Eventi al Palamandela e a Montevarchi

Scritto da Laura D'Ettole |    Dicembre 2005    |    Pag.

Giornalista. Specializzata in argomenti di carattere socioeconomico, dal 1997 al 2015 ha collaborato anche con l'ufficio stampa di Unicoop Firenze. Ha lavorato per il settimanale economico ToscanAffari, Il Sole 24Ore Centro Nord e il Corriere Fiorentino.
La sua carriera come giornalista è iniziata nell'89 sulle pagine del Sole 24 Ore, ed ha al suo attivo numerose collaborazioni con quotidiani ed emittenti televisive, per le quali ha realizzato trasmissioni di carattere divulgativo legate ai Centri per l'impiego, su temi come la formazione e l'orientamento professionale.
Laureata in filosofia, ha un lungo percorso come ricercatrice nel campo della sociologia applicata, che l'ha portata nel '92 a collaborare per quattro anni al progetto Unicef "Il bambino urbano".

AL PALAMANDELA
Station to station

Creatività al potere per tre giorni al Mandela Forum. Torna "Station to station: creatività in movimento" dall'8 al 10 dicembre con musica, arte, cinema e performance. Un vero e proprio appuntamento per migliaia di giovani che diventano i veri protagonisti della kermesse: lo scorso anno si registrarono più di 30 mila presenze.

Per ospitare spettacoli e eventi il Mandela Forum viene diviso in due aree distinte: il palco principale, dove ogni sera si tengono concerti musicali di rilievo internazionale, e il village, con numerosi spazi attrezzati come l'Informagiovani. Anche quest'anno c'è il "suk della solidarietà" dove si parla delle difficoltà e del disagio di molti paesi del mondo. Presenti fra gli altri Emergency, Greenpeace, Cospe, Villaggio dei Popoli, Ucodep. Grande spazio sarà dato all'arte giovane con la collaborazione diH. Blumaverdeche lavora già da quattro anni con il festival.

Ingresso libero nei giorni 8 e 9 dicembre, mentre sabato 10 si paga un biglietto di 5 euro. Com'è tradizione, anche per questa edizione, parte del ricavato delle consumazioni e della ristorazione verrà investita in un progetto di solidarietà sociale. In particolare quest'anno sarà costruita una scuola materna nel comune di Guédiawaye, a nord di Dakar in Senegal.

La manifestazione è organizzata dall'assessorato alle politiche giovanili del Comune di Firenze in collaborazione con Controradio e il supporto della Regione Toscana. Unicoop Firenze è presente con un proprio stand per promuovere la campagna "Il Cuore si scioglie" del 2005-'06.


MONTEVARCHI
Riapre il Mercatale

"Buono, pulito e giusto" sabato 10 dicembre è al Mercatale di Montevarchi. Il nuovo libro di Carlo Petrini, presidente di Slow food, che tratta dei principi di sostenibilità dell'alimentazione, non poteva trovare un'ambientazione più adatta e originale. Qui infatti le qualità locali e i prodotti tipici del Valdarno vanno in piazza ogni secondo sabato del mese, per coinvolgere chi abita nel paese o anche più in là, visto che per secoli questa località è stata il "mercatale" dell'area. Ovvero un luogo d'incontro obbligato per commercianti, contadini, o "sensali" di bestiame.

Alla presentazione, la mattina, sarà presente l'autore. Nel pomeriggio invece alcuni norcini mostreranno la lavorazione del maiale, con tutti quei complessi accorgimenti che vengono da una tradizione secolare. Un tempo questi esperti del taglio e della salatura andavano direttamente nelle famiglie contadine per trattare i suini domestici. Oggi, tutto quell'antico sapere viene portato in piazza.

Il Mercatale è promosso dal Comune di Montevarchi, in collaborazione con Arsia, Provincia di Arezzo, associazione Agricoltori Custodi, Slow Food Valdarno, Cia e Coldiretti. La prossima edizione si terrà sabato 24 dicembre.


MUSICA CONTEMPORANEA
Commedia in musica

Al Teatro Magnolfi di Prato (in via Gobetti 79), il 21 dicembre alle ore 21, è in scena la performance di musica contemporanea del pianista e compositore Andrea Nesti. Il programma prevede anche l'esecuzione di libere suggestioni musicali scritte per la Divina Commedia. Dal '90 al '94 Andrea Nesti ha organizzato, al Museo Pecci, la rassegna "Contemporaneopiano" e dal '99 cura e dirige la rassegna musicale "Manifesta Musica" a Quarrata. Il suo nuovo progetto si chiama "Improvvisoincanto" e nasce nell'aprile 2003 al Teatro Puccini di Firenze. "Piano, Chet" è l'opera che compone l'anno successivo e che racconta la vita del trombettista Chet Baker. Le musiche per la Divina Commedia nascono invece dopo aver visitato la mostra del pittore Raffaello Mori nella Repubblica di San Marino.

Ingresso su prenotazione: telefonare allo 0574 442906


SICUREZZA
Se mi ami, lègami

Gli incidenti stradali sono tra le principali cause di morte fino ai 14 anni. Ogni anno in Italia più di 11.000 bambini fra 0 e 14 anni rimangono feriti in incidenti stradali mentre sono a bordo di autovetture, e fra questi circa 150 muoiono. La maggior parte dei bambini deceduti in seguito ad incidente non era assicurata con seggiolini o cinture di sicurezza. Lo afferma l'ASL 10 di Firenze, che in merito ha condotto un'indagine: è risultato che il seggiolino è presente nel 48,5% dei casi esaminati, con notevoli differenze nelle diverse tipologie di scuole (asili nido 87%, scuole materne 77%, scuole elementari 10%).

I bambini per la loro struttura fisica sono più vulnerabili degli adulti ai traumi; in caso di incidente la velocità aumenta enormemente l'energia dell'urto: infatti un impatto alla velocità di 50 km/h senza seggiolino corrisponde a una caduta libera da 10 m. Inoltre il rischio di riportare lesioni gravi è maggiore se il bambino è posizionato sul sedile anteriore rispetto al posteriore.

È dimostrato che l'uso del seggiolino è efficace nel diminuire la probabilità di morte o di lesioni gravi: circa i 2/3 delle lesioni gravi o mortali derivanti da incidenti stradali potrebbero essere evitate da un uso regolare dei dispositivi di ritenuta per bambini.