Scritto da Olivia Bongianni |    Giugno 2018    |    Pag.

Laureata in scienze della comunicazione con una tesi su "Il cuore si scioglie", è giornalista professionista.

Si è occupata di organizzazione di eventi e ha collaborato con alcuni uffici stampa. Ha scritto articoli per l'Unità.

Collabora con un'agenzia di comunicazione e ha scritto per la rivista "aut&aut" su tematiche relative all'innovazione nella Pubblica amministrazione.

È appassionata di lettura, cinema, calcio.

Campi di E!State Liberi

Campi di E!State Liberi

Adolescenti

Impegno sociale, solidarietà, rispetto per l’ambiente. Per l’estate 2018 non mancano, per i più giovani, le opportunità per trascorrere una vacanza con il giusto mix tra svago e riflessione. Occasioni preziose per condividere valori ed esperienze, senza dimenticare che, come scrive Pessoa, “i viaggi sono i viaggiatori”.

E!state Liberi!

Impegno sociale e formazione sui terreni confiscati alla criminalità sono al centro dei campi di “E!state Liberi!” promossi dall’associazione Libera. Come ogni anno, in diverse regioni d’Italia (46 le località coinvolte in 13 regioni), i campi vedono protagonisti non soltanto gli adulti ma anche i giovani e i giovanissimi (dai 14 ai 17 anni). Un’esperienza che ormai ogni anno in migliaia scelgono di fare, trascorrendo una settimana delle proprie vacanze nelle terre oggi riutilizzate per finalità sociali da associazioni e cooperative. Un’occasione di partecipazione attiva e di riflessione sull’importanza del riutilizzo sociale dei beni confiscati (www.libera.it, estateliberi@libera.it).

Estate Shalom 2018

Gioco, formazione, amicizia, escursioni, momenti di riflessione. Sono solo alcuni degli “ingredienti” dell’Estate Shalom 2018, che prenderà il via il prossimo 11 giugno con tante opportunità, non soltanto in Toscana ma anche all’estero. A San Miniato si svolgeranno campi estivi diurni per bambini da 3 a 11 anni (settimane dall’11 giugno al 27 luglio e dal 3 al 14 settembre), a Vinci diurni e residenziali (fascia di età 6-11 anni, 18-23 giugno e 25-30 giugno). Per i ragazzi più grandi (12-14 anni) sono in programma campi residenziali a Fivizzano (2-12 luglio e 12-22 luglio), mentre per gli over 15 un campo residenziale al mare di Marina di Bibbona (dal 24 al 28 luglio). Due i campi internazionali: in Benin dal 3 all’11 luglio e in Uganda dal 2 al 14 agosto. Esperienze forti di solidarietà, condivisione e giustizia sociale. Per info e iscrizioni tel 0571400462, www.movimento-shalom.org, shalom@movimento-shalom.org.

A contatto con la natura con il Wwf

Campi estivi all’insegna della sostenibilità: a organizzarli è Wwf Travel e quest’anno, tra le tante proposte, ci sono due novità. L’“Oasi Dynamo experience” (età 7-11 anni e 11-14 anni, turni per bambini delle elementari 1-7 luglio e 15-21 luglio, per ragazzi delle medie 17-23 giugno e 29 luglio-4 agosto, quota di partecipazione 680 euro) si svolge a Prunetta sull’Appennino pistoiese. È una settimana improntata all’avventura e al divertimento, tra trekking, tree-climbing, ponti tibetani, canoa, tiro con l’arco e altro ancora. Al Casale Giannella, nella storica Oasi Wwf di Orbetello (1000 ettari di riserva ricchissima di biodiversità) si tiene invece “Tra mare e laguna”: qui i ragazzi potranno immergersi per sette giorni nella natura imparando a proteggerla, anche attraverso laboratori naturalistici e creativi (età 7-11 anni e 11-14 anni, turni settimanali dal 17 giugno al 28 luglio, quota di partecipazione 595 euro, wwfnature.it, info@wwftravel.it).

Diabete summer camp

Da diversi anni la Regione Toscana sostiene progetti di organizzazione di campi scuola per bambini e adolescenti con diabete, gestiti dal Centro regionale per il diabete dell'età evolutiva dell'azienda ospedaliero-universitaria Meyer, dalla ex Asl 6 di Livorno (Toscana nord ovest) e dalla ex Asl 9 di Grosseto (Toscana sud est). Qui i ragazzi imparano a gestire il diabete e a superare i problemi legati alla convivenza con una patologia cronica, acquistando autonomia, conoscendo altri coetanei, stando all'aria aperta, facendo sport, grazie all’aiuto di medici e psicologi. I campi per i più grandi (11-16 e 14-17 anni) sono rivolti ai soli ragazzi, che vengono assistiti da tre-quattro ragazzi più grandi che svolgono la funzione di "diabetico guida". Quelli per i più piccoli si rivolgono a gruppi familiari, e i bambini (6-10 anni) partecipano con i genitori.


Notizie correlate

Millennials

Generazione di Fenomeni

Una ricerca sui ragazzi dai 14 ai 34 anni, commissionata da Coop in Umbria e Toscana

Video

Vacanze al museo

Vacanze al museo

In tutta la Toscana iniziative per bambini alla scoperta di arte, scienza e cultura

Photogallery