Piccola rassegna di libri da portare sotto l'ombrellone

Scritto da Silvia Gigli |    Luglio 2007    |    Pag.

Giornalista E' nata e vive a Firenze ma è per metà senese. Ha iniziato a frequentare il mondo del giornalismo giovanissima, collaborando con quotidiani come La Città, Paese Sera e numerosi mensili toscani. Ha lavorato al quotidiano Mattina, allegato toscano dell'Unità, fino al '99, poi al Corriere di Firenze, infine caposervizio delle pagine dell'Unità in Toscana. Scrive sull'Informatore dal 1990.

L'estate sarà torrida come annunciano i meteorologi? Un antidoto c'è: mettere in valigia una bella collezione di maestri del brivido. Thriller, gialli classici, noir sociali o psicologici, detective o spy story, sono i compagni ideali per le letture estive, capaci di regalare benefici brividi anche sotto il solleone. E siccome il genere è molto amato, non solo dai lettori ma anche dagli scrittori, sugli scaffali delle librerie la scelta è davvero imponente.

Gialli d'estate 1
Gli stranieri

Spulciando qua e là tra le mille proposte editoriali, spesso si incontrano piccoli gioielli. È il caso dell'ultimo nato della serie gialla firmata dall'autrice spagnola Alicia Giménez-Bartlett. "Nido vuoto" (Sellerio, 13 euro) è un capitolo importante della saga dell'ispettore di polizia Petra Delicato e del suo vice Firmin Garzòn. In una Barcellona meno godereccia e più inquieta di quella disegnata da Manuel Vasquez Montàlban, Petra si muove sulle tracce di una piccola ladra e scoprirà tante verità nascoste, anche nella sua vita.
Un brivido vero ve lo procurerà l'ultima storia del commissario Adamsberg, misteriosa creatura della scrittrice francese Fred Vargas. Il suo "Nei boschi eterni" (Einaudi, 13,43 euro) è un giallo da manuale che tiene inchiodati alle pagine. La figlia del commissario Kostas Charitos è ostaggio, insieme ad altri trecento passeggeri, su un traghetto preso d'assalto da un gruppo di terroristi che vorrebbero riportare la Grecia ai valori militari del regime dei colonnelli. Una storia difficile per suo padre che, ne "La lunga estate calda del commissario Charitos" (Bompiani, 17,50 euro), si troverà ad indagare anche su un efferato serial killer. Ironico, sagace, acuto, il personaggio inventato dallo scrittore greco Petros Markaris è di quelli che non si dimenticano.
Fate un tuffo indietro nel tempo, più o meno alla metà degli anni Cinquanta, e nel X arrondissement parigino vedrete "Un cadavere in scena" (Fazi editore, 9,50 euro). È l'ennesima avventura dell'investigatore Nestor Burma firmata dal grande giallista francese Léo Malet, autore di culto dell'esistenzialismo. Se quel periodo storico vi intriga, e volete leggere la prolifica opera del suo diretto concorrente, non vi resta che tuffarvi nelle ristampe dei geniali gialli di Georges Simenon che Adelphi produce copiosa. Agili librini dalla solare copertina a 7 euro l'uno, storie perfette che riconciliano con la lettura.
Due sorelle parigine, Liliane e Laurence, entrambe libraie sul lungosenna (una sulla rive gauche, l'altra sulla rive droite), hanno unito le loro penne e si sono trasformate in gialliste con lo pseudonimo di Claude Izner. La loro ultima avventura si intitola "La donna del Père-Lachaise" (Nord, 16,60 euro) e in Francia è presto diventata un caso editoriale. Ambientato nella Parigi di fine Ottocento, il romanzo vede in scena il libraio Victor Legris alle prese con la misteriosa scomparsa di una donna, costretto ad indagare tra occultisti e mendicanti. Se le sorelle del giallo vi convincono, potete tuffarvi nel loro primo romanzo "Il mistero de rue ded Saints- Pères" (edito anch'esso da Nord) che le ha fatte conoscere al grande pubblico e alla critica.
Premio Gumshoe come miglior giallo europeo, "Il ritorno del maestro di danza" (Farfalle Marsilio, 15,73 euro), è una delle storie migliori del giallista svedese Henning Mankell, autore di una vera e propria saga dedicata all'investigatore Wallander. Questa volta però il protagonista cambia ed entra in scena l'ispettore Stefan Ludmar sulle tracce di un assassino che si muove dalla Svezia all'Argentina dei rifugiati nazisti.

