Razionale ma non troppo

Scritto da Stefano Giraldi |    Aprile 2009    |    Pag.

Giornalista e fotografo Specializzato in arte ed architettura. Ha realizzato un gran numero di cataloghi per artisti contemporanei italiani e stranieri. È stato a capo di campagne fotografiche per la realizzazione di numerosi volumi sui palazzi e chiese di Firenze per importanti case editrici con le quali collabora tuttora.

Forse non tutti sanno che due stupendi complessi architettonici, la stazione di Santa Maria Novella a Firenze e la chiesa di San Giovanni Battista (la cosiddetta "chiesa dellʼautostrada") sono stati realizzati dall'architetto pistoiese Giovanni Michelucci, classe 1891, considerato tra i maggiori esponenti del razionalismo italiano.

La stazione di Santa Maria Novella, costruita tra il 1933 e il 1936, ebbe nell'ambiente dell'architettura italiana dell'epoca una grande risonanza; mentre nel dopoguerra, dopo un ripensamento dovuto alla sua precoce percezione della crisi razionalista, Michelucci realizzò, dal 1963 al 1964, nella libertà di una più intensa espressività e con ardite concezioni spaziali, la chiesa di San Giovanni Battista sull'autostrada del Sole.

Ho conosciuto Giovanni Michelucci negli anni '80, nella sua villa a Fiesole, quando era già molto anziano. All'epoca io collaboravo con riviste e settimanali nazionali e anche, come si chiamavano allora, con le radio libere.
Vista l'età dell'architetto, sia alcune riviste che una radio mi chiesero un "coccodrillo" visto l'età dell'architetto (un servizio fatto in previsione della "dipartita" di un personaggio).

Accettai e presi un appuntamento con Michelucci, naturalmente nascondendo la vera natura del servizio.
Mi trovai davanti un signore anziano, alto, elegante, di una intelligenza viva che gentilmente mi fece accomodare interessandosi al mio lavoro.
Dopo le foto gli chiesi durante l'intervista che cosa rappresentasse per lui l'architettura. La risposta fu breve, sintetica ma molto bella: "è la vita, fotografo, è la vita". Mi parve come di sentire la voce del Brunelleschi e di Michelangelo.

 


Fotografia di Stefano Giraldi

 


Notizie correlate


Da mostro a monumento

Progettata da Michelucci è un capolavoro del razionalismo


La tenda sull'autostrada

Opera d'arte e simbolo di fede, fu progettata negli anni '60 da Giovanni Michelucci


Lunga vita agli architetti

Le difficoltà dell'architettura a Firenze


Sacro e profano

Si celebra l'Anno Santo, nasce l'alta moda. E Firenze ha un nuovo sindaco: Giorgio La Pira