Scritto da Edi Ferrari |    Settembre 2008    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Intercity Festival
Dedicato all’Olanda

Sono l’Olanda e Amsterdam i protagonisti del 21° Intercity Festival, che dal 26 settembre al 26 ottobre porta al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino teatro, letture, workshop, incontri, mostre e film. Ma non saranno certo tulipani e mulini a vento, o i canali della “Venezia del Nord” ad andare in scena: «Come impone la formula di Intercity – dice il direttore artistico Dimitri Milopulos – la decisione è stata quella di presentare il vero teatro olandese con tutte le sue sfumature, incoraggiando l’incontro tra culture e cercando di introdurre in Italia, come abbiamo già fatto nel passato, un modo diverso di fare teatro. Punto focale della nuova edizione sarà il teatro fisico. Cercheremo di mostrare in Italia anche questo modo molto particolare di fare teatro, così diverso dal nostro, dove la parola viene messa in secondo piano, senza però essere esclusa, per lasciare spazio al corpo, alla mente e alla musica».
Al festival parteciperanno i maggiori artisti olandesi, dai Carver (gruppo storico che con l’uso della musica come sostituto della parola ha influenzato e cambiato il “far teatro” in Olanda) ai Bambie e ai Knuckles (tutti in prima nazionale) fino agli Hotel Modern.
Due le nuove produzioni: la prima, che apre il festival ed è in collaborazione con la Compagnia Koning Carlos, ha cast e team misto italo-olandese. Cast tutto italiano invece per la seconda produzione che sarà diretta da Alexandra Koch, regista affermata sia in Olanda che all’estero.
Per i soci riduzione di 2 € sul prezzo del biglietto, eccetto che per le mise en espace.
Info: Teatro della Limonaia, tel. 055440852. Programma completo su www.teatrodellalimonaia.it.


Limonaia di Sesto
A scuola di teatro

L’obiettivo è presentare le nuove metodologie e le nuove tecniche teatrali, e preparare all’avviamento professionale formando artisti completi, altamente competitivi nel panorama italiano e a livello europeo.
Nasce la Scuola internazionale di Teatro Intercity, un’area di formazione che si può dire sia la naturale conseguenza dell’esperienza acquisita con il progetto Intercity, nato dal Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino più di venti anni fa (Intercity Festival dal 1988, e Intercity Connections dal 1999). E nasce come una sfida anche nelle caratteristiche di accesso ai corsi della scuola per adulti: a parte l’età (che non deve essere inferiore ai 17 anni), non ci sono limiti, né provini da superare perché “le potenzialità e il talento delle persone talora si nascondono dietro la facciata dell’adolescenza, di un certo apparire o di una determinata professione e hanno bisogno di tempi un po’ più lunghi per manifestarsi, essere esplorati e verificati”.
Il programma didattico si sviluppa su quattro anni e la frequenza è di due volte alla settimana, da novembre a maggio, con l’aggiunta di corsi e seminari mirati. Nel primo biennio si comincerà a “sperimentare” il teatro direttamente sul palcoscenico attraverso studi su espressione corporea, tecniche vocali e canore. Durante il secondo anno l’allievo parteciperà a due percorsi formativi con insegnanti italiani e stranieri.
L’inizio del secondo biennio sarà dedicato allo studio della storia del teatro, della musica e della drammaturgia classica e contemporanea per poi aprirsi a due workshops su corpo e movimento e su messa in scena. L’ultimo anno sarà dedicato allo studio di discipline come l’illuminotecnica, la scenografia e la regia, per concludersi con una vera e propria messa in scena di un’opera teatrale presso il Teatro della Limonaia. I passaggi al secondo, terzo e quarto anno avverranno attraverso selezioni e valutazioni interne.
C’è poi la scuola per ragazzi dagli 8 ai 12 anni, uno speciale percorso didattico tra gioco e immaginazione per stimolarne e potenziarne la creatività, facendo del loro corpo uno strumento. Al termine del corso (la frequenza è di una volta alla settimana nei mesi di gennaio, marzo e aprile) è previsto un saggio al Teatro della Limonaia.
Per i soci riduzione del 5% sulla quota d’iscrizione.
Info dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 18 allo 0554480628


Rassegna musicale
Amici alla Pergola

Si conclude il 4 ottobre al Teatro della Pergola la rassegna “Settembre Musica” curata dagli Amici della Musica, con un concerto dedicato agli interpreti di domani, stavolta riuniti in formazione strumentale al gran completo: quella dell’Orchestra giovanile italiana diretta dal grande Jeffrey Tate in un programma che ricorda ancora il centenario di Messiaen e impagina capolavori sinfonici come le variazioni “Enigma” di Elgar e la Sinfonia n. 3 di Brahms. Per i soci ingresso in convenzione.
Subito dopo prende il via la stagione concertistica degli Amici, con un programma che fino ad aprile presenta grandissimi interpreti. Per i soci ingresso in convenzione.
Info: Amici della Musica, tel. 055607440, www.amicimusica.fi.it


Abbonamenti scontati
Sono disponibili gli abbonamenti per le stagioni del Verdi e del Puccini a Firenze, e del Metastasio e del Fabbricone a Prato, in riduzione per i soci. La carta socio e i documenti per il diritto allo sconto devono essere presentati al momento della sottoscrizione dell’abbonamento