Poggio a Caiano

Scritto da Rossana De Caro |    Aprile 2015    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

M. Sironi, Il tram e la gru, 1921

Poggio a Caiano

La strana coppia

A Poggio a Caiano, il Museo Soffici e del ‘900 italiano (presso le scuderie medicee), fino al 19 luglio, ospiterà la mostra “Silenzio e inquietudine”, con opere del maestro di Poggio a Caiano e di Mario Sironi.

Tra le opere più significative dei vari periodi l’esposizione presenta: per Sironi Il tram e la gru (1921), Nudo di schiena (1942), Paesaggio urbano (1943), L’idolo (1955); per Soffici Scomposizione di piani di zuccheriera e bottiglia (1913), Fruttiera con pere, 1915, Farfa (1946), Paesaggio toscano (1960).

A.Soffici, Scomposizione di piani di zuccheriera e bottiglia, 1913

‘Silenzio’ e ‘inquietudine’, le definizioni che fanno da sottotitolo alla mostra, possono essere applicate a entrambi gli artisti: c’è silenzio nei lavori di Sironi sostanzialmente ispirati alla classicità mediterranea e alle sue periferie, luoghi di una inedita solitudine; c’è silenzio nelle figure e nei paesi dipinti da Soffici per renderne l’esemplare immutabilità.

Quanto a ‘inquietudine’, il termine calza perfettamente con l’intreccio di vita e opere, nel cammino che ai più alti livelli hanno entrambi percorso nella nostra società.

Ingresso: € 5 ( ridotto € 3); orario: mer-dom 10-13, 14.30-19, chiuso lun. e mar.

Info: 0558701287/0/1; www.museoardengosoffici.it

Scandicci

Appuntamenti alla Pieve

Metti, una sera a cena, a teatro o al cinema, con un gruppo di buoni amici che si ritrovano in una Pieve dell’anno Mille… È la Pieve di Sant’Alessandro a Giogoli (Scandicci); qui da aprile, si terranno una serie di appuntamenti a cura di Alessio Venturini, dell’associazione In.Stabil.Mente, in collaborazione con lo scrittore Marco Vichi, e dell’attore Lorenzo Degl’Innocenti: cinque giornate di seminari (teatro, danza del ventre, psico-bio-genealogia), tre spettacoli teatrali, due appuntamenti al cinema e due presentazioni di libri freschi di stampa con gli autori Marco Vichi e Leonardi Gori.

Il 20 giugno, infine, appuntamento a tavola con “Mangiar libri”, una cena con gli autori in cui i commensali potranno raccontare o leggere una storia e il 21 giugno il concerto spettacolo “Nessuna pietà”, con letture di Lorenzo degl’Innocenti e musiche dal vivo di Nicola Pecci e dei Dago.

Info: via di Sant’Alessandro a Giogoli 1; 3478274254, 3393067125 - Pagina Facebook In.stabil.mente - www.instabilmente.org

Premio letterario

Culture di pace

L’associazione Un tempio per la pace, organizza da dieci anni il “Premio letterario Firenze per le culture di pace”.

Il premio raccoglie testi inediti in prosa, come racconti, diari, lettere, testimonianze, saggi: il contenuto deve essere centrato su un’esperienza di pace.

La scadenza per la consegna degli scritti è il 15 giugno 2015.

I testi vincitori saranno pubblicati in un volume diffuso in biblioteche, scuole, letture pubbliche. Una sezione è dedicata alle opere edite. C’è poi un premio speciale Una vita per la pace e Un progetto di pace. Il premio 2015 è arrivato alla decima edizione ed è dedicato al Dalai Lama. I vincitori saranno premiati in Palazzo Vecchio, nel Salone dei Cinquecento nel dicembre 2015.

Info: Associazione un tempio per la pace, www.untempioperlapace.it , segreteria@untempioperlapace.it , 0552476004, 3394173319

Pasqua per i bambini

Campus al Museo

Per le prossime vacanze scolastiche pasquali, dal 2 al 7 aprile, alcuni musei toscani sperimentano i Campus al Museo, dedicati ai bambini dai 6 ai 10 anni che potranno trascorrere intere giornate con educatori e animatori esperti per vivere stimolanti esperienze all’insegna del divertimento e della cultura.

Ogni museo propone diverse attività, dalle escursioni alle visite alle collezioni, dalle attività motorie ai laboratori manuali e interattivi. Per conoscere i musei coinvolti ed essere aggiornati sul ricco programma delle iniziative, visita il sito www.edumusei.it/campus-al-museo/.

Firenze

Fiori all’Orticultura

Anche per quest’anno la Società toscana di orticultura organizza l’attesa mostra di piante e fiori primaverile dal 25 aprile al 1° maggio 2015 al Giardino dell’orticoltura in via Vittorio Emanuele II 4, a Firenze.

Durante la mostra, espositori provenienti da tutta Italia faranno fiorire uno dei giardini pubblici più belli di Firenze, e sarà possibile trovare piante fiorite di ogni tipo: rose, azalee, orchidee, agrumi, cactus, frutti ornamentali, aromatiche e piante carnivore!

Durante la manifestazione saranno organizzati i laboratori di didattici per bambini (Ortolandia) e alcune lezioni aperte di giardinaggio. L’ingresso alla manifestazione è gratuito. La Società toscana di orticultura organizza inoltre corsi di giardinaggio “base” (sconto del 10% per i soci Coop), corsi professionali di giardinaggio e di garden design.

