Capolavori da tutto il mondo riuniti a Palazzo dei Priori. Ingresso a sconto per i soci Coop

Etruschi di Volterra 2
Una grande mostra a Palazzo dei Priori, che ha riportato a Volterra capolavori etruschi provenienti da famosi musei europei e da importanti collezioni private. La manifestazione riporta all'ammirazione del pubblico, dopo ben dieci anni di assenza, la famosa testa "Lorenzini", straordinario capolavoro dell'arte etrusca che prende il nome da quello della famiglia che ne è proprietaria.
Si tratta di una testa di statua etrusca databile agli inizi del V secolo a.C. (480-460 a.C.) di dimensioni più grandi del vero. Tra i reperti più prestigiosi e meno noti della mostra, articolata in sei sezioni, spiccano la tomba eneolitica di Montebradoni (dal Museo Pigorini di Roma), l'intera necropoli della Guerruccia (attualmente conservata in parte a Volterra e in parte a Firenze), la stipe di Casa Bianca (dal Museo di Villa Giulia a Roma), la stipe di Bibbona (dal Museo Archeologico di Firenze).

Di particolare suggestione le ricostruzioni del santuario dell'Acropoli di Volterra, della Tomba Inghirami e della Tomba a Tholos di Casale Marittimo, in cui sono stati ricollocati, nella stessa posizione di quando furono scoperti, i materiali che vi erano conservati.
Dai musei di Berlino gli arredi della tomba dei Calisna Sepu, mentre dal Museo Archeologico di Firenze hanno fatto ritorno i gioielli in oro dalla raffinata decorazione appartenenti alla splendida collezione Annibale Cinci, rinvenuti durante gli scavi del 1870.

Etruschi di Volterra 1
La mostra, che si svolge nell'ambito delle Celebrazioni "Volterra per Enrico Fiumi", prevede anche un suggestivo collegamento con il Museo Etrusco Guarnacci di Volterra e con l'area archeologica dell'Acropoli etrusca, per far apprezzare ai visitatori le tombe ancora accessibili e i monumenti di quell'epoca, come la Porta all'Arco e l'imponente cinta muraria che tuttora circonda l'abitato.

Etruschi di Volterra. Capolavori da grandi musei europei.

Fino al 1° novembre aperta tutti i giorni, dalle 10.30 alle 18.30; dal 2 novembre all'8 gennaio 2008 aperta dal lunedì al venerdì, dalle 10.30 alle 15.30; sabato, domenica e festivi, dalle 10.30 alle 17.30. Il 1° settembre, in occasione delleNotti bianche, apertura fino alle 2 del mattino.

Ingresso: biglietto intero € 7, per i soci Coop € 4.


Nelle foto:
Askós etrusco a figure rosse, IV sec. a.C., Firenze. Firenze, Museo archeologico nazionale. Provenienza Volterra, necropoli del Portone
Lékythos attica a figure nere, inizio V secolo a.C. Firenze, Museo archeologico nazionale. Provenienza Volterra, tomba di casa Bruci