Dagli eventi al web, le occasioni per farsi conoscere

Scritto da Silvia Gigli |    Ottobre 2018    |    Pag. 12

Giornalista E' nata e vive a Firenze ma è per metà senese. Ha iniziato a frequentare il mondo del giornalismo giovanissima, collaborando con quotidiani come La Città, Paese Sera e numerosi mensili toscani. Ha lavorato al quotidiano Mattina, allegato toscano dell'Unità, fino al '99, poi al Corriere di Firenze, infine caposervizio delle pagine dell'Unità in Toscana. Scrive sull'Informatore dal 1990.

Jobbando Firenze 2018 Società

«Sul lavoro ti raccontano favole…? Vieni a scoprire la verità a Jobbando». È il claim della manifestazione fiorentina dedicata alla ricerca del lavoro che si tiene all'Obihall il 25 e 26 ottobre ma che in realtà prevede una serie di iniziative per tutta la settimana dal 22 al 29 ottobre (info: www.jobbando.org): un'occasione preziosa per chi è in cerca di lavoro e per le aziende che intendono far conoscere le proprie potenzialità. «Vetrine come questa sono importanti per mostrare tutto quello che può offrire la nostra cooperativa in termini di opportunità di occupazione e di crescita professionale», spiega Rossella Molinari, responsabile Selezione e sviluppo risorse umane di Unicoop Firenze. Per questo la cooperativa partecipa anche al “Career day” dell'Università di Firenze il 3 e il 4 ottobre, alle giornate del circuito Almalaurea a Roma il 25 ottobre, al job meeting del Cesop a Pisa il 14 novembre e al “Career day” dell'Università di Pisa che si terrà nel primo semestre del 2019.

«Per noi è un modo per far crescere l'immagine della cooperativa - spiega Molinari - e far capire che ci sono anche altre possibilità professionali, oltre a quella di addetto alle vendite». Come quella dell'ingegnere gestionale, figura che non si trova facilmente. Anche per questo motivo Unicoop Firenze, insieme al Dipartimento scienze per l'economia e l'impresa dell'Ateneo fiorentino, rilancia quest'anno il master di I livello in Retail marketing & store management. È rivolto a giovani potenziali store manager, in possesso di una laurea triennale o di titoli superiori, e sposa attività didattiche tradizionali a pratiche di lavoro in squadra con un tirocinio finale. C'è posto per 19 partecipanti e le domande di ammissione – da inviare alla segreteria post laurea dell'Università di Firenze, in via Gino Capponi 9 a Firenze – si accettano entro il 6 dicembre. L’inaugurazione del corso è in programma il 20 dicembre.--

Una seconda opportunità

Occasioni per i giovani al primo impiego ma anche per chi dal mondo del lavoro è uscito, spesso non per propria volontà, e ha difficoltà a rientrare. Il primo passo è iscriversi alle piattaforme sul web e proporre il proprio curriculum su Linkedin (una specie di Facebook dedicata al lavoro), per cercare di intercettare imprese e persone potenzialmente interessate. 

Strategie più creative si stanno facendo largo soprattutto fra le donne, artigiane e creative che utilizzano principalmente Instagram per pubblicizzare il proprio lavoro e per comunicare con donne che hanno profili simili. Sono sarte, illustratrici (la toscana Enrica Mannari, per esempio, @enrica_mannari), artigiane del legno e dei gioielli, estetiste (@estetistacinica, ormai diva del web e della tv) , psicoterapeute (la pisana Marzia di @cronachediunabionda), ostetriche (@violetabenini, con uno studio a Livorno). Un pianeta variegato e molto interessante che un'intraprendente imprenditrice del marketing on line, Veronica Benini (@spora) ha riunito lo scorso giugno a Milano in un workshop dal titolo “9 Muse” nel quale nove di queste figure professionali sbocciate sul web hanno spiegato alle partecipanti al convegno (tutte avevano pagato una quota di ingresso) come sono riuscite a crearsi un lavoro grazie alla rete. La formula ha funzionato così bene che sarà replicata a novembre al Teatro Manzoni di Milano e il prossimo anno anche a Roma.


Notizie correlate

Donne e scienza

Lavorare nel mondo scientifico rende la vita ricca di soddisfazioni anche per le donne