Arezzo

Dalla parte dei bambini
Tanti nuovi giocattoli per i piccoli pazienti dell'ospedale di Arezzo, per rendere meno lunghe e noiose le giornate in corsia. Nuove attrezzature, ma anche videogiochi e videocassette, donate dalla sezione soci Coop di Arezzo alla ludoteca dell'Unità pediatrica, inaugurata quattro anni fa.
Un rapporto molto stretto, quello fra Coop e i bambini, ai quali il Centro Doc (Documentazione e Orientamento ai Consumi) di Arezzo ha dedicato molto tempo e molte energie. Lo testimoniano le cifre: nell'ultimo anno scolastico hanno partecipato ai percorsi didattici del Centro Doc ben 6 mila 582 alunni e 410 insegnanti delle scuole materne, elementari e medie di Arezzo e di molti comuni del Valdarno, aretino e fiorentino, e della Valtiberina. In totale 348 classi, di cui la maggioranza concentrata, com'è ovvio, ad Arezzo (193 classi).
Ventuno i percorsi di educazione ai consumi eseguiti all'interno delle quattro possibili combinazioni: consumi e alimentazione, consumi e ambiente, consumi e comunicazione, cooperazione, intercultura e solidarietà.
I più scelti sono stati 'Dalla tavola alla tavolozza', ovvero il cibo vissuto attraverso i cinque sensi, e la 'Casa della Pimpa'; 'Cioccolato, che passione!', sull'origine dei prodotti e sul loro viaggio, dalla pianta alla tavola; 'U.G.O', per far riflettere i bambini sul problema dello smaltimento dei rifiuti e insegnar loro a riciclare in modo divertente le confezioni dei prodotti; e per finire 'Dentro lo spot', viaggio nel mondo della televisione alla ricerca dei suoi lati positivi e negativi.