Scritto da Francesco Giannoni |    Maggio 2010    |    Pag.

Fiorentino da una vita, anche se con sangue maremmano e lombardo, laureato in lettere, è sposato con due figli. Si occupa di editoria dal 1991, prima come dipendente di una nota casa editrice della sua città, ora come fotografo e articolista free-lance. Collabora a riviste quali Informatore, Toscana Oggi, Calabria7, e a importanti case editrici.

Patate
Novelle nel piatto

Le patate novelle sono le prime a essere raccolte (entro giugno, prima che la buccia si indurisca). Eccole, infatti nei negozi: ora è la loro stagione. Provengono da quelle regioni italiane dove l'inverno è più mite: infatti alcune varietà si chiamano "patata novella campana", "patata tipica di Siracusa", "patata di Galatina" (in Puglia). Dolce e profumata, ha buccia talmente sottile che può essere tolta per sfregamento. È ottima arrosto, per preparare gli gnocchi o, una volta lessata, per arricchire fresche insalate.

 

Fragole
Dolci e profumate

Finalmente tornano le fragole! Anche se in realtà ci sono tutto l'anno, quelle che troviamo nei reparti ortofrutta durante i mesi invernali, o sono di serra o giungono da altri paesi. Queste, no; queste vengono dai nostri campi, coltivate come natura vuole. Le fragole, ricche di vitamina C (alleata del sistema immunitario) e di potassio (coadiuvante per la salute del cuore), sono veramente salubri. Inoltre, così rosse, dolci e succose, fanno sentire di più la primavera e mettono allegria.

 

Orate
Da Capraia con gusto

L'orata, pescata o allevata, è uno dei pesci più apprezzati dai consumatori. Per avere orate belle e buone non importa andare lontano, anche in Toscana c'è il mare limpido: per esempio, a Capraia. Quest'isola, con le sue scogliere a picco, in gran parte selvagge e incontaminate, si trova nel Parco nazionale dell'arcipelago toscano: quindi, le sue acque sono protette e pulite. Di conseguenza le orate pescate in questo mare blu sono sane e squisite. E per di più a filiera corta: pochissime ore separano Capraia dai nostri negozi.

Un paio di curiosità sull'orata. Il nome deriva dalla fascia dorata posta fra i suoi occhi. È una specie ermafrodita: la maggior parte degli individui subisce l'inversione sessuale intorno ai due anni di vita. Gli antichi Greci, che consacrarono questo maestoso pesce alla dea della bellezza, già lo allevavano.

Orata allevata a Capraia in promozione per i soci dal 13 al 26 maggio nei super, e dal 20 maggio al 2 giugno negli iper.

 

Carne
Chianina Igp

In tanti apprezziamo la carne della mucca chianina che dà, fra l'altro, bistecche tenere e saporite. Questa razza ha da tempo conseguito la Igp (Indicazione geografica protetta), secondo la denominazione "vitellone bianco dell'Appennino centrale Igp". Da tempo Unicoop è in prima linea per la salvaguardia e la tutela della chianina e del suo marchio, cercando di evitare, in soci e clienti, confusione con i vari "incroci di chianino", presenti sul mercato, in modo poco chiaro se non ingannevole.

 

Salame
Toscano sicuro

Dal 1° al 15 maggio, per i soci, nei tre canali, sarà in offerta un salamino da 500 grammi della linea "filiera toscana". I prodotti di questa linea sono confezionati con carne di maiale che risponde a requisiti ben precisi. Gli animali devono essere nati, allevati, macellati, sezionati e lavorati all'interno dei confini della nostra Regione. Sono quindi di sicura rintracciabilità.

Gli esemplari macellati devono avere almeno 9 mesi di età e un peso superiore ai 160 chilogrammi. Inoltre al momento della preparazione dei salumi non devono aver subito nessun processo di trasformazione che non siano le operazioni di pulizia, mondatura, rifilatura e conservazione al freddo. Sono, pertanto, animali che dispongono di tutte le caratteristiche formali e sostanziali tipiche dei capi destinati alla produzione del prosciutto toscano Dop. Sapore e sicurezza sono garantiti.

 


La fotografia delle orate è di Carlo Valentini