Info: www.societatoscanaorticultura.it ; info@societatoscanaorticultura.it - corsi@societatoscanaorticultura.it ;05520066237

Firenze e dintorni

Bibliopassi

Cammina… leggi e… divertiti. In una parola: “Bibliopassi”, il progetto di passeggiate alla scoperta del territorio e delle biblioteche, edizione 2015. Per cinque sabati - il 28 marzo, 18 aprile, 23 maggio, 19 settembre e 31 ottobre - sono in programma altrettante camminate con partenza e arrivo alle biblioteche comunali e letture in itinere.

Il progetto è promosso da Comune di Firenze, Società della salute, Azienda sanitaria Firenze, Cral dipendenti comunali. Anche quest’anno, l’obiettivo è ampliare l’attività di walking, proponendo 5 nuovi percorsi che saranno articolati alla scoperta, non solo di luoghi di interesse artistico/culturale, ma anche di luoghi di lettura delle biblioteche comunali, poiché i punti di partenza saranno proprio le 5 biblioteche comunali per i 5 percorsi di cammino.

La novità di quest’anno, consisterà in letture in itinere durante le passeggiate. Equipaggiamento essenziale, abbigliamento e scarpe comode.

Informazioni: segreteria.cral@comune.fi.it ; 055700420 (lunedì-martedì-giovedì 9-12 e 15.30-18.30 mercoledì 15.30-18.30)

Firenze

La meccanica dell’amore

Da mercoledì 8 a domenica 12 aprile, al Teatro di Rifredi, si tiene lo spettacolo La meccanica dell’ amore, testo e regia di Alessandro Riccio, con Alessandro Riccio e Gaia Nanni. Orlando è un anziano signore un po’ schivo e abituato a vivere in modo piuttosto disordinato, che sarà costretto dall’assistente sociale a prendersi in casa una donna robot per le faccende domestiche, pena il trasferimento in un ricovero. “Mi sono ispirato a un film di Alberto Sordi degli anni ‘80, Io e Caterina - spiega Riccio - lo spettacolo non è solo comico, ma racconta anche le costrizioni che la società impone sui nostri modi di vivere”.

Per le domeniche della Coop: domenica 12 aprile ore 16.30 – biglietto € 12 anziché € 14.

Firenze

CRITICAL MASS II, 1995, Ghisa - Foto M. Tretter © Anton y Gormle y

Uomini alla Fortezza

Dopo la riapertura del Forte di Belvedere nel 2013 con la mostra dedicata a Zhang Huan e il successo della personale dedicata a Giuseppe Penone del 2014, Firenze ospita, a partire dal 26 aprile fino al 27 settembre, le opere di sir Antony Gormley, uno dei più apprezzati scultori viventi. Per la prima volta sono riunite più di cento opere del maestro britannico nella più grande esposizione mai realizzata dall’artista in uno spazio storico all’aperto.

Antony Gormley è stato invitato a realizzare un progetto in cui le opere, in parte appositamente realizzate per la mostra, in parte ripensate specificamente per il luogo, riattivano gli antichi spazi. Più di cento figure umane in scala 1:1, che popolano le stanze interne della palazzina, i bastioni, le scalinate e le terrazze, occupando tutti i lati del Belvedere, con il suo peculiare affaccio sulla città e le colline. Tra le opere in mostra la grande installazione Critical Mass, un “anti-monumento che evoca tutte le vittime del XX secolo”.

Orari e costi:

Martedì - Domenica 10 – 20 Ultimo ingresso 19 (chiuso lunedì)

Ingresso gratuito

Info: www.gormleyfirenze.it

Firenze

Segrio Nardoni, Due amiche

L’ottagono magico

Si inaugura mercoledì 1° aprile alle ore 18 presso la Sala delle esposizioni dell’Accademia delle arti del disegno di Firenze la mostra “L’ottagono magico”. Il codice misterioso della natura nei dipinti di Sergio Nardoni. La mostra raccoglie opere realizzate dall’artista fiorentino, classe 1947, nel corso del suo ormai ultra quarantennale percorso artistico, mettendo in evidenza l’evoluzione del suo linguaggio pittorico.

Saranno presentate inoltre opere appositamente realizzate per un omaggio al 150° anniversario di Firenze Capitale. Ma al centro, anche fisico, dell’esposizione, sarà mostrato il suo più recente lavoro, che potremmo definire “una scultura dipinta” costituito da tre elementi solido-geometrici interamente istoriati: una sfera, un cubo e un cono, che determinano la struttura del mondo e degli elementi, svelandone con la loro armonia l’intima perfezione. Orario: della mostra tutti i giorni 10/13; 17/19, domenica 10/13, lunedì chiuso. Ingresso: gratuito.

Info: 055219642

Sansepolcro 

Presepio Pasquale

Anche quest’anno, la Pro-Loco di Gricignano, ha realizzato il Presepio Pasquale, visitabile presso la sede stessa della Pro-Loco fino al 12 aprile 2015.

L’originale iniziativa del piccolo Centro Valtiberino, terra e testimone di Piero della Francesca e del suo celebre affresco della “Resurrezione”, vuole riproporre per il secondo anno, i più significativi momenti della vita di Gesù ed in particolare della Passione, della Crocefissione e della Resurrezione.Tramite la ricreazione di minuziosi quadri e curatissime “scenografie presepiali” saranno riproposti ambienti e luoghi come narrati dai quattro Evangelisti.

I visitatori, grandi e piccini, potranno così rivivere, in occasione delle prossime festività pasquali, momenti più salienti e sacri della nostra tradizione Cristiana.

Orario :Giorni festivi – dalle ore 10,30/12,30 – 15,00/19,30

Prefestivi dalle ore 15,00/19,30

Giovedi/venerdi/sabato santo apertura ore 15/22

Per visite collettive e/o fuori orario Bruno 3348725569/Roberto 3388673407; Renato 3487058311/ Franco 3492949911

Ingresso  libero

Per ulteriori informazioni: www.prolocogricignano.org