LUCCA
Le lady del jazz

le lady del jazz
È dal 23 febbraio al 2 marzo l'appuntamento con la quarta edizione di Lucca Jazz Donna, il festival dedicato alle interpreti femminili della musica jazz, tornato dallo scorso anno nel centro storico di Lucca. Il festival è organizzato dal Circolo Lucca Jazz, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Lucca. Sedici i concerti in programma, con molte artiste di valenza nazionale e internazionale: tra le più famose Regina Carter, affermata e talentuosa violinista di Detroit, e le "nostre" Rita Marcotulli e Roberta Gamberini. Il festival sarà preceduto da un'anteprima, il 15 febbraio, presso la sede dell'Assindustria di Lucca, organizzata in collaborazione con il Coordinamento dell'imprenditoria femminile (ingresso ad inviti) e sarà chiuso da un'iniziativa il 7 marzo, ad ingresso gratuito. I concerti sono a pagamento (tra i 20 e i 25 euro, ridotti tra i 15 e i 12 euro), escluso quello del 23 febbraio che è ad ingresso gratuito. Lucca Jazz Donna quest'anno rilancia la sua formula con un concorso per una formazione jazz emergente, che sarà premiata durante la serata finale, il 1° marzo. E ancora incontri, conferenze e mostre fotografiche, tra i tanti eventi collaterali.

Info: Centro pari opportunità della Provincia di Lucca, tel. 0583433435; ufficio eventi del Comune di Lucca, tel. 0583442606; www.luccajazzdonna.it


FIRENZE
Fumetti al Puccini

fumetti al puccini
Dopo Davide Toffolo approda al foyer del Teatro Puccini di Firenze (via delle Cascine 41) un altro grande del fumetto italiano: Daniele Caluri. In mostra una trentina di tavole con le sue serie a fumetti più famose: Fava di Lesso, Luana la Bebisìtter, Nedo e Don Zauker, esorcista.

Livornese, classe 1971, Daniele è uno dei principali autori del Vernacoliere, con cui collabora dal 1985; dal 2003 è anche uno dei disegnatori della serie Martin Mystère con la Sergio Bonelli Editore. Ha vinto numerosi premi nelle maggiori rassegne di fumetto italiane: nel 2006 come miglior disegnatore e come miglior autore completo a Lucca, e al Comicon di Napoli nel 2007 ben due premi con Don Zauker, come miglior serie e miglior disegnatore umoristico.

Daniele Caluri, "Il fumetto ad alto volume", fino al 12 febbraio, tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.30, sabato anche dalle 10 alle 13. Ingresso libero


MARUCELLIANA
Amore tra i libri

amore tra i libri
In occasione di S. Valentino, la festa degli innamorati, la Biblioteca Marucelliana, via Cavour 43-47, Firenze, offre una suggestiva esposizione di edizioni fiorentine di fine Ottocento e prima metà del Novecento che trattano il tema dell'amore nei suoi più disparati aspetti: l'amore tragico nei feuilleton d'oltralpe e nei romanzi d'appendice di Carolina Invernizio, l'amore passionale e libertino nelle edizioni popolari Nerbini e Quattrini e l'amore sentimentale nella letteratura rosa e nelle collane per signorine pubblicate dagli editori Le Monnier e Salani che fece conoscere alle giovani lettrici i romanzi di Delly.

Tra i tanti volumi scelti dalla Marucelliana figurano i migliori romanzi della letteratura romantica italiana e straniera e soprattutto le opere di molte scrittrici, quali Matilde Serao, Carola Prosperi, Tommasina Guidi, Pina Ballario e Flavia Steno, presentate per lo più in belle edizioni illustrate da artisti di particolare rilievo. Una sezione della mostra è dedicata alle novelle, stornelli e canzoni d'amore e ai tanti manualetti del primo Novecento "per imparare a scrivere lettere e biglietti amorosi, nonché lettere di discordia e di accomodamento e molti segreti infallibili per gli innamorati" pubblicati anche in versione inglese, forse per sopperire "alle necessità sentimentali" del gran numero di anglosassoni che vivevano all'epoca a Firenze.



