Scritto da Edi Ferrari |    Luglio 2007    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

È stata la miniera di rame più ricca d'Europa, nell'800. Poi la vena si è esaurita e dal 1907 non brulica più di minatori e vagoncini con il minerale da portare ai lavatoi. Da questa miniera ha preso il nome una delle maggiori industrie estrattive: la Montecatini spa, divenuta poi Montedison.
Da qualche anno una parte delle strutture dell'ex-area mineraria è stata ristrutturata e rese agibile, realizzando così un parco di archeologia industriale che una cooperativa di giovani fa visitare svolgendo anche attività didattiche.

Visita guidata all'area mineraria e ingresso al Museo nel centro storico: biglietto intero € 5,00 ridotto e soci Coop € 3,00
Orario dal mercoledì al venerdì: 15/19, sabato e domenica: 11/13 e 15/19, visite guidate: all'inizio di ogni ora, fino alle 18.

A lume di candela
Fino a settembre ogni venerdì alle 19, solo su prenotazione: visita alla miniera di rame con drammatizzazione e cena a buffet, costo € 22,00, per i soci Coop € 18,00.
Info: 058831026, 3478718870, 3498863567, museoiere@viaggioantico.com