Profumato e aromatico, il bergamotto arriva sulle tavole degli italiani

Scritto da Melania Pellegrini |    Gennaio 2017    |    Pag. 16, 17

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.

bergamotto Bergamotto

Conosciuto e amato da sempre per le qualità degli oli essenziali usati nella cosmesi e nella profumeria, oggi il bergamotto si fa largo anche in cucina.

Nell’aspetto pare un’arancia ma è di colore giallo brillante simile al limone. Di questo agrume non si conosce l’origine, ma si sa che ha trovato il clima e il terreno ideali dove crescere in una zona costiera nel sud della Calabria, dove è diventato un’eccellenza tipica locale.

A scommettere sul bergamotto in cucina è stata l’azienda romagnola Citrus che, grazie alla collaborazione con il consorzio Unionberg Op e la cooperativa Le Foglie, lo ha inserito nella linea L’orto italiano. Una linea di prodotti a filiera controllata, nata per far conoscere al consumatore le virtù salutistiche degli ortaggi. In particolare, il bergamotto è un utile alleato per combattere il colesterolo cattivo.


Di questo frutto si può usare ogni parte, dalla buccia al succo e alla polpa; in verità come frutto ha un sapore piuttosto amaro e, più che mangiarlo a spicchi, è consigliabile berne il succo o usarlo per ricette sfiziose.

La spremuta è sicuramente depurativa, ma se il sapore è troppo forte può essere allungata con acqua o unita ad altra frutta per addolcirla. Oppure si può usare al posto del limone per aromatizzare il tè.

In cucina è molto versatile e si presta a diverse preparazioni con cui stupire i commensali. Ad esempio, il risotto al bergamotto di Calabria è un piatto particolare ma semplice da preparare: basta far appassire un po’ di cipolla di Tropea con olio extravergine di oliva, aggiungere il riso e mescolare. Quindi unire il sale e un cucchiaio di succo di bergamotto, che va lasciato evaporare per dare il tempo al retrogusto amarognolo di dissolversi. Il riso va portato a fine cottura aggiungendo poco alla volta del brodo vegetale e, infine, va mantecato con un po’ di burro, del parmigiano e la scorza del bergamotto non trattato, grattata finemente, evitando la parte bianca. Per guarnire si può usare la buccia del bergamotto tagliata a julienne.

Per un menù completo, l’abbinamento perfetto sono i filetti di alici marinate al bergamotto. In questo caso i filetti di alici vanno tenuti in una marinatura preparata con olio evo, qualche cucchiaio di succo di bergamotto, il succo di un limone, l’aglio tagliato a rondelle sottili, il prezzemolo e il sale. Dopo circa 12 ore le alici saranno sbiancate, perché cotte dalla marinatura, e pronte per essere scolate e servite.

Il bergamotto sarà presente nello speciale agrumi a partire dal 24 gennaio nei punti vendita di Unicoop Firenze


Notizie correlate

Limoni in casa

Sono piante molto belle, con foglie dal colore verde intenso e brillante. Come coltivarle


È ora di agrumi

Frutti gustosi e alleati della nostra salute