione vetraria locale: dal vetro d'uso al vetro artistico, noto come "Vetro verde di Empoli", fino al vetro colorato e al cristallo. È il nuovo Museo del vetro di Empoli, il MuVe, e sarà inaugurato il primo luglio 2010, in via Ridolfi 70. I locali sono quelli dello storico Magazzino del sale, che ha subito un ampio intervento di restauro che ha mantenuto le caratteristiche architettoniche dell'antico edificio.  Il percorso espositivo è integrato da materiale audiovisivo originale e da ricche proposte multimediali.

Orario dalle 10 alle 19, lunedì chiuso. Ingresso gratuito a luglio e agosto; da settembre il costo del biglietto è di 3 euro. Info: 057176714

 

 

Monticchiello
Teatro povero

Dal 24 luglio al 14 agosto, tutte le sere (ore 21.30), come ogni anno in piazza della Commenda, verrà rappresentato Il nuovo autodramma  (numero 44) della Compagnia del Teatro Povero di Monticchiello.

Andrea Cresti, regista storico degli spettacoli monticchiellesi, ha realizzato la stesura del testo insieme a tutta la comunità riunita nell'ex granaio, da gennaio a maggio. Il tema quest'anno riguarda l'attualità contemporanea. Dal problema delle giovani generazioni nel trovare un lavoro stabile e nel programmare il futuro, alla corruzione che si allarga a macchia d'olio, facendo da sfondo alle attività di chiunque "abbia le mani in pasta". All'informazione imbavagliata dalle iniziative del Governo.

Info: www.teatropovero.it; 0578755118

 

Montevarchi
L'arte al Cassero

Un castello in pietra grigia, il Cassero, al centro della piazza del borgo di Montevarchi nell'aretino, popolato, con criteri museografici all'avanguardia, da centinaia di sculture, realizzate fra Ottocento e Novecento: bronzi, legni, gessi, terrecotte, ceramiche, marmi, opere di artisti toscani e italiani, giunti qui grazie a donazioni di privati. Un patrimonio d'arte "emerso" dai depositi, ma soprattutto dalle case-studio appartenute agli artisti.

Il visitatore potrà così ammirare le creazioni di maggior rilievo di artisti come Michelangelo Monti, Timo Bortolotti, Arturo Stagliano, Alberto Giacomasso, Mentore Maltoni, Valmore Gemignani, Firenze Poggi e Donatella (Dodi) Bortolotti. E le sculture dei montevarchini Pietro Guerri, Elio Galassi e Ernesto Galeffi.

Ma il Cassero per la Scultura è anche un centro di documentazione: documenti originali, fotografie d'epoca e rassegne stampa, cataloghi d'arte.

Orari: giovedì-domenica 10-13, 15-18
Info: 0559108272-274, (mart-merc. 9-13, giov-ven 9-13, 15-18) www.ilcasseroperlascultura.it
Biglietto: intero: € 3. Ingresso gratuito per gli over 65 anni. Sotto 18 anni € 1
Soci Coop 1 euro

 

Pontedera

Dal 19 al 26 luglio, nella suggestiva cornice della Villa Malaspina di Montecastello e del Centrum SSSL, si svolgerà a Pontedera la XVIII edizione del "Festival Sete Sóis Sete Luas".

Nato fra la Toscana e il Portogallo, la rassegna si dipana lungo un itinerario che tocca 25 città in 10 Paesi, fra Italia, Portogallo, Grecia, Spagna, Francia, Marocco, Israele, Capo Verde, Croazia, Brasile; coinvolge 400 artisti, propone oltre 120 concerti di musica popolare contemporanea, annoverando più di 60 prime nazionali. In Italia, oltre la sede toscana di Pontedera, il Festival si tiene a Roma, nell'ambito dell'Estate Romana e a Mascalucia in Sicilia. I presidenti onorari del Festival sono i premi Nobel José Saramago e Dario Fo.

Fiore all'occhiello di quest'anno sono Les Voix du 7Sóis (il 19) che coinvolge 7 musicisti provenienti da Italia, Spagna, Portogallo, Croazia, e il concerto di Emir Kusturica (il 26). Quattro prime nazionali con l'israeliana Mor Karbasi, il virtuoso del mandolino portoghese Júlio Pereira, i ritmi capoverdiani di Mário Lucio, l'omaggio al bolero e al fado della più grande voce delle isole Canarie: Olga Cerpa. I concerti iniziano alle 22. Ingresso gratuito.

