Igienista dentale, lavora a domicilio. E i suoi pazienti sono tutti a quattro zampe...

Scritto da Carlo Valentini |    Settembre 2006    |    Pag.

Nato a Recanati nel 1955. "Figure, figurine e figuracce" sono la sua specialità, la sua passione. Fotoreporter dal 1975, ha pubblicato sulle più imporrtanti testate italiane ed europee (Epoca, Panorama, Illustrazione Italiana, Europeo, Famiglia Cristiana, Der Spiegel, Elle, The Indipendent, ecc). Convinto assertore del "vatican style" applicato alla comunicazione, ha cercato continuamente di sintetizzare nelle sue immagini "senso e visione" alla maniera dei santini di religiosa memoria. Apprezzato paesaggista e ritrattista, ha maturato le sue prime esperienze fotografiche in ambito industriale e pubblicitario. Collabora con l'Informatore dal 1996. Hanno scritto sul suo lavoro: "La Repubblica", "La Gazzetta del Bibliofilo", "L'Unità", "La Nazione", "La Citta", "Excelsior", "Progresso Fotografico", "Il Giornale", "Il Corriere della Sera", "Alfabeta", "Gioia", "Panorama".

Il naturale ottimismo che ci regalano i nostri amici domestici ci porta a considerarli una volta tanto non dal punto di vista delle statistiche dell'abbandono (da una recente inchiesta risulta che in Italia almeno 100mila fra cani e gatti siano stati abbandonati all'incuria e alla solitudine fra giugno e agosto!) bensì come compagni fedeli che meritano tutte le nostre amorevoli cure.

Al grido di "curiamoli anziché abbandonarli!" siamo a raccontarvi di un'iniziativa del tutto particolare (o quantomeno curiosa) di cui siamo venuti a conoscenza. I problemi che affliggono i denti degli umani creano non pochi problemi anche ai nostri piccoli amici. Tanto più oggi, che un benessere sociale diffuso sta trasformando i nostri animali domestici in "animali familiari", con l'insorgere di una serie di patologie simili a quelle umane. Ora, se l'idea di condurre il vostro beniamino dal dentista vi potrà far sorridere, sappiate che - come ci spiega Susanna Romolini, igienista dentale - «trascurare i problemi di accumulo del tartaro e di placca, come pure la classica gengivite, può comportare l'insorgere di malattie ben più serie».

Dentista da cani
Con questa consapevolezza,
Susanna ha iniziato ad agire e per di più a domicilio! L'idea le è nata negli Stati Uniti, a Los Angeles, dove ha vissuto per diversi anni e dove, nel 2003, ha frequentato un corso di specializzazione diplomandosi in igiene dentale per animali. Ritornata in patria ha deciso di continuare, forte dell'innovativa metodologia e di uno sviscerato amore per gli animali. Al momento Susanna sta lavorando da sola - per l'Italia si tratta di una novità assoluta - ma l'idea è di mettere su quanto prima un team di specialisti nel settore: «ho già in mente il nome - ci dice sorridendo -: Zanna Bianca!». «Innanzi tutto - prosegue - occorre valutare se il vostro cane ha problemi dentali. Per far questo è necessario osservare se ci sono macchie di colore rosso-brunastro vicino alle gengive (la placca), se queste appaiono rosse e gonfie e se ci sono accumuli di tartaro nel bordo fra dente e gengiva. Altri segnali da considerare sono l'indebolimento dei denti e l'alito maleodorante». Fin qui ascoltiamo senza sorprenderci molto, ma chiediamo in cosa consiste la novità del trattamento, al di là del suo lavorare "a domicilio". «Normalmente in uno studio veterinario si procede all'anestesia totale dell'animale, ma io -per i rischi che questo potrebbe comportare - effettuo la pulizia senza alcuna anestesia».

Ascoltandola ci chiediamo dove sia il trucco e così ci offre la possibilità di vederla lavorare. Armata di tanta pazienza e di una piccola coperta la osserviamo mentre si avvicina al suo paziente riuscendo subito a conquistarne la fiducia, mentre inizia a "fasciare" letteralmente l'animale finché quest'ultimo si ritrova bloccato come un neonato fra le sue braccia. Parlando continuamente e dolcemente al suo "paziente" inizia il trattamento di pulizia che si compie in circa 15/20 minuti e - a giudicare dall'aria soddisfatta dell'animale liberato - il gioco è fatto: provare per credere!

Info: 3405571561; e-mail: baumiao15@hotmail.com