Prato
Nelle antiche cucine

Segnalazioni 3
Quattro date per un Viaggio attraverso le cucine delle antiche ville, organizzato dalla Provincia di Prato nell'ambito della manifestazione Il gusto della storia. Le lezioni si terranno sempre di sabato, alle ore 16. Ad ospitare il primo incontro il 9 dicembre sarà l'Archivio di Stato di Prato, la duecentesca casa del mercante Datini. Qui Diana Toccafondi, direttrice dell'Archivio, aprirà le porte della raccolta di antichi documenti commerciali più importante al mondo e Stefania Storai, appassionata cultrice della gastronomia pratese, preparerà e farà assaggiare la torta di nozze di Ginevra Datini, una via di mezzo fra il panforte e il croccante.

Il 16 dicembre il Viaggio farà tappa a Carmignano, nella Tenuta di Capezzana, dove lo chef Patrizio Cioni preparerà l'arista con vin santo e cipolline in agrodolce. Visita alle cantine e alla vinsantaia. Il 13 gennaio sarà invece la volta della Villa del Mulinaccio a Vaiano e del suo cucinone cinquecentesco, dove saranno sperimentate le ricette di Agnolo Firenzuola, abate alla guida della Badia di Vaiano nel '500 e scrittore. Nel menù della lezione, introdotta dal sindaco Annalisa Marchi in qualità di ricercatrice gastronomica ma preparato dalle massaie del luogo, lo stufato di Calvana, i ceci rossi e i maccheroni di farina dolce. È prevista la visita della villa e la degustazione.
Il 20 gennaio si torna a Carmignano, questa volta nella Fattoria di Artimino. Nell'antico camino della fattoria si imparerà l'arte di cucinare allo spiedo. Da non perdere la visita alla stupenda villa Ferdinanda, fatta costruire appunto dal Granduca Ferdinando I dei Medici.

Le lezioni sono gratuite, ma il numero dei partecipanti è limitato. Si può anche pernottare in agriturismo e partecipare ad una degustazione di prodotti tipici (info: Marte Comunicazione, tel. 3356130800).

Per prenotare gli incontri: Ufficio informazioni Apt, tel. 057424112.




Firenze
Nuova vita all'Archeologico
Riaperto il Salone del Nicchio e l'entrata su SS. Annunziata

Segnalazioni 1
A quarant'anni dalla tragica alluvione del 1966, il Museo Archeologico Nazionale di Firenze riapre il Salone del Nicchio e la storica entrata su Santissima Annunziata. Il doppio evento viene celebrato con la mostra "Archeologia e restauro in Toscana", aperta fino a febbraio e dedicata ad importanti reperti etruschi: il frontone del Tempio di Talamone, l'Urna della Tomba "del Duce", ritrovata a Vetulonia, il currus del Tumulo dei Carri di Populonia, la Statua cineraria di Chianciano. Il restauro dei preziosi avori di Marsiliana d'Albegna, risalenti alla metà del VII secolo a.C., del frontone di Luni e degli altri reperti in mostra testimoniano il livello di eccellenza raggiunto dal Centro di restauro della Soprintendenza per i Beni archeologici della Toscana: nato all'indomani dell'alluvione del '66 come laboratorio di "primo intervento", è diventato un punto di riferimento nel mondo per il restauro archeologico.

Fra i pezzi in esposizione uno spazio particolare è dedicato alla famosa statua della Minerva di Arezzo, acquistata da Cosimo I de' Medici per la Galleria degli Uffizi e oggi visibile in fase di restauro (i lavori saranno completati presumibilmente a giugno 2007). L'abito della dea in bronzo ha da sempre destato l'interesse degli studiosi per alcuni particolari movimenti del tessuto. Un inedito esperimento, condotto dal Centro di restauro, in collaborazione con la Maison Enrico Coveri, ha portato ad un interessante risultato: l'abbigliamento della Minerva è stato riprodotto fedelmente nella stoffa e nei drappeggi come lo si vedeva nel bronzo.

