Scritto da Rossana De Caro |    Ottobre 2007    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Offerte food 2
ASSAGGI
Salumi e formaggi

Torna, negli Ipercoop, il gustoso e consueto appuntamento dedicato ai salumi e ai formaggi.
Per due settimane verranno offerti tanti assaggi ai clienti, che potranno scegliere fra un vasto assortimento di prodotti delle aziende italiane. Insaccati tipici, mortadella gigante, salsicce aromatizzate, pecorini toscani e sardi, freschi e stagionati. Un trionfo di sapori da non perdere.



Negli Ipercoop dall'11 al 24 ottobre






CACHI
Mela d'Oriente

Il cachi, o caco (in Toscana diospero), è un frutto tipico dell'autunno. Originario della Cina, si diffuse poi in Giappone, dove è divenuto un alimento tipico della cucina nipponica.

Il Diospyros kaki (in greco "cibo degli dei", questo il nome dell'albero e del frutto) si presenta come una grossa bacca dalla buccia di un intenso giallo-arancio, che tende a rompersi quando è ben matura. Il cachi va consumato solo a maturazione completa, quando la polpa è molle e gelatinosa e ha un sapore delicato e molto dolce. Se il caco è acerbo, invece, il tannino di cui è ricco gli conferisce un sapore astringente, che allappa il palato. Solo alla fine del processo di maturazione il tannino si riduce, mentre aumentano gli zuccheri. Il caco contiene un'alta quantità di zuccheri, beta carotene, potassio e vitamina C. Ha proprietà lassative e diuretiche. Può essere consumato fresco, o utilizzato per fare marmellate.

Offerte food 1