Scritto da Edi Ferrari |    Luglio 2004    |    Pag.

Giornalista. Dal 1988 nel magico mondo della comunicazione (uffici stampa, pubbliche relazioni, editoria, eccetera), e con una quasi (senza rimpianti) laurea in Lettere, collabora con Unicoop Firenze anche per l'aggiornamento dei contenuti del sito internet, per le pagine del tempo libero. Ha lavorato anche nella redazione di Aida (attuale Sicrea), dove si è occupata principalmente della realizzazione di trasmissioni televisive, fra le quali anche InformaCoop. Per l'Informatore si occupa delle pagine degli "Eventi".

Arezzo Wave
Chumbawamba e 3 Allegri Ragazzi Morti,
Marco Paolini e Davide Enia, Meganoidi e Verdena, Marlene Kuntz e Casino Royale, PGR e Caparezza, Carlo Lucarelli e Marco Vichi, Louie Vega e Groove Armada, Luis Sepulveda e Wu Ming, Pali&Dispari e Lillo e Greg, Omar Pedrini e Samuele Bersani, Piero Pelù e Frankie HI NRG... e scusate se non c'è spazio per citarne altri.

Preparatevi a una vera e propria indigestione di teatro e videoclip, musica e letteratura, skate e cabaret, fotografia e pittura, e molto altro ancora: Arezzo Wave Love Festival diventa maggiorenne (siamo infatti all'edizione numero 18) e offre una festa di compleanno memorabile.
Sei giorni di festa, dal 6 all'11 luglio, 15 aree di spettacolo, più di 150 eventi (restano gratuiti tutti i concerti e gli spettacoli degli altri palchi, tranne poche eccezioni che hanno comunque un biglietto simbolico al massimo di 5 euro): Arezzo Wave - che in 18 anni ha selezionato più di 18.000 gruppi e ospitato più di 1.000 eventi, accolto 1.500.000 di presenze - si conferma il più grande festival italiano e l'unico festival musicale gratuito d'Europa e del mondo. Nell'edizione 2004 la programmazione tocca tutti i generi della musica attuale e arriva da ogni angolo del mondo (15 i paesi rappresentati), proponendo il meglio di ogni singolo settore.

Insieme alla sua maggiore età, il Festival - realizzato dalla Fondazione Arezzo Wave Italia, e con il contributo fra gli altri di Unicoop Firenze - celebra il decennale dalla scomparsa di Frank Zappa (con il tributo "Frank you, thank" de I Virtuosi del Pianeta Talento) e Charles Bukowski (con reading e spettacoli), la fine dell'Apartheid in Sudafrica (il 10 luglio concerto di Miriam Makeba) e i primi dieci anni di attività dell'associazione Emergency (Arezzo Wave con una serie di iniziative punta a raccogliere 100 mila euro per il completamento del terzo centro chirurgico di Lashkar-Gah in Afghanistan).
La musica è a cura del festeggiato: l'unico regalo gradito per il 18° compleanno - recita lo slogan della manifestazione - è la vostra presenza. Impossibile dire di no a un invito così.

Info, aggiornamenti e programma completo su www.arezzowave.com