Info e prenotazioni: tel. 05523575; orario lunedì 14-19; martedì e giovedì 8.30-19; mercoledì, venerdì, sabato e domenica 8.30-14




San Miniato
Volti di teatro

Segnalazioni 5
Eduardo e Peppino de Filippo, Sergio Tofano, Renzo Ricci, Paola Borboni, Elsa Merlini, le sorelle Gramatica, Ruggero Ruggeri, Paolo Stoppa, Gino Cervi e Wanda Osiris: sono solo alcuni dei volti degli attori ritratti nelle fotografie che compongono "Luce della ribalta",la mostra allestita fino al 6 gennaio alla Fondazione Del Campana Guazzesi di San Miniato. Una piccola esposizione curata dal Centro per la fotografia dello spettacolo, che raccoglie oltre 40 immagini inedite di teatro provenienti dall'Archivio Storico dell'Istituto Luce: un saggio iniziale di un progetto di ricognizione, catalogazione e studio sistematico di questo importantissimo fondo fotografico che documenta il teatro italiano degli anni '30 e '40.

Fondazione Del Campana Guazzesi, via Pietro Bagnoli 11, San Miniato (Pisa), tutti i giorni con orario 10-19, ingresso libero.




Fiesole
Donne d'autore

Segnalazioni 2
Dive del cinema e del mondo dello spettacolo, che davanti all'obiettivo diventano semplicemente donne, con tutte le loro fragilità. L'occhio è quello di Kate Barry, fotografa anglo-francese, figlia dell'attrice Jane Birkin e del compositore John Barry, autore di tutte le musiche dei film di James Bond e vincitore di quattro premi Oscar, l'ultimo dei quali per Balla coi lupi.

Le sue foto danno vita ad una bella mostra, Portraits, la prima a lei dedicata in Italia. Nell'esposizione, allestita alla Basilica di Sant'Alessandro di Fiesole e curata da Fiesole Immagini, sono immortalate Catherine Deneuve, Sabine Azéma, Isabelle Huppert, Laetitia Casta, Laura Smet, Elsa Zylberstein, Vanessa Paradis, Amira Casar, Natacha Régnier, Monica Bellucci, Valeria Bruni Tedeschi, Sophie Marceau, Valeria Golino. E molte altre donne ancora.

Fino al 7 gennaio, dal giovedì alla domenica, orario 14-17, ingresso gratuito. Info: numero verde 800414240




Firenze
I ragazzi del coro

Il coro del Cral del Comune di Firenze cerca nuove voci. Non si richiede una particolare conoscenza della musica, ma solo un po' di voce e la voglia di cantare insieme in allegria. Il coro, diretto dal maestro Filippo Biblioteca, è aperto a tutti, anche a chi non è dipendente del Comune di Firenze. In repertorio musiche degli anni '60, '70 e '80 (Beatles, Sting, Abba, Manhattan Transfert e molti altri).

Le riunioni del coro si tengono presso il Cral del Comune di Firenze, in via del Filarete 11/c, tutti i lunedì alle ore 21.

Info: m.padellini@libero.it




Lucca
Foto d'autore

Fino al 10 dicembre Lucca ospita Lucca digital photo fest, la seconda edizione del Festival della fotografia digitale, organizzato dal Comune e dall'associazione toscana Arti fotografiche. Negli spazi più suggestivi della città saranno allestite le mostre personali di grandi fotografi italiani e stranieri: quest'anno i protagonisti sono Pep Bonet con Posithiv+ al Baluardo San Regolo, Ivo Saglietti con Stragi del sabato sera e Gabriele Croppi con la video installazione Fughe: omaggio a Fernando Pessoa a Palazzo Guinigi dove troveremo anche il già citato Steve McCurry con South South East.

All'ex Manifattura tabacchi saranno in mostra Alessandro Trovati con i suoi Scatti d'atleta, Gerd Ludwig con Chernobyl - Living with Disaster, Pino Ninfa con Nero tango e Franz Lanting con Eye to eye.Infine Erich Hartmann sarà al Baluardo San Paolino con In the Camps mentre i fotografi di scena dell'Accademia del Teatro alla Scala presenteranno La scena dell'immagine, le cui opere arricchiranno le vetrine degli antiquari di Lucca, in via del Battistero. Il Lucca Digital Photo Award verrà consegnato al celebre fotografo Steve McCurry durante la serata di gala che avrà luogo venerdì 1° dicembre presso l'Auditorium di San Romano. Seguirà una proiezione delle sue fotografie più famose.