Info: www.7sois.eu; 0587090493

 

 

Prato
Donne in jazz

Fino al 22 luglio musica tutta al femminile in questa 31ª edizione del "Festival delle Colline", dal titolo "Donne".
Dalla diva del soul jazz, Zstar, (1° luglio), nella Chiesa di Bonistallo, Poggio a Caiano, alla vocalist brasiliana Rosalia de Souza (8 luglio), nella Villa medicea di Artimino a Carmignano. Si prosegue martedì 13 luglio a Villa San Gaudenzio, Vaiano, con la vocalist-performer Monica Demuru e il percussionista Cristiano Calcagnile che presentano il loro concerto/spettacolo con un reperto ricchissimo da Joni Mitchell a Patty Smith.

Classica, pop, jazz, new age, house sono gli stili dell'arpista (ma anche violinista e percussionista) Cecilia Chailly (14 luglio alla Biblioteca Lazzerini di Prato). Giovedì 15 luglio, a Villa Novellucci di Cantagallo, il ritorno di Susy Bellucci, con il suo excursus musicale "Donne di Toscana". Finale in grande stile, con Esperanza Spalding, giovedì 22 luglio alla Villa Medicea di Poggio a Caiano. Un Grammy Jazz Awards appena vinto e un fan di nome Barack Obama: la contrabbassista americana è tra le stelle del nuovo jazz. Inizio spettacoli ore 21.30.

Biglietti e prevendite: da 5 a 10 euro, (oltre ad una serata ad ingresso gratuito).
Sarà possibile prenotare i biglietti sul sito ufficiale www.festivaldellecolline.com e ritirarli la sera stessa degli spettacoli

 

In Toscana
Delitti estivi a tavola

Tornano le "cene con delitto" (www.cattivabambina.it) su testi originali di Paola Alberti a cura della Compagnia del delitto. A condurre il gioco interattivo con il pubblico in una travolgente caccia all'assassino uno stravagante Sherlock Holmes, (Franco De Rossi), coadiuvato da altri attori.

In premio ai migliori investigatori il libro A cena con l'assassino (Romano Editore), in vendita in tutte gli ipercoop.

Primo appuntamento il 15 luglio all'osteria Paglietta, a San Polo in Chianti (Fi), infotel. 055855443 o 3318246065.

 

Parco Maremma
La festa dell'ambiente

Ogni sera cinema, teatro, dibattiti, stand, ristoranti tipici e biologici, concerti di artisti di fama internazionale, punti benessere, ampi spazi dedicati ai bambini e tantissime novità dedicate all'ambiente.

Oltre al ristorante vegetariano più grande d'Italia, anche il ristorante Peccati di gola, quattro bar, stuzzicherie e mostre degustative dedicate ai prodotti di eccellenza del territorio.

Dal 6 al 15 agosto 2010 a Rispescia, (Grosseto), si rinnova l'appuntamento dell'estate con il festival nazionale di Legambiente, "Festambiente", XXII edizione, dedicato all'ecologia e alla solidarietà. Dieci giorni di divertimento all'insegna delle buone pratiche e del mangiar sano in uno scorcio di rara bellezza alle porte del Parco della Maremma.

Tema principale di questa edizione sarà l'abbassamento delle emissioni di Co2 tramite le energie rinnovabili, il risparmio energetico e tutte quelle buone pratiche per cercare di aiutare il pianeta nella vita di tutti i giorni. In particolare sarà presente l'Ecomercato, un'area appositamente attrezzata dove poter trovare di tutto: dai prodotti alimentari a quelli per la casa, dalla cancelleria ecologica agli oggetti in cacca d'elefante, dai giochi solari all'artigianato equo&solidale.

Info: 056448771  www.festambiente.it

 

Castagno d'Andrea
I grandi della "macchia"

L'arte pittorica di Giovanni Fattori e dei più grandi pittori macchiaioli in mostra dal 10 luglio fino al 29 agosto a San Godenzo nella splendida cornice della frazione di Castagno d'Andrea (al centro culturale Enrica Rainetti).

