Cozze e vongole, frutta e verdura, vini italiani

Scritto da Rossana De Caro |    Maggio 2008    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Cozze e vongole pastorizzate
Frutti di mare tecnologici

frutti di mare tecnologici
Gustose, precotte nel loro sughetto e già pronte all'uso, e soprattutto durature! Si acquistano, e si possono conservare nel frigorifero fino a due settimane. Sono le cozze e le vongole veraci pastorizzate, in vendita in tutti gli ipermercati e supermercati Coop, e negli Incoop con reparto pescheria. Una nuova possibilità per i consumatori di avere un prodotto sano, igienicamente sicuro, di qualità e di grande praticità di utilizzo.

La pastorizzazione, un processo già usato per altri alimenti (primo fra tutti il latte), è applicato ora anche ai molluschi e permette di portare in tavola le vongole e le cozze dopo 15 giorni dall'acquisto. Questa tecnica innovativa nel settore ittico prolunga infatti la vita del prodotto, ne preserva la freschezza e ne mantiene intatte le proprietà organolettiche. Vediamo i passaggi di questo procedimento, dal mare al consumo: cozze e vongole fresche provengono da Goro, uno dei maggiori centri di pesca del Mare Adriatico.

Dopo essere state selezionate, vengono confezionate con il guscio in vaschette ermetiche, sottoposte ad un trattamento termico di circa 70-80 C° e successivamente raffreddate. I molluschi, così precotti nel loro liquido naturale, mantengono tutto il loro sapore e le stesse qualità nutritive del prodotto fresco, ma rispetto a questo si conservano molto più a lungo. Inoltre dopo la pastorizzazione sono batteriologicamente garantiti e offrono le massime garanzie dal punto di vista igienico-sanitario.

Le confezioni vanno conservate in frigo, una volta aperte cozze e vongole sono pronte da consumare. Basta riscaldarle pochi minuti (4') in padella o nel forno a microonde (3') per preparare un gustoso piatto di spaghetti allo scoglio o un antipasto di mare.
Il Melograno
Verde in busta

Sugli scaffali Coop tanta freschezza a portata di mano. Nel reparto ortofrutticolo, con il marchio "Il Melograno", è disponibile un'ampia gamma di prodotti a base di frutta e verdura confezionati in busta o in comode vaschette, già puliti e pronti per il consumo. Ce n'è per tutti i gusti e per tutte le esigenze, dalle insalate (in versione mono o mix) in busta o in ciotola (più ricche); frutta fresca a pezzi, piatti pronti da cuocere o zuppe e minestroni già cotti.

Sono prodotti di qualità, controllati in tutto il loro percorso produttivo, dal campo alla tavola, preparati con tecnologie all'avanguardia ma con la cura tipica della produzione artigianale, in modo da mantenere intatte la freschezza e il gusto dei vegetali appena raccolti. Le materie prime vengono coltivate nel pieno rispetto dell'ambiente. Anche per le confezioni viene usata una plastica particolare e innovativa (addizionata con EPI), facilmente biodegradabile e con scarso impatto inquinante.


Speciale cantine
Dedicato ai vini italiani

L'Italia è un paese che ha una lunga tradizione nella produzione di vini. Tante le regioni vocate, al nord come al sud, senza dimenticare i vigneti del centro: dal Piemonte al Trentino, dal Veneto alla Toscana, dalle Marche alla Sicilia. Sono circa 800mila le aziende italiane che lavorano nel settore enologico.
Non è un caso che il nostro paese sia uno dei maggiori produttori ed esportatori di vino del mondo, e che i vini made in Italy siano riconosciuti universalmente fra i migliori della terra. Sulle nostre tavole il vino non è solo una semplice bevanda che accompagna le pietanze, ma è il protagonista, fa parte del "buon vivere": un piacere da gustare in modo conviviale, magari con gli amici.

Negli ultimi anni si è assistito ad un cambiamento nei gusti dei consumatori italiani. Si beve meno rispetto al passato, ma c'è una maggiore attenzione al prodotto di qualità. Il consumatore di oggi è sempre più informato e consapevole, e sceglie con cognizione. Strettamente legato al territorio, il vino si è tramutato in un vero fenomeno culturale e turistico: lo dimostrano le numerose iniziative nate proprio per la sua promozione e valorizzazione, come le strade del vino o le cantine aperte. Importante è anche il ruolo della grande distribuzione, dove alla cantina vengono dedicati spazi specifici, con vini appartenenti a tutte le fasce di mercato. Un'ampia scelta per tutti i gusti e... per tutte le tasche.

Speciale cantine: assortimento di vini italiani nei supermercati Coop, dal 15 al 28 maggio