Carezze e baci: l'amore nelle collane e nelle edizioni popolari fiorentine di fine

Ottocento e primo Novecento, dal 9 al 23 febbraio, dal lunedì al venerdì 9-18, il sabato 9-13, chiuso la domenica. Info: tel. 0552722255, 0552722209, www.maru.firenze.sbn.it


FIRENZE
Ballando alla Fortezza

ballando alla fortezza
Decine di lezioni gratuite di ogni genere e stile di ballo, tenute ogni giorno dai più importanti maestri della scena. Sette palchi per ospitare oltre 500 eventi tra spettacoli, lezioni, party, ospiti famosi, gare, casting, celebri compagnie e per la prima volta rappresentanze dei maggiori teatri italiani, fra cui l'Opera di Roma, l'Arena di Verona, il Teatro Massimo di Palermo e il San Carlo di Napoli.

Dal 21 al 24 febbraio la Fortezza da Basso di Firenze diventa il centro della danza, alla presenza di ballerini come Raffaele Paganini, Kledi Kadiu, Anbeta Toromani, Steve La Chance. Un intero padiglione sarà dedicato alla magia di Disney Channel, per imparare a ballare in esclusiva le coreografie di High School Musical 2, il film cult di un'intera generazione di adolescenti di tutto il mondo. Ci sarà anche la seconda edizione del coloratissimo Musical Day, il concorso nazionale dedicato al mondo del musical, e "Street fighters... who's the best hip hop dancer!?", una scatenata competizione di balli urbani.

"Danza in fiera", orario: giovedì 15-22, venerdì, sabato e domenica 10-22, ingresso giornaliero 15 euro, 4 giorni 25 euro. Bambini 8-12 anni 10 euro, sotto gli 8 anni e disabili gratuito.


Info: tel. 0574575053,www.danzainfiera.it


FIRENZE
Striscia la tela

striscia la notizia
Forse non tutti sanno che è toscano, livornese, per essere precisi. Forse non tutti sanno che è un pittore... e anche bravino, dice chi di quadri se ne intende. Eppure tutti lo conoscono. Dario Ballantini arriva a Firenze con una mostra interamente dedicata alle sue tele di stampo espressionista. Proprio quel Ballantini, volto notissimo della televisione per le sue interpretazioni di Gianni Morandi, Valentino, Vasco e Valentino Rossi, Luca Cordero di Montemolo, e sicuramente ne mancano all'appello più d'uno.

La pittura è la prima passione di questo poliedrico artista, nato nel 1964 a Livorno, dove si è diplomato al liceo sperimentale ad indirizzo artistico. L'amore per la pittura e per il palcoscenico sono entrambe ereditarie: il padre e gli zii dipingevano, il nonno recitava. In questo contesto nel 1980 inizia il percorso artistico di Ballantini, che parte da un ritratto di Pier Paolo Pasolini in chiave neorealista, si orienta all'espressionismo, approda al cubismo e di recente elabora uno stile più libero con tracce d'avanguardia: stende acrilici e pastelli su grandi tavole, scompone, ricompone, avviluppa linee, forme e colori.

La mostra è organizzata dalla Galleria del Palazzo, lungarno Guicciardini 19, in collaborazione con Massimo Licinio Management, ingresso libero.

Dario Ballantini, dal 21 febbraio al 19 aprile, da martedì a sabato in orario 11-13 e 15.30-19.30. Info: tel. 055281044, www.darioballantini.it


ARTIMINO
Caccia al reperto

Proseguono a febbraio le iniziative del Museo archeologico comunale di Artimino: domenica 10 visita alla tomba a pozzo del Guerriero, alla necropoli di Prato Rosello e al tumulo di Montefortini, per conoscere l'architettura funeraria etrusca. Domenica 24 "Caccia al reperto": con l'aiuto di alcuni indizi bambini e genitori parteciperanno ad un'insolita caccia al tesoro tra le vetrine del museo per scoprire, giocando, la storia di Artimino etrusca.

