Scritto da Anna Somenzi |    Luglio 2009    |    Pag.

Giornalista. Nata a Cremona, cresciuta a Bologna della quale ha assorbito, e goduto, l'emilianità. E' diventata giornalista professionista "da grande", ma lavora nell'editoria da molto tempo in giornali aziendali del movimento cooperativo, prima Comma di Conad e poi Consumatori di Coop. Si occupa soprattutto di prodotti e produzioni, consumi e consumatori. Da qualche anno, sempre per Coop, lavora anche come coordinatrice editoriale per la collana dei Quaderni dei consumatori dell'Editrice Consumatori.

Oltre il 76% degli italiani dice di apprezzare il vino, che per il 42,7% è un'abitudine quotidiana, soprattutto per gli uomini. A questo gruppo appartengono in gran parte le fasce di età fra i 45 e i 65 anni, con un consumo quotidiano di vino del 49,8%, e soprattutto gli over 65 con il 59,1%.

È quanto emerso da uno studio promosso dal Centro Studi Vinitaly e condotto dalla Bocconi Trovato&Partners su 1.000 italiani (uomini e donne) dai 18 anni in su, intervistati sul loro rapporto con il vino, sulla conoscenza, le motivazioni, le abitudini di acquisto e di consumo, presentato a "Vinitaly 2009".

La scelta del tipo di vino da bere è ancora nel 67% dei casi maschile. Il momento di berlo è per metà degli intervistati (52,6%) il pasto, seguito dalle cene fuori casa con gli amici (30,2%) o le serate in cui si invitano amici a casa (26,6%), che vuol dire comunque che noi italiani beviamo soprattutto a tavola e apprezziamo il vino come momento conviviale.

Gli italiani veri esperti di vino sono pochi e per il 61,8% la conoscenza si limita a 5 etichette. Per molti la conoscenza è circoscritta al proprio territorio: non a caso il primo luogo di acquisto sono proprio le cantine vicine a casa (40,2%), seguite dalla grande distribuzione, dove al prezzo favorevole si associa la comodità. E nella scelta se la firma di un produttore conosciuto è ancora un fattore fondamentale (29,6%), ormai non si può più prescindere dal costo.

 


Notizie correlate

Il vino si fa in tre

Da quello da tavola in brick a quelli in offerta, alle costose bottiglie Docg. Viaggio tra consumi e cultura del vino


L'arte di fare vino

La guida a cura di Tommaso Calosi nello scaffale "Toscana da leggere"


Tappo al silicone

Non solo sughero. I nuovi materiali e loro caratteristiche


Vino in provetta

Dalla tradizione agli interventi di alta tecnologia. La chimica e il vino