Tempo di assemblee

Scritto da Antonio Comerci |    Maggio 1998    |    Pag.

Da molti anni nell'Unicoop Firenze, si è occupato di varie tematiche, soprattutto dal punto di vista consumerista e storico.

Autore alla fine degli anni ’80 di alcune pubblicazioni: Guida alla spesa - per spendere meglio e sapere cosa si compra (1989); Ecologia domestica - suggerimenti per rispettare l'ambiente (1989); Vivere la sicurezza - i pericoli dell'ambiente domestico; Frutti esotici – Piccola guida per conoscerli, riconoscerli e apprezzarli (1987); A come agrumi (1987).

Nel 1982 ha organizzato le Giornate dei giovani consumatori, a Firenze, che hanno visto la partecipazione di oltre 12 mila studenti e sono state la prima esperienza in grande stile della Coop nel mondo della scuola e dell'educazione ai consumi.

Dirige dal 1981 l'Informatore, mensile inviato ai soci dell'Unicoop Firenze, con una tiratura di oltre 600 mila copie. Dal '92 è responsabile della comunicazione istituzionale dell'Unicoop Firenze.

Nel 2004 esce “All’origine dell’oggi – Cronaca degli ultimi 40 anni della cooperativa”, una cronologia dei più significativi eventi che hanno caratterizzato l’Unicoop Firenze e la cooperazione di consumo dal 1960 in poi. Stampato in proprio dall’Unicoop Firenze, la ricerca, le immagini e i testi della pubblicazione sono di Comerci.

Nel 2007 ha pubblicato per "I tipi" della Mauro Pagliai Editore, il libro "sComunicati - Viaggio fra i mezzi e i messaggi della società che comunica", con la prefazione del prof. Carlo Sorrentino, docente dell'Università di Firenze.

Per i cinquanta anni dalla registrazione della testata, nel 2013 esce “Quelli che... informano – Storia e considerazioni sul giornale dell’Unicoop Firenze” pubblicato dall’Unicoop Firenze e diffuso in migliaia di copie. Nella pubblicazione s’intreccia la biografia dell’autore, la comunicazione e la storia dell’Unicoop Firenze.

Nel 2018 Comerci va in pensione e pubblica un’edizione aggiornata de “All’origine dell’oggi”. È incaricato dalla cooperativa della responsabilità dell’Archivio storico dell’Unicoop Firenze.

Non è un 'rito' di primavera, ma l'occasione di una approfondita discussione sull'andamento e gli obiettivi della cooperativa. A maggio, come ogni anno, si svolgono tutte le assemblee dei soci per discutere il bilancio consuntivo dell'Unicoop Firenze. Quest'anno si parlerà anche di bilancio di gruppo: insomma, le informazioni saranno estese all'andamento degli Ipercoop e dei punti vendita che al 31 dicembre erano dell'Unicoop Cooperative pisane riunite.
L'apertura dell'Ipercoop di Lastra a Signa, che rende evidente ad una larga fetta di base sociale la politica di vendita differente da quella praticata nei supermercati, e la costituzione (dal 1° gennaio 1998) della Società mini mercati cooperativi, che gestisce in autonomia una vasta rete di punti di vendita, sono le due novità che renderanno più interessante e vivace il dibattito con i soci. Insomma, da quest'anno risulta in tutta la sua concretezza la divisione in tre 'canali' della rete di vendita Coop: una divisione annunciata, discussa e approfondita da tempo, ma che solo ora pone i primi dati di fatto al giudizio dei soci.
Per questo le assemblee di maggio non sono un 'rito', ma l'occasione in cui si verifica pienamente la differenza fra una società di capitali e una società cooperativa che basa la sua essenza sul consenso dei propri soci.

Sabato 6 giugno
Assemblea generale dei soci