Valdarno inferiore

Didattica premiata
La riforma della scuola tra le molte novità ha introdotto anche il moderno concetto di autonomia scolastica. In pratica significa che ciascun istituto otterrà contributi e finanziamenti statali non più "a pioggia", come accadeva un tempo, ma solo in virtù di progetti didattici elaborati dalla scuola stessa. Un sistema, insomma, per premiare le scuole più attive e destinare i soldi ad attività concrete. L'idea è parsa buona alla sezione soci Coop del Valdarno inferiore, che ha deciso di bandire un vero e proprio concorso per l'anno scolastico 1999/2000 per premiare i migliori progetti di innovazione didattica. Il concorso è rivolto alle scuole materne, elementari e medie inferiori dei comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Valdarno, San Miniato, Santa Croce sull'Arno e Santa Maria a Monte. I progetti delle scuole, presentati entro il 30 ottobre scorso, saranno giudicati da un'apposita commissione. La graduatoria delle scuole vincitrici sarà resa nota entro i primi del 2000. Al primo classificato andrà un premio di 2000 euro, ovvero di 3 milioni 872 mila 540 lire. Al secondo di 1000 euro, pari a 1 milione 936 mila 270 lire e al terzo di 500 euro (968 mila 135 lire). Tutti i contributi saranno erogati entro il 20 gennaio del 2000 e le scuole vincitrici dovranno impegnarsi a presentare pubblicamente gli esiti dei loro progetti entro la fine dell'anno scolastico.