64a Mostra dell'artigianato

Di tutti i colori
Sarà dedicata al colore la Mostra mercato internazionale dell'artigianato di Firenze, ospitata, com'è ormai tradizione, nei locali della Fortezza da Basso.
L'appuntamento con la 64a edizione, la prima del nuovo millennio, sarà dal 21 aprile al 1° maggio in un'area di 55 mila metri quadrati dove daranno il meglio di sé oltre 700 espositori, provenienti da tutta Italia e da una settantina di paesi stranieri. Ai colori - elementi fondamentali nella creazione di oggetti d'arte e nell'artigianato di qualità - si ispira, tra l'altro, la tappa di Ugo La Pietra intitolata "Le diversità: colori locali", un percorso costruito attraverso l'alabastro di Volterra, il marmo di Carrara, le ceramiche di Vietri sul mare.
Uno spazio particolare sarà dedicato al blu, in tutte le sue tonalità e per ogni tipo di materiale: vetro, ceramica, metallo, tessuto, legno, carta. La sezione "Nel blu", alla cui realizzazione ha contribuito anche Unicoop Firenze, sarà totalmente immersa in un'atmosfera subacquea, dove ogni materiale sarà rappresentato da un gruppo di artigiani-artisti.
La pelle sarà un altro protagonista della mostra, dalla storia dei maestri cuoiai alle nuove tendenze per il terzo millennio. Ospite d'onore sarà invece il Quebec: la regione canadese presenterà i suoi prodotti tipici, da quelli alimentari - come l'ormai famoso sciroppo d'acero - ai bellissimi abiti delle popolazioni Inuit, con pellicce in stile eschimese.