A Sanremo la Rassegna della canzone d'autore

Scritto da Stefano Giraldi |    Novembre 2006    |    Pag.

Giornalista e fotografo Specializzato in arte ed architettura. Ha realizzato un gran numero di cataloghi per artisti contemporanei italiani e stranieri. È stato a capo di campagne fotografiche per la realizzazione di numerosi volumi sui palazzi e chiese di Firenze per importanti case editrici con le quali collabora tuttora.

La fabbrica dei cantautori
A Sanremo, era il 1972,
nove amici fondarono un club che dava vita alla Rassegna della canzone d'autore, il "Club Tenco", in omaggio al giovane e bravissimo cantautore Luigi Tenco, morto suicida forse per protesta contro l'assoluta commercializzazione dell'allora Festival della canzone italiana. Questo club si proponeva di valorizzare la canzone d'autore ricercando, anche nella musica leggera, dignità artistica e poetico realismo. È chiaro che l'intento di valorizzare nuovi talenti era un traguardo importante per questi soci fondatori, e lo è tutt'oggi, come quello di rendere la musica leggera italiana più vicina all'arte contemporanea mantenendo la freschezza delle impressioni personali dalle quali nasce e si diffonde.

Ecco lo scopo di questo singolare club: far ascoltare ciò che la musica ha ancora da dire, in una sorta di ponte culturale che va ben oltre l'imitazione dei più moderni modelli stranieri. Così, qualche anno dopo la fondazione del club, è nata una rassegna dedicata alla canzone d'autore.
Dal palco dell'Ariston di Sanremo artisti come Francesco Guccini e Roberto Vecchioni (nella foto), Paolo Conte, Daniele Silvestri, Samuele Bersani, Stefano Bollani, Mauro Pagani, Davide Riondino, Gianna Nannini e numerosi altri autori hanno dato vita in questi anni al rinnovamento della musica leggera contemporanea, in Italia e all'estero, rimasta assopita per troppo tempo.

Gli artisti che partecipano alla rassegna sono suddivisi in quattro sezioni - miglior album, miglior album in dialetto, miglior album d'esordio, miglior album d'interprete - e ognuna avrà un vincitore premiato con una targa Tenco.
Le rose dei finalisti sono quest'anno caratterizzate da una prevalenza di artisti delle ultime generazioni, giunti all'esordio discografico dal 1990 in poi. Un bel segnale per il futuro della nostra canzone d'autore.



Sanremo, Teatro Ariston, il 9, 10 e 11 novembre 2006, XXXI Rassegna della canzone d'autore, www.clubtenco.org