Tre mesi di promozione per le carte Coop per pagare la spesa

Da principio fu aggiunto un Cip (un piccolo processore elettronico) alla carta socio normale, per consentire di pagare la spesa nella rete di vendita dell’Unicoop Firenze, con l’addebito sul proprio conto corrente bancario. Un’operazione semplice e conveniente. L'addebito degli acquisti sul conto corrente bancario è contabilizzato per singola spesa con valuta il giorno dell'acquisto. Per le spese bancarie, la cooperativa ha stipulato convenzioni con le maggiori banche presenti nel nostro territorio. Alcune banche offrono il servizio gratuitamente, per altre il costo massimo per questo servizio è di 52 centesimi al mese e solo in caso di utilizzo.
Arriva nel 2000, quindi ha già otto anni di “onorato servizio” e oltre 63.000 soci che ad oggi la utilizzano. Il limite di questo sistema è che per attivare il prelievo sul conto corrente è necessario un accordo diretto della cooperativa con la Banca nella quale il socio ha il proprio conto.
Fino a qualche tempo fa erano relativamente pochi gli istituti bancari nei quali la maggior parte dei nostri soci avevano un conto aperto, ma poi le cose sono cambiate e la formazione di grandi gruppi bancari, le fusioni e le vendite fra istituti hanno reso sempre più difficile prendere accordi diretti a favore dei nostri soci. E poi il successo di Banco posta - soprattutto fra alcune categorie che sono il “nocciolo duro” della nostra base sociale -, con il quale non è stato possibile prendere accordi particolari, ha evidenziato i limiti di questa prima carta socio per pagare la spesa.

Ricomincia con tre
Per superare i limiti della precedente carta socio è stato necessario far nascere “Integra”, la società varata nel 2005 con quote di partecipazione paritetiche di Unicoop Firenze e Consum.it, società del Gruppo Monte dei Paschi di Siena, con l'obiettivo di proporre e gestire nuovi strumenti finanziari per i soci di Unicoop Firenze.
“Integra” inizia l'attività con nuovi servizi di pagamento per i soci (carta socio Spesa in, TantiAcquisti e dallo scorso anno SceltaPiù) ispirandosi a criteri di massima trasparenza e, grazie alla forza della cooperativa, alle migliori condizioni di mercato.
La più semplice fra le carte emesse da Integra è “Spesa in”: basta presentarla alla cassa al momento del pagamento della spesa e - nel caso venga scelto - digitare il Pin, che è anche personalizzabile con un numero scelto dal socio senza alcun costo aggiuntivo. L'importo complessivo delle spese in un mese (massimo 600 euro) è addebitato sul conto corrente bancario o postale del socio il 5 del mese successivo. Inoltre non ha costi di emissione né di quota annua.
TantiAcquisti, invece, è una carta di credito spendibile ovunque. Il titolare ha a disposizione due plafond: uno utilizzabile soltanto presso i punti vendita Coop, Incoop e Ipercoop di Unicoop Firenze con addebito "a saldo" (il 5 del mese successivo) senza interessi e l'altro, con funzionamento "revolving" (rateale), da utilizzare per prelievi ed acquisti ovunque c'è il marchio Mastercard. Gli acquisti effettuati fuori dalla rete Unicoop Firenze sono invece sempre acquisti "revolving", cioè rateali.

Con questa carta il socio ha a disposizione mille euro al mese per le spese "a saldo" nei punti vendita della cooperativa e 2000 euro da usare per prelievi ed acquisti a rate. Con TantiAcquisti si ha anche il rifornimento carburante zero commissioni, acquisti promozionali in Unicoop Firenze a tasso zero esclusivo per i titolari e la rateizzazione è alle migliori condizioni di mercato (Tan 12,00% - Taeg 12,68%). Tutto questo a soli 10 euro all'anno.

Infine l’ultima nata: SceltaPiù. È una carta di credito spendibile ovunque c'è il marchio MasterCard. SceltaPiù permette di effettuare tutti gli acquisti quando serve e di gestire i pagamenti con la massima flessibilità e semplicità, scegliendo, anche ogni mese, come e quanto rimborsare. Infatti il socio può decidere di rimborsare tutta la somma spesa a fine mese “a saldo”, senza interessi, oppure scegliere l'importo massimo da rimborsare mensilmente, con addebito degli interessi sull'importo residuo rinviato nei mesi successivi. Questo importo verrà addebitato sul proprio conto corrente bancario o postale il giorno 5 del mese. Insomma, una vera e propria carta di credito a soli 20 euro l'anno.
Il pagamento della spesa con la carta socio è vantaggioso sia per il socio che per la cooperativa: diminuisce i tempi d’attesa alle casse; risolve il problema dei resti; aumenta la sicurezza per l’assenza di denaro contante (nella tasca del socio e nelle casse della Coop). La diminuzione dei costi di gestione serve a tutti e serve soprattutto a mantenere la leadership sulla convenienza dei prezzi.

Da ottobre
Tre mesi in promozione
La promozione continua: con tutte le carte socio per pagare la spesa si hanno subito 100 punti all'attivazione della carta, 2 punti per ogni spesa, 1 punto per ogni 10 euro di spesa pagata con una delle carte.
Per incentivare la diffusione delle carte socio per il pagamento della spesa, dal 1° ottobre al 31 dicembre ci saranno dei vantaggi aggiuntivi per chi attiva il servizio di pagamento su una carta. Per prima cosa due buoni spesa da 5 euro ciascuno da scontare su una spesa di almeno 40 euro (scontrino unico) nella rete di vendita della cooperativa. Inoltre, per quanto riguarda TantiAcquisti e SceltaPiù, per un anno non si paga la quota (20 euro per SceltaPiù e 10 per TantiAcquisti). Infine, sempre per queste due carte, sarà possibile rateizzare a tasso zero i prodotti con un costo unitario superiore a 150 euro, in 12 mesi per quelli che costano più di 500 euro, in sei mesi per quelli che costano meno.


La foto in alto è di Federico Magonio.


Notizie correlate


Le tre carte

  • 22/02/2007

Sono oltre 83 mila i soci che pagano la spesa con le tre carte socio. Novità da febbraio


Ricomincia da tre

Due nuove carte di pagamento per i soci Coop: Spesa in e TantiAcquisti. Operano sui conti correnti di tutte le banche e Bancoposta


Spesa in, TantiAcquisti, Sceltapiù

  • 06/09/2006

Tutte le informazioni sulle tre nuove carte di pagamento per i soci Coop