Scritto da Edi Ferrari |    Marzo 2007    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

SESTO FIORENTINO
Tremori alla Limonaia

Tremori alla Limonaia
Ha riaperto le sue porte al pubblico con la programmazione invernale il Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino. La stagione è caratterizzata anche quest'anno dall'offerta di una serie di progetti articolati anziché di singoli spettacoli slegati fra loro.

È tutta dedicata alle emozioni e al lato oscuro della natura umana, la rassegna "Tremori": incubi e solitudini, sesso ed erotismo, amore e odio, intrighi e desideri. Ne fanno parte "Blu" (4 marzo), debutto fiorentino per la nuova creazione di Renata Palminiello e Mariano Nieddu, liberamente ispirato al romanzo "Il quinto passo è l'addio" di Sergio Atzeni; la prima assoluta di "Strani umori" (15-18 marzo), che vede ancora uniti insieme Silvia Guidi e Dimitri Milopulos; e a chiudere il progetto, il 22 e 23 marzo, "Post-it", lo studio della futura produzione del Teatro Sotterraneo.

A marzo prende il via anche la rassegna "Sabato Jazz": curata dalla Scuola di Musica di Sesto Forentino, è dedicata quest'anno al pianoforte, e offre agli appassionati una panoramica varia e stimolante dell'attuale pianismo, documentando quanto il jazz italiano stia vivendo un momento di particolare fecondità creativa. Si inizia con Mauro Grossi Trio (24 marzo), per poi proseguire con la proiezione del film documentario di Andreas Pichler "Franco D'Andrea Jazz Pianist" (31 marzo) seguito dal Concerto di piano solo con Franco D'Andrea. Renato Sellani, "Il Pianista Senza Pianoforte", e Alessandro Lanzoni Trio (14 aprile) concluderanno la rassegna.

Aprile è dedicato quasi interamente alla danza. "A piccoli passi", la rassegna per ragazzi a cura della Fondazione Toscana Spettacolo, arriva alla sua quarta edizione e ne fanno parte la Compagnia del Balletto Mimma Testa con la "Scarpona di Cenerentola in Musical" (16 e 17), Company Blu Danza con "Alice nel mondo" (18 e 19) e i Kinkaleri con "Pinocchio" (20). Mentre la compagnia residente alla Limonaia Company Blu Danza fa ritorno con "La casa invisibile" (21 e 22).

Ma la Limonaia è anche già al lavoro sulla prossima (e ventesima) edizione del festival Intercity che si svolgerà in autunno. Per festeggiare il traguardo dei 20 anni la Limonaia ha scelto di non dedicarlo ad un singolo paese, come impone la formula del festival, ma di coinvolgere tutte le città che sono state scelte nel passato per renderle protagoniste di questa edizione speciale: una "Festa del teatro e della drammaturgia contemporanea internazionale" che la Limonaia, pur rimanendone l'epicentro, vuole estendere a tutta l'area metropolitana. L'idea è quella di rendere partecipi anche altri teatri fiorentini, invitando sia artisti che hanno caratterizzato il viaggio di Intercity nel corso degli anni sia altri artisti che a Firenze non hanno mai avuto l'occasione di esibirsi. Oltre agli spettacoli ospiti, alle produzioni e alle mises en espace, le iniziative collegate al festival sono numerose: dall'ormai consolidata "Sento", a "Intercity Connections", ai numerosi incontri, tavole rotonde, seminari e dibattiti con gli autori e gli artisti, che costantemente integrano e completano la programmazione.

Per i soci ingresso ridotto sia per la stagione 2006/7 sia per il festival Intercity. Info e prenotazioni tel. 055440852, sul web www.teatrodellalimonaia.it.


POLITEAMA DI CASCINA
Risate d'autore

Fra teatro contemporaneo e comici d'autore, artisti particolarmente cari al grande pubblico e proposte che vanno oltre gli schemi e i linguaggi convenzionali, ha preso il via anche la stagione della Città del Teatro (programmazione al Politeama di Cascina e al Rossini di Pontasserchio).

A marzo vanno in scena Alessandro Bergonzoni (il 3) con "Predisporsi al micidiale"; uno dei protagonisti assoluti del teatro italiano, Paolo Poli, con "Sei brillanti giornaliste del Novecento" (il 6); Valerio Mastandrea con "Migliore", monologo comico e terribile allo stesso tempo (10); "Un grido d'allarme", due atti unici di Beniamino Joppolo (20); "Zoo di vetro" con la straordinaria Claudia Cardinale (23); da un'idea di Giorgio Albertazzi, il reading di Vladimir Luxuria "Omaggio a Pier Vittorio Tondelli" (24); e Daniele Luttazzi che ripropone "Barracuda 2007" (30).

Ad aprile ci sarà poi l'Arca Azzurra con "Genesi - I ribelli", di Ugo Chiti, sacra rappresentazione contadina ispirata ai personaggi dell'Antico Testamento (14), e a maggio "The last days of inhumanity", originalissimo percorso autobiografico di esplorazione vocale tra musica, teatro e poesia (12).

Per i soci ingresso ridotto e sconto sull'abbonamento dell'intera stagione. La Città del Teatro & Politeama, tel. 050744400-744298, www.lacittadelteatro.it.


CONCERTI

Si chiama "Alta fedeltà" la convenzione per i soci con la PRG, e dà la possibilità di ricevere un biglietto omaggio ogni cinque acquistati per cinque spettacoli diversi. La tessera Alta fedeltà può essere richiesta all'ingresso dei singoli spettacoli, mentre per prenotare il biglietto omaggio è necessario telefonare allo 055667566.

7 MARZO
Gigi D'Alessio
Firenze - Mandela Forum
Posti numerati 32,20 - 27,60 €, posto unico 25,30 €

9 MARZO
Francesco Guccini
Firenze - Mandela Forum
Posto unico 25,00 €

11-12 MARZO
Fiorella Mannoia
Firenze - Teatro Verdi
Posti numerati 51,75 - 46,00 - 28,75 - 25,30 €

23 MARZO
Loreena Mckennitt
Firenze - Teatro Verdi
Posti numerati 69,00 - 57,50 - 51,75 - 41,40 - 28,75 €

24 MARZO
Tozzi - Masini
Firenze - Teatro Verdi
Posti numerati 34,50 - 28,75 - 25,30 -20,70 €

Argonauta Viaggi, lungarno Torrigiani 33 a/b, Firenze, tel. 0552342777