L'appuntamento per entrambe le iniziative è al Museo, presso la villa medicea "La Ferdinanda", viale Papa Giovanni XXIII, Artimino (Prato). Ingresso ridotto, visite guidate e attività gratuite.

Info e prenotazioni: tel. 0558718124, 3487441858, 3806851152


PISTOIA
Benvenuti al museo

È il titolo di un'iniziativa che si rinnova ormai da cinque anni, con visite a tema che prendono spunto dagli innumerevoli argomenti offerti dalle collezioni dei musei pistoiesi. Fino a maggio il sabato e la domenica, e talvolta anche il venerdì sera, adulti e ragazzi saranno accolti nelle sale dell'Antico Palazzo dei Vescovi, del Museo civico, diocesano e Marino Marini e della Fondazione Jorio Vivarelli, per conoscere meglio la storia di Pistoia. Le visite guidate sono gratuite e l'ingresso ai musei viene offerto a tariffa ridotta (2 euro, gratuito per la Fondazione Vivarelli).

A febbraio, al Museo diocesano (Ripa del Sale 3), "Splendori di gemme e vetri dorati": domenica 10 alle ore 10.30 visita per adulti e laboratorio per i ragazzi, si replica (solo con la visita) il 16 alle ore 16 e il sabato alle ore 16. A marzo gli appuntamenti sono all'Antico Palazzo dei Vescovi, piazza del Duomo 3, con "Storie di mercanti a Pistoia nel '300: il reliquiario di San Zeno, sabato 1° alle ore 16, venerdì 14 alle ore 21 e domenica 9 alle ore 16 (quest'ultimo con laboratorio). I laboratori sono riservati ai ragazzi che accompagnano gli adulti e si svolgono negli stessi orari e nelle stesse sedi delle visite guidate. La prenotazione è obbligatoria.

Info e prenotazioni: Pistoiainforma, tel. 800012146


FESTIVAL
Corti toscani

corti toscani
Raccontare la Toscana in cinque minuti con un cortometraggio corredato da una musica originale: questa la proposta della terza edizione del Festival televisivo "RacCorti toscani" lanciata a videomakers, scuole di cinema, associazioni culturali e di volontariato.

Il progetto - che amplia l'esperienza partita da Pisa con "RacCorti pisani" - è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Toscana e da Mediateca Regionale - Toscana Film Commission, che ha messo in palio il primo premio (il monte premi complessivo, consistente in servizi e attrezzature per nuovi progetti video, è di 15.000 euro).

Uno degli obiettivi della Mediateca è infatti quello di promuovere il territorio toscano - in Italia e all'estero - attraverso le immagini cinematografiche: i lavori presentati al concorso di "RacCorti toscani"rappresentano una prova di narrazione per immagini tanto evocativa quanto sintetica ed efficace.

La scadenza per la presentazione delle opere è il 21 aprile 2008, la premiazione si svolgerà nel mese di giugno 2008

Info e regolamento: www.raccortitoscani.it - raccortitoscani@yahoo.it - 3397145671- 3397623692

(nella foto: l'attrice Barbara Enrichi premiata nell'edizione del 2006)


PRATO
Cancellature d'artista

cancellature d'artista
"Dichiaro di essere Emilio Isgrò": è il titolo della grande mostra retrospettiva dedicata a Isgrò, curata da Marco Bazzini e Achille Bonito Oliva, che il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato (viale della Repubblica 277, Prato) presenta dal 3 febbraio al 4 maggio. La mostra, concepita insieme allo stesso artista, ripercorre in modo articolato la sua vicenda artistica e letteraria, dalle opere degli esordi alle ultime creazioni (comprese le sue famose opere cancellate).

