Si usa solo quando se ne ha bisogno, con vantaggi per le tasche e per l'ambiente. Una convenzione per i soci Coop

L'auto di tutti
Da quando è stato attivato, nell'aprile del 2005, quasi 400 fiorentini l'hanno scelto per i propri spostamenti. Niente male per una città italiana, paese in cui si tiene alla propria auto come ai giocatori della nazionale dopo che hanno vinto un mondiale. Praticamente intoccabile. Ma la filosofia del car sharing e il servizio che mette a disposizione dei cittadini sta conquistando pian piano anche i più scettici.

Come funziona
Già diffuso in molti paesi europei, in Italia il car sharing arriva nel 1998, con un decreto e i finanziamenti del ministero dell'Ambiente. L'obiettivo è ridurre l'inquinamento da traffico e la dipendenza dall'auto privata, soprattutto nelle aree urbane. La novità assoluta del progetto italiano sta nella realizzazione di un'unica rete nazionale alla quale fanno capo tutte le città (attualmente sono otto) che attivano il servizio attraverso la Ics (Iniziativa car sharing), la struttura di coordinamento creata dal Ministero stesso.
«Car sharing letteralmente significa "condividere l'auto". In pratica vuol dire usarla solo quando se ne ha bisogno, senza sostenere i costi di acquisto e le spese di mantenimento - sottolinea Renato Burigana, amministratore delegato di Car sharing Firenze -. Con grandi vantaggi anche per l'ambiente, perché si sceglie l'auto come ultima risorsa, dopo aver preso in considerazione gli altri mezzi di trasporto».
Per accedere al servizio basta telefonare ad un call center, attivo tutti i giorni, 24 ore su 24, o tramite internet, indicando il tipo d'auto e la zona da cui si intende partire, specificando per quanto tempo si ha bisogno del servizio (da un'ora a più giorni).
Al momento dell'iscrizione all'utente viene rilasciato un numero di identificazione personale (Pin) ed una smartcard, ovvero una scheda personale a microchip dotata di codice segreto (il Pin di cui sopra) che serve per ritirare la vettura e restituirla. La smartcard serve per sbloccare le portiere e salire a bordo, la chiave si trova nel cruscotto dell'auto. Basterà digitare il proprio codice Pin sul computer di bordo per dare inizio al servizio.

Costi e vantaggi
Ogni città dispone di un parco macchine e di parcheggi dedicati all'iniziativa. A Firenze le auto sono 18, altrettanti i parcheggi, dislocati in punti strategici. Il servizio sarà attivato prossimamente anche a Scandicci e a Sesto Fiorentino.
Le tariffe sono comprensive di carburante, olio, assicurazione, bollo, manutenzione, pulizia dell'auto: sono determinate dai gestori, d'intesa con le amministrazioni comunali. A Firenze il costo del servizio è composto da una quota fissa (un'una tantum di 60 € a titolo associativo e un abbonamento annuale a 120 €) e da una quota variabile. Il costo variabile dipende dal tipo di veicolo, dalla fascia oraria e da eventuali servizi supplementari, ed è composto da una tariffa chilometrica (da 0,39 a 0,57 €/km per i primi 70 km, da 0,24 a 0,36 €/km dal 71 km in poi ) e da una tariffa oraria (da 2.05 a 2,60 €/ora). Dalle 24 alle 7 si paga solo la tariffa chilometrica.
La lista dei vantaggi è lunga: si può entrare e circolare liberamente in tutte le zone della città, compresa la Ztl; si può parcheggiare in tutti gli spazi disponibili senza alcun costo aggiuntivo, sostando liberamente nei parcheggi a pagamento, per residenti e nelle aree di scambio; si può transitare dalle corsie preferenziali e muoversi in auto nei giorni di blocco del traffico. L'auto va riconsegnata nello stesso parcheggio dove è stata prelevata. In caso di soste durante il viaggio, deve essere chiusa e riaperta con l'apposita chiave e non con la smartcard.

SOLO PER I SOCI COOP
Sconti e bonus

Nell'ambito di un accordo tra Ics e Ancc, i soci Coop possono usufruire di condizioni particolarmente vantaggiose, esclusivamente a loro riservate. Sull'abbonamento annuale è previsto uno sconto del 30 per cento; ad ogni familiare che deciderà di abbonarsi al servizio di car sharing, la tessera associativa costerà solo 20 €, indipendentemente dal fatto che il familiare sia o meno socio Coop. È previsto inoltre un bonus sulle spese complessive sostenute annualmente, in questa misura: il socio potrà godere di servizi gratuiti per un valore pari al 10 per cento di quanto speso nel corso dell'anno precedente. Per tutti i soci che sottoscriveranno l'abbonamento entro il 31 ottobre lo sconto sull'abbonamento annuale sarà del 50 per cento.




Per prenotare l'auto
Car sharing
Call center: 848 787 787
Attivo tutti i giorni 24 ore su 24
Info: tel. 055241618
www.carsharingfirenze.it

Settimana dell'auto pulita
Dal 18 al 23 settembre un'iniziativa promossa dall'Unione europea