Corsi di lingua, astronomia, concerti e teatro

Scritto da Edi Ferrari |    Settembre 2005    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

CORSI D'INGLESE
University dall'Australia

L'inglese con lo sconto del 15% per i soci nella sede italiana di uno dei più grandi e prestigiosi istituti del mondo, a Palazzo Vaj, nel centro storico di Prato.

La Monash University è stata fondata a Melbourne, in Australia, nel 1961 e da allora è diventata una delle maggiori università di quel Paese. Inaugurato nel 2001, il Monash University Centre di Prato è attualmente il più grande istituto accademico australiano del suo genere presente in Europa.

Monash English propone vari corsi ideati per soddisfare le esigenze di adulti, ragazzi e aziende; tutti gli insegnanti sono di madrelingua, con esperienza e altamente qualificati. In più, tutti gli studenti iscritti a un corso di Monash English diventano automaticamente membri del Club del Monash University Centre in Prato, ricevono la tessera di socio e vengono informati sui molti eventi organizzati dal Centro: un'opportunità per prendere parte a mostre d'arte, concerti, degustazione di vini australiani e seminari, ma anche di incontrare i numerosi studenti e ricercatori australiani che usano il Centro durante l'anno accademico, e dunque di farsi nuovi amici e imparare qualcosa sull'Australia.

Oltre a diversi tipi di corsi (adulti, ragazzi e bambini), il Monash English Centre offre anche corsi personalizzati di preparazione per esami come il TOEFL, e organizza contatti tra scuole italiane e australiane per eventuali scambi di corrispondenza e anche di classi.

I corsi autunnali iniziano il 26 settembre (iscrizioni dal 1°). Palazzo Vaj è in via Pugliesi 26 a Prato, tel. 0574436928, cell. 3333683956; informazioni anche su www.monashenglish.it.


MUSEO DI SCIENZE PLANETARIE
Notizie da Marte

Eventi 4
La brasilianite non è una malattia che viene dal Sudamerica, e le meteoriti non sono solo quelle che nei film catastrofici condannano la nostra Terra a una fine tragica e prematura.
Per scoprire l'astronomia e la planetologia, la geologia e la mineralogia, insomma le scienze planetarie, basta visitare il bel centro che è stato inaugurato a Prato a marzo di quest'anno, il primo Museo di Scienze Planetarie in Italia.
Approfittando, magari, delle visite guidate per i soci che si tengono a settembre. Per la gioia di grandi e piccini, ecco un'ampia e ricca collezione di minerali e di meteoriti, postazioni multimediali, e poi immagini e musica della quadrisfera che raccontano la nascita dell'Universo e la sua evoluzione, fino ad arrivare alla nascita della vita sulla Terra. Le visite guidate per i soci, al prezzo speciale di 3,50 €, si tengono a settembre il 17 (ore 17, bambini con adulti), il 18 (ore 9.30 adulti, ore 10.30 bambini con adulti), il 24 (ore 17, bambini con adulti), e il 25 (ore 9.30 adulti, ore 10.30 bambini con adulti). Minimo 15, massimo 30 partecipanti.
Il Museo di Scienze Planetarie si trova in via Galcianese 20/h a Prato (nella ex caserma dei Vigili del Fuoco). Sul web: www.mspo.it.

Info e prenotazioni presso le Agenzie Toscana Turismo (CTC).

AMICI DELLA MUSICA
Settembre classico

Eventi 2
Pianisti e violinisti di fama mondiale, quartetti d'archi, ensemble nelle formazioni più varie, orchestre da camera e di strumenti d'epoca, liederisti e cori di voci bianche, tutti alle prese con una programmazione che si sviluppa attraverso temi conduttori, riscopre rarità e rivolge attenzioni alla produzione musicale più recente: è la stagione concertistica 2005-2006 degli Amici della Musica di Firenze, con 65 appuntamenti (55 in stagione, 10 nella rassegna "Settembre Musica"), distribuiti fra settembre 2005 e aprile 2006.

Cominciamo dunque da "Settembre Musica", che traccia tre percorsi diversi, tutti accomunati dalla valorizzazione di giovani talenti. Nel primo nucleo, dedicato alle "Serenate e Trii di Beethoven", ad esibirsi sono il Trio Pieranunzi-Fiore-Radic (19/9), ed il Serenata Trio, nell'occasione affiancato dal flautista Andrea Oliva(2/10).

Una seconda serie celebra la figura di Luigi Boccherini nel bicentenario della morte, presentandone integralmente i "Quintetti per chitarra ed archi" con tre concerti affidati al Quartetto Alkmann con il noto virtuoso di chitarra Ganesh Del Vescovo(21/9), poi il Quartetto Foné con la chitarra di Flavio Cucchi (22/9), infine il Quartetto di Fiesolecon il chitarrista Nuccio d'Angelo(23/9).

Musica e letteratura per il terzo nucleo di concerti, "Corrispondenze". L'"Apocalisse di San Giovanni" fornirà il primo spunto, e le osservazioni di padre Enzo Bianchi, teologo e scrittore, avranno il loro corrispondente musicale nell'esecuzione del Quartetto "Per la fine dei tempi" di Olivier Messiaen (27/9).
La rassegna si concentra poi sul "Quintetto con pianoforte op. 34" di Brahms, illustrato da Alberto Batisti, e con il supporto musicale di Andrea Lucchesini e Pietro De Maria al pianoforte, Marco RizzieSonig Tchakerian ai violini, Danilo Rossi alla viola e Mario Brunello al violoncello (29 e 30/9). Il "Quintetto" verrà poi eseguito, in versione integrale e nella sua veste strumentale più nota, nel corso di una terza serata (1/10).

I tre cicli incorniciano poi un ulteriore appuntamento con il Quartetto Haas che si esibisce in pietre miliari di Haydn, Mozart e Schubert (28/9).

Concerti al Teatro della Pergola di Firenze. Per i soci ingresso ridotto: 8 € per "Settembre Musica" e, a seconda dei concerti e dei posti, dai 10 ai 17 € per la stagione concertistica.

Info e prenotazioni: Amici della Musica tel. 055607440; prevendita biglietti presso il Teatro della Pergola, tel. 05522641. Sul web: www.amicimusica.fi.it.
TEATRO NICCOLINI
Nel mondo degli Uccelli

Sarà quella che è stata definita "la più bella commedia di tutti i tempi" ad aprire la stagione del Teatro Niccolini: "Gli Uccelli" di Aristofane, ultima fatica registica di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi fra gli interpreti, andrà infatti in scena a San Casciano il 29 ottobre. Una comicità surreale e lirica, fantastica e liberatoria, caratterizza quest'opera colma di spirito di contestazione.
Un'anteprima nazionale che dà spessore e rilievo ad una stagione attenta, come tradizione vuole, al giusto equilibrio tra testi classici e drammaturgia contemporanea, e che si preannuncia densa di elementi nuovi e accattivanti.

Eventi 1
Tratto distintivo della stagione è il decennale della riapertura del Teatro Niccolini, che sarà festeggiato con un ciclo di eventi teatrali siglati da Arca Azzurra Teatro, Katzenmacher e Teatro Danza XE, le tre compagnie residenti che hanno contribuito alla rinascita del teatro.
Molte le sorprese in cantiere, che Ugo Chiti, direttore artistico dello stabile, e l'amministrazione comunale presenteranno direttamente al pubblico organizzando un evento-incontro con i cittadini nel mese di settembre.

Rinnovata la convenzione per i soci, che potranno assistere agli spettacoli della stagione con uno sconto di circa il 25 per cento sul biglietto.

Info tel. 055 8290146 - www.teatroniccolini.it.