Info: Associazione toscana arti fotografiche, tel. 05835899215, 3203666280, www.luccadigitalphotofest.it




Campi Bisenzio
Salute in primo piano

La Società della Salute Nord Ovest organizza per martedì 5 dicembre, a Villa Rucellai di Campi Bisenzio, una serie di appuntamenti dal titolo "Un giorno con la Società della Salute - Riflessioni, esperienze, percorsi a confronto".

Per tutta la giornata, nelle sale della villa, si terranno incontri-discussione ad ingresso libero: si parlerà di attività fisica, di alimentazione, di cultura della prevenzione nella vita di tutti i giorni, della vendita dei farmaci nei supermercati, di nuovi modelli di assistenza. Gli interlocutori saranno operatori Asl, ma anche persone che racconteranno la loro esperienza diretta, ad esempio in tema di malattie cardiovascolari. Chiuderà la giornata un convegno presieduto dal presidente della Società della Salute Nord Ovest, Simone Naldoni, e una festa, dalle 21 in poi, sempre ad ingresso libero.

Info: tel. 0554498205, e-mail: sds.nordovest@asf.toscana.it




Meyer
Cercasi volontari

L'associazione "Noi per voi, genitori contro le leucemie e tumori infantili" cerca nuovi volontari disposti a trascorrere un po' di tempo con i piccoli pazienti oncologici dell'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
Chi è interessato è pregato di inviare una mail al seguente indirizzo: d.paggetti@meyer.it, all'attenzione della dottoressa Donatella Paggetti, psicologa. È previsto un corso di formazione.




Rignano sull'Arno
Concerto di beneficenza

Venerdì 8 dicembre, alle ore 21, nella chiesa dell'Immacolata di Rignano sull'Arno, concerto di beneficenza del Piccolo coro Melograno, diretto da Laura Bartoli. L'ingresso, ad offerta, sarà interamente devoluto all'Ail (Associazione italiana leucemie). Altri due appuntamenti a Firenze: venerdì 15 dicembre, ore 21, al Teatro Le Laudi, via L. Da Vinci 2/R, concerto di Natale per il Quartiere 2; domenica 17, ore 16, all'Istituto degli Innocenti in piazza Santissima Annunziata, concerto di Natale per il Quartiere 1 con il Coro "Pueri Cantores" di Veduggio (MI). Entrambi i concerti sono ad ingresso gratuito.

Info: tel. 338845811



L'esperimento
Il pendolo in cattedrale

Volete vedere la terra girare? Il 14 dicembre, alle 21, nella cattedrale di Arezzo, si rivivrà l'esperimento del pendolo di Focault. L'iniziativa, promossa in collaborazione con il museo di Storia della scienza di Firenze, è organizzata per festeggiare un anno di attività dell'esposizione permanente "Per un museo dei mezzi di comunicazione" ed è aperta a tutti. Con questo esperimento Léon Foucault volle dimostrare, all'interno del Pantheon di Parigi, il moto di rotazione della terra intorno al suo asse: da un'altezza di 68 metri fece oscillare il suo pendolo davanti al principe, futuro Napoleone III, dimostrando che il pavimento e tutto l'edificio si spostava lentamente sotto il piano di oscillazione del pendolo. Era il 21 marzo 1851. In Toscana l'ultimo esperimento in una cattedrale è stato nel 1993, in occasione del quinto centenario dell'inaugurazione del Duomo.


1, 2 e 3 dicembre
Mercatino di Natale per l'Adisco Toscana, associazione donatrici sangue e cordone ombelicale

Chiesa di San Carlo ai Barnabiti
via S. Agostino 23, Firenze

Orario 10-19
Info: tel. 0574540002, cell. 3351341929



Fino al 30 dicembre
Omaggio a Luchino Visconti

Galleria del Palazzo
L.no Guicciardini 19, Firenze

Orario 11-13, 15.30-19.30
Ingresso libero
Info: tel. 055281044

Il Centro socio culturale anziani Il Fuligno, via Faenza 52, Firenze, cerca tele, cornici, colori, cavalletti per la sua attività sociale di pittura e materiale per realizzare un presepe.
Info: tel. 0552399731, dal lunedì al venerdì, orario 15.30-18.30