Due appuntamenti sulle rive del fiume

Scritto da Maurizio Fanciullacci |    Giugno 1999    |    Pag.

Giornalista

Il mare in Arno
Il mare in riva all'Arno. Con barche a vela, motoscafi e curiosi natanti che sembrano draghi a far la spola da una riva all'altra. Sotto lo sguardo divertito di fiorentini e turisti pronti a una rapida abbronzatura.
Il primo appuntamento è per domenica 6 giugno: le Dragon boat, imbarcazioni cinesi lunghe circa 12 metri, con a prua una minacciosa e fiammeggiante testa di drago, si sfideranno in una gara nazionale all'ultimo remo. Guidate da un tamburino, che scandirà il tempo battendo un timpano, e spinte da 20 vogatori, le Dragon boat si daranno battaglia sul lungarno Ferrucci, in prossimità del ponte da Verrazzano, nel tratto dell'Arno antistante la sede della società Canottieri comunali, promotrice dell'iniziativa. Sarà possibile così rivivere l'atmosfera festosa di Hong Kong, dove ogni anno si ripete la sfida. A far da contorno alla gara, che si disputa sulle lunghezze di 250 e 500 metri, danze e coreografie cinesi.
Ma c'è un altro appuntamento che non può perdere chi decide di non avventurarsi in estenuanti code per guadagnarsi un po' di mare. Domenica 20 giugno arriveranno da tutta Italia le barche a vela della classe Optimist per una regata. Imbarcazioni piccole e maneggevoli (con un'altezza di albero di un metro e ottanta), di solito usate da ragazzini e da principianti, si rincorreranno sotto i ponti più belli cercando di sfruttare la più leggera brezza. Percorreranno un primo tratto a favore di vento e dopo il giro di boa ritorneranno nella direzione opposta. Solo all'ultimo minuto - perché la partenza deve essere controvento - sarà deciso il punto di avvio e quindi il traguardo. Ma non ci sarà solo la regata velica per divertirsi. Tante iniziative e giochi per ragazzi si svolgeranno al parco dell'Albereta e, organizzate dalla società Canottieri comunali, si svolgeranno prove dimostrative delle diverse imbarcazioni che quotidianamente vanno in su e giù per il fiume. Quasi certamente si ripeteranno le esibizioni dei bagnini di salvataggio, aiutati dai simpatici e addestrati cani Terranova.

Per saperne di più
Società canottieri comunali, tel. 0556812151