Foto Matteo Bonan

XV edizione

Corri la vita con Benesì

Il 24 settembre tutti in marcia, di corsa o passeggiando, per partecipare alla XV edizione di “Corri la vita”.

La manifestazione è nata nel 2003 per raccogliere fondi in favore di progetti per la prevenzione, la cura, l'assistenza e la riabilitazione psico-fisica delle donne colpite dal tumore al seno. L'evento è organizzato dall’Associazione Corri la vita onlus, con Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori, sezione Firenze) e Firenze Marathon. Fra i partner è presente anche Unicoop Firenze, che sostiene l’evento con lo yogurt Benesì, disponibile in quattro gusti diversi. Dal 9 al 24 settembre il 20% del ricavato della vendita di questo articolo sarà devoluto all’iniziativa.

Un evento che ogni anno raggiunge numeri sorprendenti e porta in città un fiume colorato di persone: aperto a tutti, sportivi e non, il programma prevede sia la corsa non competitiva di circa 12 chilometri che la passeggiata di 5 chilometri. Si parte da piazza Duomo e si arriva in piazza della Signoria, seguendo un percorso che si snoda tra le vie del centro storico e le colline che incorniciano il capoluogo toscano.

Oltre allo scopo benefico, l’appuntamento offre l’occasione di scoprire luoghi incantevoli e poco conosciuti di Firenze, grazie alle visite guidate a cura dell’associazione Città nascosta e all’ingresso gratuito a numerosi musei e mostre.

Le iscrizioni a “Corri la vita” sono aperte dal 1° settembre presso il Box office; il contributo minimo è di 10 euro.

www.corrilavita.it - info@corrilavita.it - tel 3473280964


Firenze

La piazza incantata

Era fissata per il 28 giugno, ma un forte temporale che si abbatté sulla città costrinse gli organizzatori a rinviare l’appuntamento a un’altra data. Passati i mesi delle vacanze, ecco che finalmente arriva il momento de’ “La Piazza incantata”: si terrà il 12 settembre sempre in piazza Santa Croce e con la partecipazione sul palco di oltre 500 musicisti delle più importanti istituzioni musicali fiorentine (Coro dell’Opera di Firenze, Orchestre e Cori del Conservatorio Cherubini e della Scuola di musica di Fiesole). Il repertorio sarà un omaggio ai grandi maestri della musica classica. Il concerto, che avrà inizio alle 20.30, è uno degli eventi principali del programma di iniziative per i 25 anni di attività della Fondazione Cr Firenze.


Alzheimer

Ricordati di me

Settembre è il mese mondiale dell’Alzheimer e il 21 è la giornata celebrativa istituita nel 1994 dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dall’Alzheimer’s disease international (Adi) per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema. 47 milioni nel mondo e 600mila in Italia sono le persone colpite da questa forma di demenza che porta all'alterazione lenta e progressiva delle funzioni cognitive.

Da oltre un anno Coop sostiene l’Airalzh, l’Associazione italiana ricerca Alzheimer, contribuendo alla ricerca su fattori di rischio, nuove terapie per rallentare la progressione di questa malattia e su cure risolutive per l'Alzheimer, che attualmente non esistono. Al momento le strade più promettenti sono la prevenzione e la diagnosi precoce: prevenire significa condurre uno stile di vita corretto cominciando dalla tavola, con un'alimentazione a base di frutta, verdura e cibi ricchi di omega 3, per passare poi a un costante allenamento del fisico e della mente, anche grazie a qualche classico gioco enigmistico.


Salute

Defibrillatori al supermercato

Una rete salvavita, operativa da settembre in 90 punti vendita di Unicoop Firenze, nei quali sono stati installati 100 defibrillatori semi-automatici esterni (Dae) che, in caso di arresto cardiaco, possono fare la differenza per scongiurare la morte della persona colpita. È il risultato di una convenzione siglata lo scorso agosto da Unicoop Firenze e Regione Toscana. I 100 dispositivi sono stati inseriti nel progetto di Firenze cardioprotetta e nel sistema di defibrillazione precoce non sanitaria presente sul territorio toscano. Grazie al contributo tecnico dei presidi territoriali del 118, alcuni volontari fra i dipendenti della Cooperativa, dei centri commerciali e dei servizi di vigilanza esterna, sono stati formati per utilizzare gli apparecchi in tutta sicurezza. Le vittime di arresto cardiaco, in Italia, sono circa 70.000 all’anno, una ogni mille abitanti, una ogni circa 8 minuti.