Nato a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) nel 1937, Isgrò vive e lavora a Milano dal 1956. Nel 1964 inizia a produrre le prime "cancellature", esposte in gallerie e musei italiani e stranieri. Il tema della cancellazione, ricorrente nelle vicende dell'arte del XX secolo, è l'autentico fondamento della sua poetica tanto da renderlo il protagonista di primo piano di questa pratica, affiancata, negli ultimi anni, da un'attenzione al mondo degli insetti - formiche e api in particolare - di cui ammira la paziente e infaticabile alacrità.

Orario: aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 19, biglietto intero 5 euro, ridotto 4 euro. Info: tel. 0574 5317, www.centropecci.it


FOIANO DELLA CHIANA
Il regno di Re Giocondo

il regno di re giocondo
In contemporanea con lo storico Carnevale Foiano della Chiana (AR) ospita fino al 10 febbraio una grande mostra di illustrazioni e vignette di Lido Contemori, il disegnatore satirico nato proprio in questo paese della Valdichiana. "Il regno di Re Giocondo" è una rassegna di 250 opere organizzata dal Comune in omaggio all'artista e allestita nei locali della sala espositiva "Furio Dal Furia" da poco restaurata.

Re Giocondo è l'eccentrico monarca del carnevale di Foiano, fantasioso e imprevedibile: come Contemori, che è multiforme autore di coloratissime e surreali illustrazioni, storie a fumetti, strip e vignette di satira politico-sociale.

La mostra può essere visitata venerdì 8 febbraio dalle 16 alle 18; sabato 9 e domenica 10 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.30.

Info: www.webalice.it/lidoconte, cultura@comune.foiano.ar.it


CORSO
Vini d'Italia

Conoscere il vino per conoscere l'Italia. È quanto propone il corso di degustazione del vino organizzato dal Quartiere 2 Campo di Marte in collaborazione con l'associazione "Stasera non esco", in calendario nel mese di marzo. Con la guida del sommelier e gastronomo Leonardo Romanelli i partecipanti, in numero fra 18 e 25, si troveranno nella Toscana del Chianti classico, Montalcino e Brunello, Montepulciano e Vino Nobile; nel Piemonte di Cuneo e Sua Maestà il Barolo, di Barbaresco e il suo Dolcetto; nel Friuli con i vini dei Colli Orientali, quelli della Grave e di Gorizia con l'Isonzo; infine nella Sicilia, con il celebre Nero d'Avola, l'Inzolia e il Grillo.

Un itinerario che durerà giusto quattro lezioni, dove in ciascuna verranno serviti in degustazione quattro vini provenienti dalle zone oggetto della ricognizione. Saranno complessivamente otto ore, tutti i lunedì di marzo (Pasquetta esclusa), dalle 21 alle 23, presso il bar del Gruppo Sportivo Floriagafir ai giardini di Bellariva nel lungarno Moro. Costo di partecipazione 100 euro.

Info e iscrizioni: Ufficio cultura del Quartiere 2, Villa Arrivabene, piazza Alberti 1a, tel. 0552767828/7822


CASTELFIORENTINO
Mare in Valdelsa

Oltre 300 reperti che testimoniano la vita dei fondali marini in Valdelsa nell'età del Pliocene (5 milioni di anni fa) e numerosi fossili di tutto il mondo saranno visibili dal 7 al 17 febbraio nella mostra "L'antico mare della Valdelsa", nella Cappella di San Carlo, via Testaferrata di Castelfiorentino. In evidenza, fra i reperti, un'ampia scelta di gasteropodi e bivalvi, i resti di vertebrati marini rinvenuti in Valdelsa (delfini, balene) e la collezione di denti di squalo, una delle più complete della Toscana.

Organizzata dal gruppo paleontologico "C. De Giuli" di Castelfiorentino, la mostra è ad ingresso gratuito ed è possibile concordare visite guidate. Inoltre i soci del Gruppo paleontologico si rendono disponibili - su richiesta - a tenere lezioni sull'argomento nelle classi delle scuole elementari e medie della Valdelsa
Orario: da lunedì a venerdì su appuntamento, sabato e domenica 10-12.30 e 15.30-19.30.

