Prevenzione e regole da seguire per una buona circolazione sanguigna

Scritto da Elena Mugnaini |    Settembre 2011    |    Pag.

Una buona circolazione sanguigna è fondamentale per il benessere delle gambe. Gambe e piedi sono strumenti fondamentali della circolazione sanguigna.
Garantiscono, infatti, il ritorno del sangue verso il cuore. Svolgono per le vene il ruolo che il cuore svolge per le arterie, cioè pompano il sangue. Naturalmente,
un sistema complesso e delicato come quello della circolazione del sangue negli arti inferiori può essere soggetto a disturbi.

Cattiva circolazione è un termine generico che indica una serie di fastidi che possono colpire le gambe. Tra le sensazioni più comuni vi sono: pesantezza, affaticamento, gonfiore, senso di tensione, formicolii, prurito.

Le cause della cattiva circolazione sono la stanchezza, lo stare troppo in piedi, il camminare poco, l’essere sovrappeso. Queste condizioni, infatti, fanno sì che le vene e i muscoli delle gambe siano meno reattivi e rendono più difficile la risalita del sangue.

Una delle conseguenze principali di una cattiva circolazione del sangue negli arti inferiori è la formazione della cellulite, un inestetismo conosciuto da tutte le donne.

Molto spesso la cattiva circolazione è un fenomeno episodico e isolato.
Se invece si manifesta con frequenza possiamo essere in presenza di una vera e propria malattia venosa.

 

La salute delle gambe

Per mantenere in salute le proprie gambe e cercare di prevenire
o limitare, per quanto è possibile, i disturbi dovuti alla cattiva circolazione,
si possono prendere alcuni piccoli accorgimenti.

Prima di tutto, giunte al termine di una lunga e faticosa giornata, che vi ha reso le gambe stanche e pesanti, fate una doccia fredda e subito dopo sdraiatevi tenendo le gambe in verticale verso l’alto, appoggiandole contro il muro per un minuto. Un uso quotidiano di un gel specifico previene il ristagno delle tossine e favorisce il drenaggio dei tessuti eliminando i gonfiori.

Occorre però ricordare che il peggiore nemico delle gambe è la sedentarietà: applichiamoci contermimoto e ginnastica “dolci”; tutti gli sport che prevedono camminate sono indicati per riattivare la circolazione sanguigna che si trova in difficoltà. Iniziate con una passeggiata di 30’ a giorni alterni, che terranno in ottimo esercizio cuore e polmoni, mantenendo lo stesso ritmo, testa alta, schiena dritta e muscoli addominali leggermente contratti.

Evitare di stare troppe ore in piedi nella stessa posizione o seduti al computer. Dato che spesso si è costretti dal lavoro che si svolge adassumere tali atteggiamenti, bisognerebbe interrompersi ogni dueore e fare qualche movimento discioglimento. Chi lavora in piedi dovrebbe indossare calze collant a compressione graduata: comprimono
maggiormente la caviglia, rispetto ai polpacci e alla coscia, aiutando la risalita del sangue verso l’alto.

Da evitare i gambaletti, che non aiutano il flusso del sangue; non indossare scarpe con i tacchi troppoalti o troppo bassi; non indossare vestiti o indumenti intimi troppo aderenti; dormire con i piedi piùin alto rispetto al resto del corpo.

Evitare di esporsi al sole nelle ore più calde. Il calore dilata le vene. Per gli
stessi motivi non bisognerebbe fare la lampada a raggi ultravioletti, la sauna e il bagno turco; utilizzare integratori alimentari che possono favorire il buon funzionamento del
microcircolo.


Alimentazione

Altri accorgimenti fondamentali sono: tenere il peso sotto controllo, seguendo una dieta bilanciata, ricca di frutta e verdura, limitando gli alimenti troppo grassi o salati, che favoriscono la ritenzione dei liquidi, può contribuire a mantenere una buona circolazione venosa e un cuore sano. Questo perché molti di questi alimenti naturali contengono
flavonoidi che, come è noto, aiutano i vasi sanguigni e la circolazione venosa a mantenersi sani.

Tra le verdure che hanno effetti benefici sul cuore e sulla circolazione ricordiamo in particolare broccoli, cavolo, carote, spinaci, cipolle e pomodori.

Anche frutti come
banane, arance, pompelmi, uva, fragole, mirtilli e lamponi hanno effetti straordinariamente salutari sulla circolazione venosa delle gambe e sui capillari. Inoltre, bere molti liquidi; eliminare il fumo e l’eccesso di bevande alcoliche.

 

Lo scaffale

NaturGAMBE - Lympha ven crema notte

Aiuta a ritrovare freschezza e leggerezza per gambe stanche e pesanti. È un prodotto a base di Ippocastano, Rusco e Troxerutina con sale marino 10%.

Gli estratti di Ippocastano, Rusco e la Troxerutina, bioflavonoide estratto dalla rutina, aiutano a ridurre la sensazione di stanchezza e gonfiore delle gambe.

Il sale marino al 10%, grazie alla sua azione osmotica, esercita un'azione anti edema che favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso spesso presenti in gambe e caviglie.

Il Burro di Pesca, grazie alle sue proprietà emollienti-idratanti, è particolarmente indicato nel trattamento di pelli secche e delicate.

 

NaturGAMBE - Mirtillo nero, Gingko e Rusco capsule

Favorisce le fisiologiche funzioni del microcircolo e l'equilibrio dei liquidi che, se alterati, possono manifestarsi con sensazione di pesantezza e gonfiore delle gambe.

È un integratore alimentare a base di Bioflavonoidi, Centella, Pungitopo, Mirtillo Nero, Tarassaco e Ginkgo Biloba con Vitamina C.

L'associazione di Centella, Pungitopo, Mirtillo nero e Ginkgo, agendo sinergicamente sul trofismo del microcircolo, favorisce il benessere degli arti inferiori.

 

Antistax FreshGel

Gel rinfrescante che dona alle gambe una gradevole sensazione di benessere. Antistax FreshGel è a base di estratto di foglie di vite rossa.

I flavonoidi, contenuti nell'estratto di foglie di vite rossa, associati al delicato massaggio che esercitiamo sulle gambe per stendere il gel, aiutano a stimolare la microcircolazione delle gambe.

Antistax 30 compresse

La base di estratto standardizzato di foglie di vite rossa AS 195 che, con le sue proprietà naturali, aiuta a mantenere il benessere delle gambe.

I flavonoidi, infatti, contenuti nell'estratto di foglie di vite rossa, offrono un aiuto per migliorare il microflusso cutaneo e l'ossigenazione delle pareti dei vasi. Assumere una compressa al giorno per tre settimane o per periodi più prolungati.

 


Centellase Vital gambe

Grazie ai suoi principi attivi naturali, aiuta ad alleviare il senso di pesantezza e di affaticamento di gambe e caviglie; l'azione sinergica dei suoi componenti garantisce un'immediata e prolungata freschezza ed una sensazione di leggerezza.

La sua formulazione in crema gel si assorbe rapidamente e assicura un piacevole effetto emolliente sulla pelle mantenendola morbida e idratata.


Fotografie di Carlo Valentini (eccetto le immagini dei parafarmaci)


Notizie correlate

Amici dell’acqua e dell’olio

Sono i componenti dei detersivi e del sapone, ma i tensioattivi servono a molte altre cose



Pasticche mangiagrassi

Vantaggi e controindicazioni dei farmaci per dimagrire attualmente in commercio



Ritorno alla linea

Dopo le abbuffate di Natale e dintorni, diete e attività fisica