L'esposizione "Vita di una collezione, una collezione di vita" riporta, dopo 130 anni, Fattori a San Godenzo, proprio in quei luoghi dove il pittore livornese soggiornò per alcuni anni ospite dell'amico Pierozzi e durante i quali trovò l'ispirazione per una delle sue opere più significative come appunto il Mercato del bestiame a San Godenzo. Presenti anche altri pittori macchiaioli e postmacchiaioli.

Una raccolta andata dispersa dopo la morte del proprietario e che, per l'occasione, è stato possibile riunire; comprende 77 opere di alta qualità di Fattori, Silvestro Lega, Telemaco Signorini, il pittore più estroso e colto del gruppo macchiaiolo, Cristiano Banti, Odoardo Borrani, Vincenzo Cabianca e molti altri tra i più significativi esponenti della macchia.

Alessio Barletti 3333402808 - Daniele Bianchini 3292061884

 

Pratolino
Avventura Gigante

Un luogo per stare immersi nella natura e vivere una vera e propria avventura. A Pratolino c'è il Parco avventura il Gigante, il più grande di questo genere in Toscana: 15 ettari di bosco, situato proprio accanto al Parco Demidoff.

L'area attrezzata, conosciuta anche come Parco Garena, di proprietà del Comune di Vaglia, è stata inaugurata lo scorso anno e permette a chi ama la natura, di usufruire di uno spazio dedicato ai pic-nic, ma anche della possibilità di tentare l'arrampicata sugli alberi o di seguire il percorso ginnico con attrezzi, dedicato a tutti coloro che vogliono fare attività fisica all'aperto. Il parco presenta sette percorsi per adulti, ragazzi e bambini dai 3 anni in su.

I percorsi si sviluppano, sempre in completa sicurezza, sospesi tra le chiome degli alberi, con altezze e difficoltà progressive, da poco più di un metro di altezza del percorso "Farfalla", (per i bambini dai 3 ai 6 anni), fino ai 14 metri del percorso "Monkey", il più atletico. Centinaia di metri di teleferiche e decine di attrezzi; passaggi come il salto di Tarzan, il funambolo, lo skate, i ponti tibetani, le reti, i trapezi, il ponte trabocchetto e tanto altro. Fra le opportunità offerte dal Parco avventura c'è anche quella di visitare nella stessa giornata il Parco Demidoff, altra emergenza del Comune di Vaglia.

Orari: fino a settembre aperto tutti i giorni (chiuso lunedì) dalle 9.30 alle 19.30 (festivi 20.30). In caso di pioggia il parco rimane chiuso.

Biglietto (valido 2/4 ore): festivi il costo su tutti i percorsi è di 18 € per adulti e ragazzi sopra i 14 anni; 14 € per i minori di 14 anni; 10 € percorso farfalla per bambini dai 3 ai 6 anni. Sconto di due euro nei giorni feriali.

Info: 3203261243

 

Mugello
DiversaMente

La Fondazione Il Forteto onlus lancia un concorso per cortometraggi Mugello 2010 dedicato al tema dell'integrazione sociale

"Corti" che la dicono lunga. In pochi minuti una serie di fotogrammi originali, efficaci e che puntano diritto alla mente e al cuore della gente per farla riflettere sui temi dell'integrazione sociale. È ciò che si prefigge il 2° concorso per cortometraggi  Mugello "DiversaMente", promosso dalla Fondazione Il Forteto onlus, gratuitamente, per giovani dai 17 ai 35 anni.

Sin dal 2000 la Fondazione Il Forteto onlus si occupa sul territorio del Mugello di cinema a scopo formativo, educativo e didattico; in particolare con laboratori cinematografici realizzati nelle scuole e in altri luoghi non istituzionali per giovani e adulti. Quest'anno il concorso-rassegna è collegato al progetto "ChiaroScuro", finalizzato proprio all'incontro e all'integrazione sociale. Due le sezioni in concorso: "Cortissimo" per opere della durata massima di 4 minuti e "Corto", per quelle della durata massima di 7 minuti.

Ogni partecipante può inviare al massimo tre opere su Dvd (in formato Dvd-video) che dovranno pervenire entro il 15 settembre. La premiazione si terrà il 20 novembre all'auditorium del Centro giovani di Borgo San Lorenzo con la proiezione delle opere di tutti i partecipanti alla rassegna.

Per iscrizioni e informazioni: 0558448376; segreteria.fondazione@forteto.it