FIRENZE
San Francesco: l'opera

Le segnalazioni di gennaio 4
La vita di San Francesco è diventata un'opera lirica. Scritta dal maestro Orio Odori (quello della Banda Improvvisa di Loro Ciuffenna) su libretto di Daniele Bacci, e diretta dalla regista Manu Lalli, sarà rappresentata il 13 gennaio al Teatro Verdi di Firenze. Due atti per ripercorrere la vita del santo patrono d'Italia, affidando ad un'opera lirica - forma d'arte che sfida il tempo e i confini geografici, che sposa vocazione colta e popolare - la riflessione su un personaggio di indiscutibile statura, famosissimo in tutto il mondo, a cui sono legati temi di riflessione universale quali la tolleranza, la non violenza, la libertà, un nuovo concetto di comunità, temi cari all'associazione culturale "Venti Lucenti", che da anni svolge sul territorio progetti e iniziative volte a promuovere una cultura di pace e di accoglienza.I costumi e le scenografie di Francesco d'Assisi sono state realizzate dall'Accademia delle Belle Arti di Carrara, il coro è quello del Teatro Garibaldi di Figline, diretto da Alessandro Papini. L'opera, coprodotta dalla Regione Toscana con il sostegno, fra gli altri, di Unicoop Firenze, ha ottenuto il patrocinio dei quattro ordini francescani e sarà rappresentata anche ad Assisi, nella Basilica superiore di San Francesco, il 24 gennaio, nel quinto anniversario della Giornata della preghiera per la pace nel mondo.

Info: tel. 3475190380




FIRENZE
Uffizi inediti

"Poesia d'interni" è il titolo della mostra de "I mai visti", fino al 31 gennaio nella Sala delle Reali Poste della Galleria degli Uffizi. Organizzata dall'associazione Amici degli Uffizi e dalla Galleria degli Uffizi, l'iniziativa offre ancora una volta l'opportunità di vedere parte di quel patrimonio immenso (circa tremila opere) conservato nei depositi della Galleria e che, per ragioni di spazio, non è mai stato esposto al pubblico. La mostra, a cura di Antonio Natali, raccoglie 44 opere. Una scelta di artisti di epoche diverse, dal XIV secolo ai giorni nostri, italiani ma soprattutto olandesi e fiamminghi. Un percorso affascinante, articolato in sei sezioni, tutte caratterizzate dalle rappresentazioni d'interni: intimi e casalinghi, sacri e dedicati al culto, ma anche luoghi di lavoro, ateliers e botteghe, oppure luoghi pubblici e di piacere, taverne o bordelli, e infine spaccati monumentali di ville e palazzi.

Orario 10-17, lunedì chiuso. Ingresso gratuito. Info: tel. 055213560-055284034




SESTO FIORENTINO
Corsi per tutti

La Casa del popolo di Querceto, in collaborazione con la sezione soci Coop di Sesto-Calenzano e la cartoleria Luciano, organizza corsi di ricamo (uncinetto e punto in croce, sfilature, sacchetti e bomboniere), di pittura (acquerello, disegno, pittura su vetro), di cartonaggio e perline (scatole, braccialetti, collane) e di composizioni primaverili con i fiori freschi di rose rosse (la casa di primavera, la Pasqua). Le lezioni, pomeridiane e serali, si terranno presso la sede della Casa del popolo di Querceto, via Napoli 7, a Sesto Fiorentino. Inizio lunedì 29 gennaio (pomeridiane) e martedì 30 gennaio (serali).

Info ed iscrizioni: tel. 0554200362, 3476304787




LE SIECI
Potare le rose

Le segnalazioni di gennaio 3
Il mondo delle rose, vivaio specializzato in rose antiche e da collezione, organizza corsi di potatura delle rose aperti a tutti. I corsi, dal costo di 55 euro, sono della durata di un giorno e si svolgono il venerdì o il sabato, dalle 9.30 alle 16.30, nel periodo compreso tra il 19 gennaio e il 9 febbraio, presso la sede del vivaio, via Aretina 241, Le Sieci (Firenze). Lo scopo del corso è fornire tutti gli elementi utili (teorici e pratici, con forbici in mano) affinché le piante diano il meglio di loro stesse e abbiano la migliore riuscita nel giardino o nel terrazzo. Un corretto approccio con le rose permette di prevenire malattie e conseguenti inestetismi delle piante; il taglio oculato facilita uno sviluppo regolare e aggraziato della pianta, e garantisce una fioritura più abbondante e ripetuta.

