Il gorgonzola dolce dop della linea Fior fiore è prodotto da Santi, un'azienda casearia del Novarese specializzata nella produzione di questo formaggio. Nasce nel cuore della zona di produzione del gorgonzola dop: Novara, Vercelli, Cuneo, Biella, Verbano Cusio Ossola e il territorio di Casale Monferrato per il Piemonte e Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza, Pavia e Varese per la Lombardia.

Il prodotto Coop si distingue per la dolcezza e per una consistenza estremamente cremosa, risultato di una lavorazione attenta che rispetta la tradizione: dal taglio della cagliata alle operazioni manuali di messa in forma (moulé à la louche) e salatura, tutti passaggi che, permettendo di trattare la cagliata in modo dolce e senza traumi, mantengono le qualità del latte e garantiscono quel sapore unico e inconfondibile.

Per godere al massimo della cremosità del gorgonzola dolce, è bene toglierlo dal frigorifero almeno mezz'ora prima di consumarlo.

Il formaggio Maccagno rappresenta un cru di eccellenza della toma della montagna biellese. Prende il nome dall'Alpe omonima che si trova sotto il Monte Cossarello, a nord di Biella. La produzione del Maccagno prese avvio nelle valli ad est del territorio biellese, successivamente la pratica si diffuse in tutta la provincia di Biella.

Era il formaggio prediletto dalla regina Margherita di Savoia e da Quintino Sella, ministro del Regno d'Italia. Si caratterizza per odore e aroma molto delicati di panna e burro, con un sapore dolce e gradevole.


Notizie correlate

Gnudi con fantasia

Spinaci in tutti i modi: dal ripieno per tortelli ai gelati innovativi



Latte e caglio

Di mucca, pecora, capra o misto, le mille virtù di un alimento antichissimo e altamente nutriente


Occhio alla confezione

Preincartati e confezionati: quali le differenze, come conservarli


Sapori dal pascolo

Fresco o stagionato, di pecora o di capra