La schiacciata con l'uva, anche senza semi, in vendita in tutti i negozi Unicoop Firenze

Scritto da Melania Pellegrini |    Settembre 2012    |    Pag.

Nata a Roma, si è laureata in Lettere moderne nel 1993. Comincia la sua attività giornalistica nel 1996 con il quotidiano on line Ultime Notizie che un anno dopo approda nelle edicole romane. Nello stesso periodo comincia a lavorare presso l’ufficio comunicazione e stampa dell’ass. di categoria Unione nazionale costruttori macchine agricole dove si occupa della rivista mensile MondoMacchina/MachineryWorld.

Nel 2001 si trasferisce a Firenze. Qui lavora come organizzatrice di congressi e eventi culturali al Convitto della Calza e comincia a scrivere per il settimanale locale Metropoli con cui collabora fino al 2011. Nel 2003 partecipa al concorso per entrare all’ipercoop di Sesto Fiorentino, passa tutte le selezioni e viene assunta come cassiera. Da questa sua esperienza lavorativa, che continua tutt’oggi, nel 2011 nasce “Diario di una cassiera”, una rubrica pubblicata sull’Informatore, la rivista mensile di Unicoop Firenze. Sempre nel 2011 scrive il volume “I nostri primi 30 anni. La sezione soci Coop di Campi Bisenzio fra impegno, solidarietà, socialità e partecipazione”. Da gennaio 2012 si occupa delle rubrica Guida alla spesa dell’Informatore.


(Foto di A. Fantauzzo)

Già da qualche giorno, tra i banchi della forneria, è possibile trovare la schiacciata con l'uva, una specialità autunnale della tradizione dolciaria toscana.
Chiamata anche pan coll'uva o stiaccia all'uva, è tipica delle zone di Firenze e Prato, ma è diffusa anche in Maremma.
Si tratta di un piatto povero, nato nelle campagne quando alla fine della vendemmia si festeggiava il raccolto. Gustosa tanto da essere la protagonista delle sagre di questo periodo. Gli ingredienti sono pochi e semplici: pasta di pane, olio d'oliva zucchero e uva nera. Non contiene uova o derivati animali.
È tradizione trovarla sui banchi dei forni tra settembre e ottobre, col caratteristico colore viola che l'uva nera cotta gli dona. Sopra alla pasta viene data una spolverata di zucchero, che assorbe il succo d'uva e nella cottura forma una glassa che rende questo dolce unico. Una ricetta classica fedele a se stessa negli anni.
Come sempre la schiacciata con l'uva si può trovare in tutti i negozi Coop. Nei negozi più grandi, i sei ipermercati e i sei superstore, la schiacciata viene fatta internamente e venduta a taglio sfusa, mentre nei negozi più piccoli è presente con la vaschetta da 480 grammi del Banco del Gusto.


L'uva, uno degli ingredienti fondamentali, deve essere nera e dolce. Quella che viene usata tradizionalmente ha un acino piccolo ed è ricca di semini, particolare sgradito ad alcune persone. Proprio per questo motivo, per la prima volta da quest'anno, nei nostri negozi sarà in vendita anche la schiacciata con l'uva senza semi. Per realizzare questa schiacciata particolare, l'uva usata avrà un chicco un po' più grande rispetto a quella usata normalmente, ma sarà ugualmente gustosa. In generale l'uva usata per la schiacciata Banco del Gusto viene dalla Puglia perché matura prima e quindi è presto disponibile sul mercato.
Si tratta di un'uva molto dolce e adatta a questo prodotto che una volta cotto è dolce, sì, ma non troppo da stuccare. La schiacciata è adatta a ogni momento della giornata, dalla colazione, al dopo pasto, ma anche come merenda. Bisogna sempre ricordarsi però che si tratta però di un dolce abbastanza calorico, in quanto ricco di zuccheri, per via dell'uva che ne contiene molti e dello zucchero che viene aggiunto e al pane. Ma, grazie proprio alla presenza dell'uva, è un dolce che ha un buon contributo in sali minerali.
Il suo unico difetto? Il breve periodo in cui si trova in vendita. Vista la sua caratteristica di dolce stagionale, bisognerà, quindi, approfittare di ogni occasione per mangiarla e togliersi la voglia, in attesa della prossima vendemmia.
La schiacciata con l'uva sarà in promozione in tutti i super e tutti i mini dal 4 al 19 settembre


Banco del gusto
Schiacciata e altri dolci
Tra i dolci Banco del Gusto si possono sempre trovare quelli classici toscani e in questi giorni la schiacciata all'uva.
Sono dolci fatti con ricette semplici e genuine che seguono le regole e i valori che contraddistinguono da sempre Unicoop Firenze. Le materie prime sono di eccellenza, non vengono usati né conservanti né additivi chimici per far riscoprire il piacere della buona tavola.
I prodotti Banco del Gusto danno risalto alla qualità e al gusto, come dice lo stesso marchio, ma sempre tenendo d'occhio la convenienza.