Info ed iscrizioni: tel. 0558328725, www.mondorose.it




SESTO FIORENTINO
Ginori il gentiluomo

Le segnalazioni di gennaio 7
Carlo Ginori (1702-1757), noto ai più come fondatore della storica manifattura di porcellane e maioliche di Doccia, fu anche - e soprattutto - un imprenditore illuminato, appassionato cultore di discipline scientifiche, amante delle arti e delle antichità, politico di spicco nel governo del Granducato di Toscana. Alla sua figura poliedrica è dedicata la mostra "Album Carlo Ginori - Documenti e itinerari di un gentiluomo del secolo dei Lumi", fino al 30 aprile al museo Richard-Ginori della Manifattura di Doccia, viale Pratese 31, Sesto Fiorentino (Firenze). Attraverso oggetti, incisioni, documenti originali e riproduzioni, la mostra propone una rievocazione dell'intera vicenda biografica del marchese Carlo Ginori, a partire dai luoghi che furono teatro della sua sfolgorante carriera: da Firenze a Doccia, da Vienna a Venezia, da Cecina a Cortona, per finire con Livorno, città dell'esilio e della prematura morte.

Orario: da mercoledì a sabato 10-13 e 14-18; chiuso domenica, lunedì, martedì e festivi. Ingresso gratuito.

Info: tel. 0554207767




FIRENZE
Lezioni di cucina

Il Cif (Centro italiano femminile) di Coverciano organizza otto incontri di cucina aperti a tutti, sedici ricette per imparare a rimanere in buona salute senza rinunciare ai piaceri della tavola. Il corso inizierà a febbraio.

Info: tel. 055604556 (ore pasti), 3335716395




PRATO
Teatro a colori

Il teatro "La Baracca" di Prato, inserito nel circuito dei piccoli teatri della Toscana, organizza "Le domeniche a colori", piccola rassegna teatrale per ragazzi. Questo il calendario: domenica 21 gennaio "La famiglia Spupazzoni", domenica 28 "Le fiabotte ciarlotte", domenica 4 febbraio "Bicchierina; storia di una ragazza di vetro". A questi tre spettacoli, indicati per bambini delle scuole elementari e medie, segue l'ultimo, "Pagliaccia secca", in scena l'11 febbraio, adatto anche a bambini di cinque anni. Inizio spettacoli ore 16, ingresso 5 euro. Gli spettacoli si tengono allo spazio teatrale "La Baracca", via Virginia Frosini 8, Casale di Prato. "La Baracca" nasce nel 1994, ristrutturando una vecchia costruzione di legno utilizzata come rimessaggio di attrezzi: oggi è uno spazio di circa 70 metri quadri, in grado di accogliere al massimo 80 spettatori.

Info: tel. 0574662930-812363, www.teatrolabaracca.com




POGGIBONSI
Terza età universitaria

Lingua italiana, letteratura, musica, pittura, melodramma. Ma anche lingua inglese ed erboristeria, fotografia e storia delle religioni. Sono alcuni dei temi proposti dai 12 corsi dell'Università dell'età libera di Poggibonsi, diretta da Mauro Minghi. Oltre ai corsi sono attivi tre laboratori di teatro, disegno e pittura, decoro su ceramica. Sono previste inoltre attività collaterali come gite culturali e ricreative, concerti di musica lirica, alimentazione e spesa consapevole, conferenze, visite guidate a mostre e musei.

Info ed iscrizioni: Università età libera, presso centro sociale "Insieme", via Trieste 77, Poggibonsi, tel. 0577982543-983398


MONTALE
L'arte del vino

È un calendario di sei incontri dedicati alla conoscenza e alla degustazione del vino. Organizzato dal Comune di Montale, nell'ambito delle attività di educazione agli adulti, si terrà a Montale ogni lunedì, alle ore 21, dal 15 gennaio al 19 febbraio. Si parlerà - e si assaggeranno - vini spumanti e champagne, bianchi e rossi, vini del territorio e stranieri, vini dolci.

