Il 6 novembre, alle 16, si inaugura in piazza Artusi, nei pressi del Centro*Gavinana, l'anno artusiano, tanti eventi ed iniziative per celebrare, nel centenario della sua morte a Firenze, sua città di adozione, la figura di Pellegrino Artusi, uno dei più illustri personaggi italiani della gastronomia e della cucina, autore del libro La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene.

Saranno presenti Matteo Renzi, sindaco di Firenze e Paolo Zoffoli, sindaco di Forlimpopoli, territorio di origine di Artusi, ed altre autorità. Con loro anche Luciano Artusi, nipote di Pellegrino, il prof. Alessandro Broccia, e il gruppo del calcio storico fiorentino. Con letture, racconti, aneddoti animati e degustazione di una ricetta tratta dal libro del maestro.

A seguire la sezione soci di Firenze sud est organizza, con il docente di cucina Alessandro Broccia, un corso di cucina: quattro lezioni, dall'8/11, con degustazione dei piatti che hanno reso famoso il volume. Il 30 marzo 2011, ricordo solenne a Firenze dedicato al maestro di cucina, nel centenario della sua scomparsa.

In cantiere anche un concorso per i soci Unicoop Firenze per premiare i migliori racconti o aneddoti legati alle ricette di Artusi; la proposta di coinvolgere dei ristoratori del quartiere per far loro inserire nei menù almeno un piatto della cucina artusiana, per poi premiare il ristorante che ha servito il piatto migliore; ed una visita guidata a Forlinpopoli, aperta ai soci, una sorta di gemellaggio culinario fra Toscana e Emilia Romagna

Info: punto soci 0556811973

 

Artusi
Presentazione della nuova edizione

Venerdì 5 novembre (ore 18) all'Ipercoop di Sesto Fiorentino e giovedì 11, (ore 17.30) presso la sezione soci di Firenze sud est, Paolo Piazzesi, scrittore e gastronomo presenterà la nuova edizione de La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene di Pellegrino Artusi.

Interverranno Luciano Artusi, discendente di Pellegrino, e l'editore Antonio Pagliai. Sarà presente Maria Novella Batini, giornalista (figlia di Giorgio Batini), che ha curato questa edizione, nuova nella veste ma fedele in tutto e per tutto a quella originale del 1891.

Un omaggio al padre fondatore della sana cucina di casa nostra e al suo celebre ricettario, adatto al cuoco esperto così come al principiante, che esalta l'arte del "mangiar bene" e ispira la cucina delle famiglie italiane da più di un secolo.

 

 


Nella foto un corso di cucina nella sezione soci Firenze Sud Est

 


Notizie correlate


Dolci, zuppe e scioglilingua

I 10 libri più venduti dell'iniziativa "Toscana da leggere"


Il futurista a tavola

A cento anni dalla nascita del futurismo. Le bizzarre proposte culinarie


Il quinto quarto

Alimenti poveri molto apprezzati in Toscana; economici, gustosi ed eclettici in cucina


Il ritorno dell'Artusi

Ecco le ricette del celebre gastronomo in una nuova edizione a sconto per i soci


Scaffale toscano

Spazio alla piccola editoria toscana. Sugli scaffali degli Ipercoop un centinaio di titoli


Storie e ricette

I sapori dell'Appennino e le ricette aretine tradizionali, all'insegna del mangiar sano. E in mezzo una grande passione: i tartufi