Scritto da Rossana De Caro |    Marzo 2010    |    Pag.

Laureata in Lettere all'Ateneo fiorentino, ha lavorato per molti anni come giornalista in emittenti televisive e radio locali, realizzando programmi di costume e società. Ha collaborato inoltre con La Nazione per la cronaca di Firenze e gli spettacoli. 

Dal 1998 scrive articoli per l'Informatore. Si occupa anche di uffici stampa per la promozione di eventi a Firenze e in Toscana.

Ha pubblicato il libro 'Ardengo Soffici critico d'arte'. 

Dal 2009 al 2015, sempre come collaborazione esterna, è stata coordinatrice redazionale dell'Informatore.

Torna a marzo, con otto date, il Lucca Jazz Donna, la sesta edizione del festival di jazz al femminile organizzato dal Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia di Lucca. Una kermesse, a cadenza annuale il cui scopo è individuare, selezionare e valorizzare la donna nel jazz.

Appuntamento attesissimo per gli appassionati del genere, Jazz donna, nato nel marzo 2005 e programmato nel periodo in cui ricorre la festa della donna, ha in questi anni portato a Lucca alcune tra le più grandi stelle del panorama jazzistico: dalla batterista Kim Thompson, oggi ricercatissima sulla piazza musicale newyorkese, a Ruth Young, ultima compagna di Chet Baker, alla clarinettista di fama mondiale Tony Scott, fino a Roberta Gambarini, considerata l'erede di Ella Fitzgerald, cantante italiana molto conosciuta e apprezzata soprattutto negli Stati Uniti.

Il calendario generalmente comprende concerti in diverse location del centro storico; i concerti del 6 e l'evento del 19 sono ad ingresso libero. Ci sarà anche il consueto programma di iniziative collaterali con momenti culturali, seminari, tavole rotonde e incontri con le scuole. Riduzione per i soci Coop sui biglietti.

Per informazioni sugli eventi in programma: www.luccajazzdonna.it; 0583433435 - 0583442649