Info e appuntamenti: Ufficio Cultura e Urp del Comune di Castelfiorentino, tel. 0571686338-341.


PRATO
Fra blues e teatro

A febbraio Officina Giovani cantieri culturali, lo spazio voluto dall'assessorato alla Cultura del Comune di Prato per proporre iniziative dedicate ai più giovani, ospita "Bos" (Blues on stage), una rassegna dedicata alla musica blues. Quattro concerti - giovedì 7, 14, 21 e 28 febbraio, alle ore 21.30, tutti ad ingresso gratuito - con alcune delle più promettenti band del panorama blues toscano.

Per chi alla musica preferisce il teatro, Officina Giovani propone "Open teatro", quattro spettacoli al termine dei quali si terrà un incontro aperto con il regista e gli attori, con la possibilità per il pubblico di intervenire e fare domande. Gli spettacoli si terranno il 5, 12, 19 e 26 febbraio, alle 21.30, e anche questi sono ad ingresso gratuito.

Info: Officina Giovani, ex Macelli, piazza Macelli 4, Prato, tel. 05741836753, www.officinagiovani.it


L'INCONTRO
Firenze e l'Iran

Scoprire e capire l'Iran cominciando dal suo lontano passato, dalle sue profondità storiche radicate in un impero antichissimo, quello degli Achemenidi, distrutto da Alessandro Magno, e poi quello dei Sasanidi, fino a un'altra grande epoca della grandezza persiana, quella medievale, moderna e contemporanea della cultura islamica. È l'Iran, luogo formativo di civiltà splendide, che ci hanno lasciato siti archeologici e monumenti fra i più importanti del mondo. All'Iran è dedicato il terzo convegno della serie "Patrimonio in prima linea" che la rivista Archeologia Viva organizza ogni due anni insieme al Quartiere 4 di Firenze.

L'incontro si tiene alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77) alle ore 15.30 di sabato 9 febbraio. Intervengono l'archeologo Pierfrancesco Callieri, lo storico Franco Cardini, il filologo Carlo Giovanni Cereti, il presidente del Quartiere 4 Giuseppe D'Eugenio, il direttore di Archeologia Viva Piero Pruneti e il giornalista Graziano Tavan. È in programma anche la proiezione in prima nazionale del reportage fotografico dall'Iran di Giorgio Ceriani e Maurizio Zulian. Ingresso libero.

Info: 055.5062303, www.archeologiaviva.it


Il paese dei balocchi

Domenica 3 e 10 febbraio dalle ore 14.30 "Il paese dei balocchi" in piazza del Grano a Pescia: il Carnevale dei bambini, musica, giochi, dolci, teatro dei burattini.
Ingresso libero.

A Veneri nel pomeriggio sfilata dei carri il 27 gennaio e il 3 febbraio.


Intrecci di fili

Mostra di ricami, merletti, patchwork per un recupero delle arti minori organizzata dal club Il Punto in croce nei locali de Il Giardino dei ciliegi, via dell'Agnolo 5, Firenze

Tutti i giorni 10-12.30 e 15.30-19. Ingresso libero


La luce incisa

Sansepolcro (Arezzo), Centro convegni F. Borchiellini, ex area Buitoni
Fino al 28 febbraio: L'arte incisoria di Cherubino Alberti, autore, tra le altre opere, degli affreschi della Sala Clementina in Vaticano
In mostra oltre 200 stampe del Cinquecento.

Info: tel. 0575740222


Giovedì 14 febbraio, alle ore 21, da Carnicelli in Piazza del Duomo 4 rosso a Firenze, una simpatica mostra dal titolo "Cuori infranti", in contrapposizione alla festa degli innamorati di San Valentino. Divertenti opere di artisti e disegnatori contemporanei. Ingresso gratuito.

Info: 055214352 - 0552398518