Artigianato e Palazzo, Donne contro, Alta fedeltà

Scritto da Edi Ferrari |    Maggio 2008    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Firenze
Artigiani in villa

artigiani in villa
Gli antichi mestieri si mostrano al grande pubblico, e i grandi artigiani svelano - creando in diretta le loro opere - piccoli e grandi segreti della loro arte: torna, ancora una volta nel seicentesco giardino all'italiana di Palazzo Corsini a Firenze, "Artigianato e Palazzo", la manifestazione dedicata agli antichi mestieri, giunta alla sua XIV edizione.

Dal 16 al 18 maggio una settantina di maestri artigiani provenienti da tutta Italia e dall'estero lavoreranno dunque dal vivo i loro manufatti, ricostruendo nel giardino Corsini un angolo delle loro botteghe, e dando la possibilità ai visitatori di capire e fare domande, e di entrare in contatto con il "fatto a mano". Si potrà così ammirare in diretta come viene realizzato, ad esempio, il restauro di un prezioso bicchiere del '700 in cristallo molato; la creazione di un ventaglio dipinto e tutto realizzato a mano; come avviene la trasformazione di un pezzo di ferro in un oggetto d'uso quotidiano; come si incide un cammeo su una conchiglia, il lavoro eccezionale del restauro di arazzi e tessuti; i maestri sbalzatori che eseguono un complesso disegno su una brocca in argento.

Ospite d'eccezione di questa edizione è Roberto Capucci, maestro della manualità e dell'artigianalità nell'alta moda. Capucci ha raccolto l'invito del progetto "Tessile e sostenibilità" del Cnr di utilizzare per una sua creazione un tessuto naturale, nato nel rispetto dell'ambiente e radicato nel territorio. Per l'occasione realizzerà un mantello da gran sera in tessuto casentinese, utilizzando circa 40 metri di stoffa color rosso e arancio. Molte le iniziative collaterali, da un convegno internazionale alla presentazione di libri e guide. Prosegue poi la collaborazione con la Provincia di Firenze e l'Apt per la III edizione del concorso "Il Giovane Genio Fiorentino", nato per rilanciare l'idea della formazione di bravi artigiani e per incentivare i mestieri d'arte nei giovani. Quest'anno gli studenti degli istituti d'arte di Firenze e provincia sono invitati a confrontare la loro creatività con la porcellana di Doccia, e il 17 maggio ad "Artigianato e Palazzo" sarà premiato il vincitore. La manifestazione si concluderà con l'assegnazione del "Premio Perseo", riconoscimento che la Banca CR Firenze attribuisce all'artigiano più apprezzato dal pubblico.

Come sempre, previste anche visite guidate gratuite al giardino Corsini - considerato uno dei più interessanti esempi di giardino all'italiana della Toscana - a cura degli storici dell'arte dell'Associazione Città Nascosta.

Il giardino Corsini è in via della Scala 115. Orario continuato 10-20.30. Ingresso ridotto per i soci Coop (5 € invece di 7,50 €). Info: www.artigianatoepalazzo.it.
Prenotazioni per la visita guidata al giardino: Associazione Città Nascosta tel. 0556802590



Firenze
Il Maggio delle donne

Da Carmen a Lady Macbeth a La bella addormentata, ma anche Rossana Rossanda e Marguerite Duras, Vladimir Luxuria e Carmen Lasorella: è dedicata alle "Donne contro" la 71a edizione del Maggio Musicale Fiorentino, un cartellone ricchissimo di appuntamenti fra opere, concerti, prove aperte, danza e incontri, che terminerà come sempre con il concerto in piazza della Signoria diretto da Zubin Mehta (1° luglio).

Fra i molti appuntamenti di questo mese, l'opera "Carmen" di Bizet per la regia di Carlos Saura (dal 2 all'11), i concerti "Erodiàs" (di Giovanni Testori, interpreti Sandro Lombardi e Alessandro Schiavo, dal 13 maggio all'8 giugno nel cortile del Museo Nazionale del Bargello) e quello di Riccardo Muti in occasione dei 40 anni dal suo debutto a Firenze (17 e 18), e "Il dolore" di Marguerite Duras (musiche di Mirio Cosottini, interprete Mariangela Melato, il 21 e 22), Riccardo Chailly che dirige la Gewandhaus Orchester Leipzig (il 31), gli "Hommage à Maurice" (Béjart) del Tokyo Ballet (24, 25, 27 28).

"Leggere per non dimenticare al Maggio" porta al Comunale gli incontri, ad ingresso libero, il 6 con Carmen Lasorella e il suo volume "Verde zafferano. A voce alta per la Birmania", Vladimir Luxuria il 9 (presentazione del volume "Chi ha paura della Muccassassina? Il mio mondo in discoteca e viceversa") e Rossana Rossanda, Emanuela Fraire, Lea Melandri il 13 (presentazione del volume "La perdita").

Per i soci abbonamenti e ingressi con riduzione del 10%. Info tel. 0552779350, www.maggiofiorentino.com.


Concerti

Si chiama "Alta fedeltà" la convenzione per i soci con la PRG, e dà la possibilità di ricevere un biglietto omaggio ogni cinque acquistati per cinque spettacoli diversi. La tessera Alta fedeltà può essere richiesta all'ingresso dei singoli spettacoli, mentre per prenotare il biglietto omaggio è necessario telefonare allo 055667566.

12 maggio
Jovanotti
Firenze - Mandela Forum
Posto unico e posti numerati 43,70/36,80/32,20 €

16-17 maggio
Giovanni Allevi
Firenze - Teatro Verdi
Posti numerati € 28,75/23,00/17,25 €



Cafaggiolo
Il castello scontato

Il castello di Cafaggiolo è stata la prima residenza di campagna dei Medici in Mugello, luogo di origine della grande famiglia fiorentina. È uno dei grandi capolavori dell'architettura rinascimentale, opera di Michelozzo. Dentro le sue mura i Medici andavano a passare periodi più o meno lunghi, ospitando personaggi illustri ed artisti. Lorenzo il Magnifico vi trascorse parte della sua infanzia. Attualmente è proprietà privata ma è aperto al pubblico con visite guidate. Tra ritratti di personaggi medicei, antiche maioliche e manichini in costume il percorso permette di visitare gli ampi saloni al piano terreno, la galleria del granduca Cosimo I, il parco del castello. Nei mesi di agosto e settembre le scuderie ospitano esposizioni e mostre d'arte.

Orari visite percorso museale: mercoledì e venerdì ore 14.30-18.30, sabato e domenica 10-12.30 e 14.30-18.30. Il costo del biglietto è di 5 euro, 3,50 per i soci Coop.
Info: castello di Cafaggiolo, via Nazionale 16, Barberino di Mugello (FI), tel. 0558479293, www.castellodicafaggiolo.it