di Mikuká Raclík

Scritto da Matilde Jonas |    Ottobre 2002    |    Pag.

Giornalista Fiorentina, laureata in pedagogia con indirizzo psicologico, vive a Vejano (Viterbo), in piena Tuscia. Collaboratrice di numerose riviste letterarie, di quotidiani e mensili, a cui alterna l'attività di ufficio stampa per manifestazioni artistiche, ha anche pubblicato libri di poesie e narrativa (La lunga notte dei nove sentieri, Ed. Quaderni di Hellas; Tra silenzio e parole, Nardini Editore; Venerdì, MCS). Per la collana 900 di Mondadori/De Agostini ha curato le prefazioni di autori del Novecento. Direttore responsabile fino al giugno 1995 del mensile della Newton Periodici Firenze ieri, oggi, domani, ha progettato e realizzato il mensile Firenze Toscana, per il gruppo editoriale Olimpia, di cui ha assunto anche la direzione.

Disegnata per voi
E' questione ancora irrisolta se la fama internazionale del pittore Mikuká Raclík - imbattibile protagonista di origine ceca dei più pingui banchetti europei - sia dovuta alla sua arte o all'insaziabile voracità enogastronomica. Figura emblematica di un narcisismo incommensurabile, la Grande Termite manifesta nella sua opera l'illimitato delirio di onnipotenza privilegiando soggetti quali l'uomo e la luce, in aperta competizione col Padreterno.
Disegnata per voi 2
Incapace di dare valore al denaro, sperpera con allegro ottimismo fino all'ultimo centesimo con gran godimento di chiunque abbia qualsiasi cosa da vendere. Il gusto per l'avventura e la trasgressione, tipico del Sagittario, la totale adesione al principio del piacere, la perfetta impermeabilità ai sensi di colpa hanno fatto di Raclík un seduttore imbattibile, sebbene - forte di una sicurezza eccessiva del proprio indubbio fascino - ceda troppo spesso alla mania del riciclo a oltranza e si vesta come un barbone. Oggi, ormai senescente, vive rintanato nell'Etruria meridionale secondo il ben noto principio: "quando i' capello diventa bianchino, lascia le donne e attaccat' a i' vino."