Gli italiani
Un'investigatrice niente male è la criminologa Julia, nata dalla penna di Giancarlo Berardi. Julia è un fumetto che ha le seducenti sembianze di Audrey Hepburn ma le sue storie sono degne dei migliori noir con tocchi psicologici davvero raffinati. Leggete la raccolta di tre avventure "L'ombra del tempo" (Oscar Mondadori, 9,18 euro) e imparerete ad apprezzare questa detective dell'anima.
Il cadavere di un russo trovato in una discarica, uno strano tatuaggio a forma di farfalla: è l'ennesimo enigma pensato da Andrea Camilleri per il commissario Montalbano che ne "Le ali della sfinge" (Sellerio, 10,20 euro) si trova a dover fronteggiare anche la furia dell'eterna fidanzata Livia.
"Fuori da un evidente destino" è il terzo libro di Giorgio Faletti (Baldini Castoldi Dalai, 16,07 euro). Ormai definitivamente abbandonate le vesti dell'attore comico, Faletti ci conduce questa volta in Arizona, in una riserva Navajo dove avvengono strani omicidi e dove si muove Jim Mckenzie, pilota per metà indiano, che si troverà coinvolto in un appassionante intrigo.
Gli anni di apprendistato dell'ispettore Ferraro, le sue debolezze e i suoi traumi, sono raccontati da Gianni Biondillo in "Il giovane sbirro" (Guanda, 13,60 euro). Sullo sfondo, la stessa Milano plumbea e disperata di sempre.

I toscani
L'omicidio di una miss scuote l'atmosfera paludata della fiera dell'antiquariato di Arezzo, un piccolo disegno di Modigliani continua a creare scompiglio. Sono le tracce intriganti del giallo (ma la copertina è rosso sangue...) scritto a quattro mani da Massimo Cavezzali e Sauro Cantini, "Una busta per Grace" (Neftasia editore, 14 euro), un caso appassionante per l'esperto d'arte Davide Tatorino, un po' meno divertente per il commissario Pontano della squadra mobile di Arezzo.
Calenzano, 1950. Due sorelline scompaiono. Si mobilitano le forze dell'ordine e l'intero paese. Viene chiesto anche l'intervento della questura di Firenze e dell'investigatore Falco Ventura, un commissario sui generis che convive con un proiettile conficcato nella testa e proprio per questo spesso è vittima di strane allucinazioni. "A luci spente" (editrice Laurum, 10 euro) è il giallo del fiorentino Roberto Santini, una storia avvincente che scava nel passato del nostro paese e, insieme ai delitti, porta a galla anche le piaghe mai sanate della nostra giovane Repubblica.
Si muove tra Pisa e Parigi, nei luccicanti e spesso soffocanti ambienti della buona società di provincia, "L'assassino minacciato" di Giampaolo Russo (Polistampa, 11 euro). Una serie di morti violente sollevano il velo di ipocrisia che avvolge come un sudario i circoli mondani e le ville dell'alta borghesia pisana. C'è materia sufficiente per scardinare vecchie certezze e spazzar via la polvere che si accumula sotto certi tappeti di lusso.



STORIE DI CRONACA
Quando il killer è femmina

Gialli d'estate 2
Stanchi di storie inventate? Volete solo la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità. Tranquilli, c'è pane per i vostri denti. Leggete "Cattive" di Maria Vittoria Giannotti (Editoriale Olimpia, 16,50 euro).

Giovane giornalista fiorentina di cronaca nera, Maria Vittoria ha ricostruito con accuratezza cento anni di delitti italiani firmati da donne riportando alla luce storie ormai dimenticate, come quella che vide protagonista Maria Oggioni Tiepolo, e vicende che sono diventate invece icone dell'immaginario collettivo come quella, atroce, di Leonarda Cianciulli, meglio nota come la saponificatrice di Correggio, o di Rina Fort, Gigliola Guerinoni, Maria Luigia Redoli e della fiorentina Daniela Cecchin che, nel novembre di quattro anni fa, uccise per invidia la moglie di un suo vecchio compagno di università. Leggetelo e scoprirete che la verità supera sempre la fantasia. (Si.Gi.)


Narrativa a portata di click
Si può scegliere un libro fra 50mila a disposizione: entro 2 settimane arriverà nelll'ipercoop o nel grande super preferito, pagando al momento con lo sconto del 15 per cento.
Il servizio è sul sito www.ipercooptoscana.it



Giallo e dintorni
Certaldo, Palazzo Pretorio
dal 26 al 29 agosto

Griseldascrittura
incontri e laboratori di scrittura in giallo e nero.
Incontri ad ingresso libero, per i laboratori è necessaria l'iscrizione Info: 3332958817, griseldascrittura@hotmail.com