Una stagione colorata anche con il brutto tempo

Scritto da Càrola Ciotti |    Ottobre 2006    |    Pag.

Fotografa. Collabora dal 1994 con l'Informatore, soprattutto realizzando immagini, ma ultimamente anche scrivendo testi. Ha iniziato a fotografare nel 1979 dedicandosi da subito allo sviluppo e alla stampa delle proprie immagini in bianco e nero. Nel 1987, dopo alcuni anni di collaborazione con professionisti, apre un proprio studio. Portata alla ritrattistica e alla moda, non trascura il reportage e la fotografia naturalistica. In varie esposizioni ha presentato il frutto di una ricerca sul corpo e sul volto femminile.
Ha partecipato come fotografa ufficiale al festival "France Cinéma". Sue fotografie sono apparse su libri, cataloghi e riviste.

L'autunno, con le sue giornate più fresche, i paesaggi colorati e le atmosfere rilassate offre l'occasione per dedicarci ai lavori in giardino o sul terrazzo di casa, adeguando alla nuova stagione il look dei nostri spazi verdi. In questo periodo dell'anno si trovano infatti in commercio fiori e piante adatte a donare un aspetto nuovo, colorato e allegro a qualsiasi angolo disposto ad ospitarle!

Il giardino d'autunno
Crisantemi

I crisantemi sono piante dall'antichissima origine e sono diffuse in tutto il mondo. Se da noi è considerato il fiore dei defunti, nei paesi anglosassoni - così come in Cina e Giappone - è simbolo di gioia, vitalità e pace. Il crisantemo, il cui nome significa "fiore d'oro", giunse in Europa, dall'Oriente, nella seconda metà del 1700 e a quel periodo risale il suo debutto nella nostra società. Sono piante erbacee o semiarbustive, annuali o perenni, utilizzate anche per la produzione di fiori recisi. Il giallo è il colore più classico, ma si trovano anche crisantemi bianchi, di tutte le sfumature del rosa e del viola, o color ruggine. Sono piante piuttosto rustiche: se collocate in piena terra e ben curate possono crescere e svilupparsi fino a dimensioni considerevoli. Questo vale, ovviamente, per le specie perenni, come la garden cris, che porta fiori a margherita (scempi o doppi), semplici ma molto colorati. Facilmente attirano le api che possono soddisfare, anche in autunno, la loro necessità di polline e compiere così un prezioso compito ecologico. Altre specie, magari esteticamente più interessanti, difficilmente riuscirebbero a superare l'inverno e a rifiorire l'anno successivo. I crisantemi prediligono il sole e fioriscono con l'accorciarsi delle giornate, quindi inizieremo a vedere i primi fiori dalla metà di ottobre. La fioritura si protrae per circa 4-6 settimane e dipende anche dalle condizioni climatiche della stagione. Buona abitudine sarebbe cimare le piante tre-quattro volte durante l'estate (mai più tardi di agosto), in modo da mantenere una forma armoniosa al cespo. Tenendo pulite le aiuole dalle erbacce, e smuovendo il terreno intorno alla pianta, si eviterà la formazione di muffe che potrebbero provocare la comparsa di parassiti. Una volta sfioriti, si recidono i rami della pianta e fino a primavera non saranno necessari altri interventi. Via via, durante la bella stagione, rinascerà nuovo fogliame, sempre più folto e più alto... per tornare a fiorire l'autunno successivo.

Pansé
Le viole del pensiero, o pansé, sono fiori conosciuti da tutti e assai adatti ad essere trapiantati nel periodo autunnale, fino all'inverno: la classica pansé è grande, di colore puro, bianco, giallo, rosa o rosso e ha al centro un "occhio" nero. Fiorisce un po' meno della varietà media - la più diffusa - con una gamma di colori ampissima: dalla tinta unita al bicolore, per arrivare alla varietà sfumata di colore rosa, lilla, rosso. Le pansé più piccole, chiamate "cornutine", hanno il vantaggio di produrre una fioritura molto abbondante e appariscente che resiste fino all'inizio della primavera. La scelta dei colori anche per questa specie è molto ampia: ci sono persino cornutine arancione e del tipo tiger, con piccoli baffi bianchi al centro. Tutte le viole del pensiero nascono dalle classiche violette spontanee, un tempo molto diffuse nei prati ombrosi o nei boschi; sono pianticelle molto resistenti alle basse temperature e anche alla neve!

Cavoli
Un'altra pianta adatta ad ornare un davanzale o un'aiuola, nel periodo freddo, è il cavolo ornamentale. In produzione da decenni, questo tipo di cavolo colorato alterna periodi di maggior diffusione ad altri in cui è meno richiesto, restando, di fatto, ancora un prodotto di nicchia. Di facile coltivazione, è disponibile in due varietà: a foglia riccia o liscia. Parente del normale cavolo verza, il primo, e del cappuccio, il secondo, deve la sua suggestiva colorazione - che può variare dal bianco al rosa, fino al vinaccia - all'abbassamento della temperatura notturna, che influisce sulla stabilità dei suoi pigmenti. Il costo di una piantina di cavolo ornamentale è superiore a quello di una pansé, ma ha una capacità di copertura maggiore rispetto a quest'ultima, e si rivela adatta a spazi più ampi. Queste specie durano fino all'inizio della primavera: con l'arrivo del caldo "vanno a fiore", e producono una spiga che darà, poi, i semi per la stagione successiva.

Le cure
Crisantemi, pansé e cavoli colorati necessitano, come tutte le piante, di grande attenzione al momento dell'impianto. Se si userà un terriccio di qualità - o nel caso di messa a dimora in piena terra si rigenererà il terreno come si deve -, e si farà una buona concimazione di base nel corso della stagione, non saranno necessarie altre operazioni, se non concimare leggermente ogni mese. Non dimentichiamo che, anche in inverno, occorre provvedere ad una corretta irrigazione, per mantenere le piante in buona salute e renderle più forti: una pianta disidratata - magari anche a causa dei freddi venti invernali - difficilmente sopravviverà ad un'improvvisa ondata di freddo. Diamo acqua, magari leggermente tiepida e nelle ore più calde, evitando il ristagno (specialmente nei cavoli ornamentali).



Corso di giardinaggio amatoriale
Chiostro quattrocentesco

Fattoria di Maiano via Benedetto da Maiano 11, Fiesole
Orario lezioni: 9.30-12.30 e 14-17

Info: Associazione Il Giardino Amatoriale

tel. 0552009814, www.giardinoamatoriale.org