Seduzione attraverso l'immagine

Scritto da Alessandra Pagliai |    Aprile 1997    |    Pag.

Parrucchiere, estetista e stilista insegnano come tirare fuori la bellezza che è dentro

Sedurre, si sa, significa 'portare a sé' l'altro, affascinandolo irresistibilmente. Ma se vogliamo che i nostri messaggi di seduzione siano recepiti, è necessario che ognuno conosca le proprie qualità e i propri difetti, per evidenziare gli uni e nascondere gli altri. Si dovrebbe anche stare attenti ai 7 falsi miti sulla bellezza che potrebbero impedire, nel lungo periodo, la scoperta del nostro lato seduttivo.

La seduzione ha sempre bisogno del confronto con l'altro, che deve essere continuamente conquistato: altrimenti è solo presunzione. Seduttori sicuramente si nasce, ma lo si può anche diventare, affinando il proprio fascino ed esaltandolo con il buon gusto delle forme e dei colori. L'arte della seduzione, perché di arte si tratta, non ha limiti di sesso o di età.Al circolo Vie Nuove di Firenze abbiamo seguito uno dei tanti appuntamenti del ciclo 'Piacere & piaceri' organizzato dalla sezione soci Firenze sud.

Per parlare di 'Seduzione attraverso l'immagine' sono stati invitati tre giovani esperti in estetica: Marco il parrucchiere, Silvia la stilista e Sandra l'estetista. Tra pennelli, spazzole e pettini, lacca e mascara, fard e chiffon, giacche e pantaloni, i tre 'docenti' sono riusciti a trasformare tre uomini e tre donne di età e tipologie diverse, rispettando il loro diverso modo di essere, in autentici seduttoriÖ ed è bastato qualche tocco sapiente!.

Seducenti si può diventare tenendo conto di alcune regole che rispettino la propria personalità. Dice Marco, esperto parrucchiere: «La seduzione cambia da persona a persona, non ci sono regole da seguire alla lettera, ognuno deve adattarle a se stesso». Aggiunge Sandra, l'estetista: «Il trucco serve a valorizzare le caratteristiche di ognuno di noi, ma non deve essere una maschera: un buon trucco è quello che lascia intravedere la personalità di ciascuno». Silvia, la stilista, conferma: «Sedurre è esercitare fascino. Ognuno di noi è unico, prezioso e irripetibile. Per questo non si deve imitare nessuno ma rispettare le proprie caratteristiche fisiche e psicologiche».

La dimostrazione sull'arte di sedurre si chiude, semplicemente com'era iniziata, con un caloroso applauso per gli esperti e i 'modelli' che si sono prestati a questo gioco.Insomma, per essere affascinanti non serve - e in ogni caso non basta - essere belli: il vero segreto della seduzione sta nella perfetta sintonia tra corpo e mente.