Screen per il tumore della cervice uterina

Scritto da La Redazione |    Giugno 2014    |    Pag.

Pap test normale

A proposito dello screening per il tumore della cervice uterina, prosegue, in Toscana, il passaggio dal Pap test, utilizzato finora, al test Hpv come esame di screening primario. Il nuovo programma, coordinato, gestito e organizzato da Ispo, l’Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica, ha preso il via nel dicembre del 2012 nella sola Asl 10 di Firenze, per estendersi poi, nel corso del 2013 a Grosseto per l’Area vasta sud-est e a Viareggio per l’Area vasta nord-ovest.

Il test Hpv dà un risultato equivalente a quello del Pap test, ma ha il vantaggio di essere più efficace e quindi di poter essere effettuato con una frequenza minore: «ogni cinque anziché ogni tre anni», spiega la dottoressa Francesca Carozzi di Ispo. Meno esami, insomma, e sicurezza aumentata.

Nella valutazione degli studi europei, incluso lo studio italiano a cui ha partecipato Ispo, si è dimostrato che lo screening con Hpv riduce la comparsa di lesioni pre-invasive e i carcinomi invasivi della cervice uterina del 60-70% rispetto al tradizionale Pap-test .

Si prevede che il programma entrerà a regime entro i prossimi quattro anni. Nella fascia di età 25-34 anni, comunque, continuerà a essere utilizzato il Pap test triennale. Nel 2013 sono state invitate a sottoporsi al nuovo screening circa 20mila donne, della fascia di età tra i 55 e i 64 anni. Per il 2014 si stima di invitare complessivamente circa 100mila donne.

«Di recente – spiega Gianni Amunni, direttore generale di Ispo – gli esperti americani della Food and Drug Administration hanno approvato il passaggio dal tradizionale Pap test all’Hpv test. L’autorevole presa di posizione degli studiosi statunitensi  conferma che la Toscana, ancora una volta, ha intrapreso, e con largo anticipo, la strada giusta nella battaglia per la prevenzione».

Festa dei donatori e sagra

Il 14 e 15 giugno si terrà a Malmantile, la festa del donatore dell’Avis.

A seguire, dal 17 al 30  si svolgerà la Sagra della Ficattola. Lunedì 30 gran finale con cena e tombola in piazza.

Info:

Misericordia Settignano

Volontari in festa

Sabato 7 e domenica 8 giugno si terrà, in piazza Tommaseo (a Settignano) la quinta edizione di “Volontari in festa”, manifestazione organizzata dalla Misericordia di Settignano.

Anche quest’anno, per due giorni, tra le 10 e le 23, sarà possibile visitare vari stand informativi della Misericordia, della Protezione civile, del Servizio infermieristico ed altri ancora, come per esempio quello gastronomico, dove si potranno gustare piatti della più genuina tradizione toscana, cucinati con passione. Saranno organizzati anche giochi e animazioni per i più piccoli.

Info: 055697989; http://www.misericordiasettignano.it/