All'Università di Firenze un master per direttori di punto vendita

Scritto da Silvia Gigli |    Ottobre 2017    |    Pag. 29

Giornalista E' nata e vive a Firenze ma è per metà senese. Ha iniziato a frequentare il mondo del giornalismo giovanissima, collaborando con quotidiani come La Città, Paese Sera e numerosi mensili toscani. Ha lavorato al quotidiano Mattina, allegato toscano dell'Unità, fino al '99, poi al Corriere di Firenze, infine caposervizio delle pagine dell'Unità in Toscana. Scrive sull'Informatore dal 1990.

Formazione

Le lezioni avranno inizio a novembre di quest’anno. Dopo una lunga gestazione e progettazione, nasce un nuovo e particolare percorso di studio che si prefigge di formare degli store manager  (direttori di punti vendita, ndr), figure estremamente calate nella realtà in cui lavorano, ma anche con notevole predisposizione allo sviluppo dei rapporti umani, che spesso fanno la differenza all’interno di un’azienda, soprattutto di medie e grandi dimensioni.

«Da un anno – spiega Rossella Molinari di Unicoop Firenze – stiamo mettendo a punto, insieme ai partner dell’Università di Firenze e con altre strutture che partecipano al progetto (Leroy Merlin, per esempio), un corso di studi che preveda al massimo 20 allievi. L’idea è quella di offrire un canale complementare di formazione ai partner ufficiali, che partecipano attivamente al progetto stesso e che hanno già offerto la loro disponibilità ad accogliere i tirocinanti».

«Sono previsti tre anni di formazione, fra questi uno di lezioni in aula, e l'assunzione in prova nel corso dell’anno scolastico 2018, e poi come allievo direttore» precisa la Molinari, che ha messo a punto il progetto insieme a Vincenzo Cavaliere, professore associato di Organizzazione aziendale del Dipartimento di Scienze per l'economia e l'impresa dell’Università di Firenze. «Mi auguro – confessa il docente – che s’iscrivano laureati con l’ambizione di affrontare materie nuove e di svilupparne le relative competenze. Quella dello store manager è certo una figura nuova, che da un lato può ben suscitare alcune perplessità fra gli studenti, ma che dall’altro è in grado veramente di offrire competenze spendibili in infiniti altri settori di gamma».

«Il progetto che stiamo portando a compimento – torna a rimarcare la responsabile della selezione in Unicoop Firenze – non ha il desiderio di essere un canale alternativo nella selezione del personale, ma solo un canale aggiuntivo. La crescita all’interno della cooperativa è ancora un aspetto di fondamentale rilievo, per noi; ma, al tempo stesso, cercare di incrementare le diverse provenienze formative e professionali in uno stesso posto di lavoro può regalare grandi risorse».

E non è tutto. Al di là del piano formativo triennale, del tirocinio estivo e dell'assunzione in qualità di allievo direttore, sarà anche contemplata la possibilità di un’assunzione a tempo determinato, nel corso della quale saranno valutate sul campo le caratteristiche del candidato/a. Non si tratta di un tipo di formazione banale: in imprese come Unicoop Firenze lo store manager è spesso assimilato a un amministratore delegato e l’obiettivo è dunque quello di riuscire a formare figure che un domani possano gestire grandi punti vendita. Il master è perciò rivolto a laureati di ogni disciplina, anche lettere e filosofia («chi si laurea in queste materie ha spesso maggiore sensibilità nei rapporti umani», puntualizzano gli stessi organizzatori del corso). L’ambizione sembra essere, quindi, anche quella di permettere ai giovani neolaureati di riqualificarsi in settori diversi da quello di origine, acquisendo così competenze nuove, che possano essere utili al loro futuro.

Il master proposto dall’Università di Firenze e da Unicoop è tra i primi del genere in Toscana. Il 16 novembre è fissata la data d’inizio delle lezioni, che si terranno con la formula week-end (giovedì pomeriggio 14-18 e venerdì 9-13 e 14-18).

La domanda dovrà essere recapitata alla Segreteria post laurea (via G. Capponi 9, 50121, Firenze) entro le 13 del 30 ottobre 2017 (non fa fede il timbro postale). Il sito del bando è www.storemanagement.unifi.it


Firenze

Appuntamento con il lavoro

Colloqui e incontri per saperne di più sul mondo del lavoro e sulle opportunità professionali. Per chi sta cercando un’occupazione o desidera cambiarla, l’appuntamento è fissato il 5 e il 6 ottobre all’Obihall di Firenze (orario 9 -18) con la terza edizione di Jobbando, che quest’anno per la prima volta si apre alla città con una settimana di eventi nei luoghi amati dai giovani. Da lunedì 2 “Fuorijobbando” propone, ad esempio, una giornata di gaming alle Murate, un tuffo nel mondo dello sport con la Jobbando Run sabato 7 ottobre, feste e aperitivi. In chiusura domenica 8 Open day nell’Oasi di Dynamo camp a San Marcello Pistoiese. Tra le aziende coinvolte nell’edizione 2017 anche Unicoop Firenze. Per partecipare è necessario registrarsi su www.jobbando.org



Notizie correlate

francesco mazzuoli nel  birrificio

Giovani da premio

Un’impresa che utilizza solo materie prime locali, premiata con l’Oscar Green di Coldiretti


Restauro delle navi romane a Pisa

Giovani cercasi

Un bando per under 40 per creare cooperative nel settore turistico e culturale