Mercantia dal 16 al 20 luglio, per i soci Coop sconto il 16 luglio

Scritto da Edi Ferrari |    Luglio 2008    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

“Quarto Teatro”, ovvero un nuovo modo di fare spettacolo per e tra la gente: è Mercantia, a Certaldo (Firenze) dal 16 al 20 luglio, il “Festival internazionale del teatro di strada” che per questa sua 21° edizione sceglie di andare oltre la formula del teatro di strada e, come spiega il direttore artistico Alessandro Gigli «è il tempo di allontanare il teatro dalla “gente” per avvicinarlo ad ogni “persona”, è la persona che deve “cercare il teatro”».

Foto di G. Zarbogk

Mercantia è un unico grande spettacolo coinvolgente, un’esperienza unica per oltre 60 mila persone che ogni anno vi partecipano, un Festival capace di ospitare 80 spettacoli e oltre 300 artisti ogni sera. Sette le principali sezioni. Da “Street & square band”, con la musica che accompagna gli spettatori da uno spettacolo all’altro, bande musicali itineranti o protagoniste di veri e propri spettacoli nelle piazze; al meglio del cabaret toscano di ieri e di oggi con “Toscanacci: risate e anticorpi”, che vede in scena Carlo Monni, Anna Meacci, e poi Katia Beni, Andrea Cambi, Alberto Severi, Andrea Kaemmerle; al “Nuovo circo”, con due innovative compagnie dall’Australia e da Torino; ai match di improvvisazione teatrale di “All’improvviso”, con 22 attori che si alternano in un recinto recitando all’improvviso su temi ed idee estratti a sorte o indicati dal pubblico; ai molti ospiti d’eccezione del “Teatro Etnico”, dai sardi Merdules Bezzos con le loro maschere carnevalesche ancestrali, agli indiani Maruthi Kalari con le danze tradizionali, ai marocchini The Berber Acrobats, capaci di creare complesse piramidi umane; alle “Arti di strada” con trampolieri, mangiafuoco, incantatori di serpenti; a “Le mani che muovono sogni”, spazio dedicato a bambini e famiglie, con spettacoli di teatro di figura, marionette, burattini.

Foto di M. Spinapolice

Ci sono poi i “Giardini segreti”, un vero e proprio festival nel festival, con eventi a numero chiuso in sotterranei, piccoli giardini, balconi, torri: il teatro con performance di teatro corporeo, letture dantesche, danza; la musica, con spazi relax di musicoterapia e di musica classica nei giardini o negli appartamenti dei certaldesi; l’arte contemporanea, con le creazioni interattive di Eraldo Ridi, che manipola la luce e crea oggetti con materiali riciclati.

Mercantia si svolge ogni giorno dalle 18 alle una circa. L’ingresso è libero nella parte bassa del paese, a pagamento nella parte alta: per i soci il 16 luglio ingresso in convenzione (6 €). Parcheggi e servizio di bus navetta sono gratuiti. Info turistiche: tel. 0571656721. Programma completo su www.mercantiacertaldo.it.

Foto di A. D'Ambrosio