Info ed iscrizioni: Comune di MontaleUfficio relazioni con il pubblico, tel. 0573952265-229,e-mail: urp@comune.montale.pt.it




CARMIGNANO
Dedicato al Pontormo

Carmignano, terra di piccoli e grandi tesori, celebra il suo Pontormo. In occasione dei 450 anni dalla morte del grande maestro, il Comune, in collaborazione con la Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico per le province di Firenze, Prato e Pistoia e la chiesa di San Michele Arcangelo di Carmignano, organizza una serie di conferenze e visite guidate. Sabato 13, 20 e 27 gennaio, alle 15.30, nella sala consiliare del Comune di Carmignano, conferenze con Antonio Natali, direttore della galleria degli Uffizi, Antonio Paolucci, ex soprintendente per il Polo museale fiorentino e Carlo Falciani, docente universitario di storia dell'arte. Domenica 14 gennaio, alle 9.45, visita guidata alla chiesa di Santa Felicita, a Firenze; sabato 27 gennaio, alle 17, visita guidata della chiesa di San Michele Arcangelo a Carmignano che accoglie la Visitazione, superbo capolavoro del Pontormo.

La visita della villa medicea di Poggio a Caiano (domenica 28 gennaio, ore 10.30) concluderà questo itinerario dedicato al pittore cinquecentesco.

Info: tel. 0558750232




Le segnalazioni di gennaio 5
CASTIGLION FIBOCCHI
Carnevale nel borgo

Nel centro storico di Castiglion Fibocchi (Arezzo), tra i vicoli e le mura severe del castello, figure bellissime ed arcane si muovono sotto gli archi di pietra e le stradine anguste. L'intero paese lavora per trasformare ogni luogo abitato, ogni vicolo, ogni atrio in un fantastico scenario, quello del "Carnevale dei Figli di Bocco", dove duecento figuranti, vestiti con costumi fantastici e con il volto celato da preziose maschere di cartapesta, con le loro eleganti riverenze invitano l'ospite ad entrare in un mondo in cui il tempo non ha più dimensione.

L'appuntamento è per il 4 e 11 febbraio, dalle 14 alle 18. Biglietto di ingresso 6 euro, ridotto per i soci Coop (5 euro).



Info: tel. 057547484, 3298430258, www.carnevaledeifiglidibocco.it


INCONTRI
Genitori si diventa

Si chiama "Genitori insieme", ed è un'iniziativa de La Conchiglia, il servizio di prevenzione del Centro di solidarietà di Firenze per le famiglie, uno spazio dove tutti i genitori possono parlare di sé e del proprio rapporto con i figli. In pratica si tratta di una serie di incontri a tema su argomenti di grande attualità, guidati da operatori esperti in tematiche di comunicazione e relazioni interpersonali. Questo il calendario degli incontri:11 gennaio - 1 marzo, "L'educazione sentimentale: un argomento vecchio o unachance per il futuro?"; 8 marzo - 19 aprile, "I tempi della famiglia, ritmi e pause per l'armoniafamiliare"; 26 aprile - 7 giugno, "Il maschile e il femminile che è in noi:come tenere insiemeil calciatore e la velina".

Gli incontri, settimanali, si terranno dalle 21 alle 23 nei locali del Centro di solidarietà di Firenze, in via dei Pucci 2.

Info: tel. 055282008


SPETTACOLI
A teatro per l'Ant

La fondazione Ant (Associazione nazionale tumori) organizza una serie di appuntamenti nel mese di gennaio. Il 7, nella sede della società corale Guido Monaco, in via San Vincenzo 12 a Prato, si terrà un concerto di musica classica. Il 22 gennaio sarà la volta di un'importante serata al Teatro della Pergola di Firenze: il soprano Denia Mazzola Gavazzeni rivisiterà la "Messa di Requiem" di Gaetano Donizetti in occasione del 50° anniversario della morte di Arturo Toscanini. Il 26 gennaio, al Teatro Cantiere Florida in via Pisana, a Firenze, si potrà assistere ad una divertente commedia in vernacolo fiorentino. I fondi raccolti con queste iniziative serviranno a sostenere l'Hospice domiciliare oncologico di Firenze-Prato-Pistoia: sei medici, un infermiere e una psicologa che seguono gratuitamente i malati di tumore residenti nelle tre province. In particolare saranno impiegati per sostenere le spese dell'assunzione di un nuovo medico e di un nuovo psicologo, figure necessarie a causa dell'aumento delle richieste di assistenza.

Info: tel. 0555000210, www.antitalia.org