Una vetrina dell'innovazione a tutto campo: arte, teatro, industria. Un calendario ricco di avvenimenti, tra tecnologia e curiosità

Scritto da Laura D'Ettole |    Novembre 2006    |    Pag.

Giornalista. Specializzata in argomenti di carattere socioeconomico, dal 1997 al 2015 ha collaborato anche con l'ufficio stampa di Unicoop Firenze. Ha lavorato per il settimanale economico ToscanAffari, Il Sole 24Ore Centro Nord e il Corriere Fiorentino.
La sua carriera come giornalista è iniziata nell'89 sulle pagine del Sole 24 Ore, ed ha al suo attivo numerose collaborazioni con quotidiani ed emittenti televisive, per le quali ha realizzato trasmissioni di carattere divulgativo legate ai Centri per l'impiego, su temi come la formazione e l'orientamento professionale.
Laureata in filosofia, ha un lungo percorso come ricercatrice nel campo della sociologia applicata, che l'ha portata nel '92 a collaborare per quattro anni al progetto Unicef "Il bambino urbano".



Idee nuove cercasi 2
Potrà capitare di vedere ventidue robot nani che si sfidano a calcio, accanto alle microalghe che producono biodiesel; o di ascoltare il Nobel Dario Fo, poco prima dei Marlene Kuntz in concerto. Firenze dedica quattro giornate stracolme di incontri, mostre e spettacoli al tema della creatività in tutte le sue forme e manifestazioni. Argomento difficile, controverso e sfuggente, che dal 30 novembre al 3 dicembre, alla Fortezza da Basso, riunirà e metterà a confronto 200 ospiti di varie parti del mondo, 12 laboratori, 200 artisti e altrettanti espositori.
«La creatività è la principale leva dell'innovazione, e l'innovazione è l'arma più efficace che abbiamo per fronteggiare la crisi economica», sottolinea il presidente della Regione Toscana Claudio Martini. La Regione ha organizzato questo primo Festival della Creatività insieme alla Fondazione sistema Toscana. Questo grande contenitore però non è un bazar ricco di prodotti inutili e stravaganti, continua Martini, «ma una cassa di risonanza per valorizzare idee e individui». E per aiutare a ridare slancio alla cultura imprenditoriale toscana.

Idee nuove cercasi 1
A Siena il campione di scacchi

WebCrow sfida chiunque a risolvere un cruciverba prima di lui e fra i premi in palio per i vincitori c'è anche l'iPod, il lettore Mp3 della Apple, oggetto cult del settore. C'è un piccolo particolare però: Mister WebCrow non è un signore di lingua anglosassone, ma un programma informatico messo a punto dall'Università di Siena, che fruga nel web per reperire informazioni in tempo reale battendo (presumibilmente) anche il cervello umano più allenato. Un gioco, per ora, ma le sue possibili applicazioni sono molto potenti. Di questo si è accorto anche Google, il grande motore di ricerca americano, che sponsorizza il progetto. «È una tecnologia che potrebbe essere usata da ognuno sul cellulare», spiega Marco Gori, del dipartimento di Ingegneria dell'informazione dell'ateneo senese. WebCrow potrebbe infatti aiutarci a fugare ogni dubbio. Quando è nato Oscar Wilde? Quando è morto Tiberio? Se siamo in tram o sul treno, lontani da internet, la risposta potrebbe arrivare in pochi secondi, digitando semplicemente sulla tastiera del cellulare.
Non è questa la sola sorpresa dello stand dei ricercatori senesi, che si pongono peraltro una domanda inquietante. Anche una macchina può mostrare afflato creativo? La risposta è sospesa, ma intanto a Firenze sarà possibile assistere in diretta alla sfida fra uno dei più grandi campioni viventi di scacchi, il russo Teimur Rajabov, contro l'arguto Deep Junior. Programma informatico anch'esso, che recentemente ha pareggiato con un altro fuoriclasse della scacchiera: Garry Kasparov.

Il futuro delle microalghe
In questo Festival denso d'idee futuristiche è stata dedicata una cura particolare al rapporto fra ricerca universitaria e imprese. E insieme allo stand dell'ateneo senese che si interroga sull'intelligenza artificiale, si può trovare quello di Fotosintetica e Microbiologia (F&M). Un nome complesso per un'azienda nata da una costola del Dipartimento di biotecnologie agrarie dell'Università di Firenze, che offre consulenze su tutti gli usi possibili delle microalghe: dalle applicazioni nel settore agroalimentare a quello delle energie rinnovabili, dagli alimenti ai farmaci, ai cosmetici naturali.
Ci sarà anche un gruppo di ricercatori dell'istituto di fisica applicata del Cnr di Firenze, che ha messo a punto un sistema laser per marcare in modo indelebile e sicuro oggetti d'oro e d'argento. Un marchio piccolo piccolo, leggibile solo con particolari apparecchi ottici, che consente, volendo, di risalire perfino al giorno in cui un certo oggetto prezioso è stato creato. Tutela i consumatori e valorizza il prodotto italiano. Anche questa è creatività.

Idee nuove cercasi 3
I giovani e il lavoro
Negli anni passati è stato un vero e proprio bagno di folla. Il personale Risorse umane dello stand di Unicoop Firenze ha contato oltre duecento contatti al giorno a Job fair, la manifestazione organizzata da Assindustria, Camera di commercio, Provincia e Università degli studi di Firenze, per far conoscere il mondo delle aziende ai giovani laureati e diplomati.
Quest'anno Job Fair si svolge all'interno del Festival della creatività, accanto ad altre iniziative tematiche come la Festa della geografia o la Borsa dell'innovazione.
Nello stand organizzato da Unicoop Firenze i giovani in cerca di lavoro verranno accolti anche da postazioni internet per compilare direttamente il modulo per la richiesta di assunzione on line, e conoscere il sito della cooperativa.



SEMPRE ALLA FORTEZZA
Suoni e sapori

"Suoni e sapori", ovvero il festival musical-gastronomico organizzato dall'Associazione Agimus Firenze che abbina spettacoli e cene a tema, torna alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 novembre al 13 dicembre per la sua settima edizione.

Apre il Festival il 18 "L'ultima notte di Fred Buscaglione", di e con Ernesto De Pascale e Leonardo Brizzi, che presenta materiali originali inediti, filmati, foto, interviste a Fred, naturalmente con ampio spazio per la sua musica.

Il 25 "Il Musical!", progetto incentrato sulle più belle musiche e le più affascinanti songs tratte da musical, realizzato grazie alla collaborazione dell'Orchestra Agimusarte con la solista mezzosoprano Ida Maria Turri.

Il 2 dicembre uno spettacolo per grandi e piccini, "Marionette all'opera" (alle 16 invece che in orario serale, e seguito da una merenda anziché da una cena); il 9 i "Canti dal mondo" con musiche etniche, tradizionali e gospel, all'insegna di un percorso che esplorerà numerosi paesi del mondo; e infine il 13 "Concerto di Natale". Sconto di 2 € per i soci su tutti i biglietti (sia concerti sia cene). Prevendite: Agimus tel. 055 580996, Gerist tel. 055 4633692.


Festival della Creatività
Alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 30 novembre al 3 dicembre. Ingresso gratuito