Scritto da Giovanni Lombardi |    Gennaio 2004    |    Pag.

Docente e direttore del periodico "Il segno di Empoli" E' nato e vive a Empoli. Giornalista professionista dal 1959, è stato docente negli Istituti Superiori e all'Università di Firenze. Critico teatrale e direttore artistico del Teatro Shalom di Empoli. Fra le sue opere, il volume "Agenda d'incontri", edito da Polistampa.

Dai fiaschi alla storia
Nella primavera del 2004
sarà inaugurato, nella frazione la Torre di Montelupo, il Museo storico del fiasco toscano e sarà proprio la trecentesca torre - le cui mura sbrecciate sono state testimoni di sette secoli di storia - ad ospitarlo.
Un progetto - al quale sono interessati la Regione Toscana, il Circondario e il Comune di Montelupo - che è stato anticipato dall'inaugurazione, proprio ai piedi della torre medievale, del monumento bronzeo realizzato dallo scultore Piero Bertelli e dedicato alle centinaia di fiascaie, che così passano dalla frammentarietà orale, dai racconti tramandati da generazione a generazione, alla storia.

Animatore del progetto è stato Giovanni Bartolozzi, autore del libro 'Fiorenzo e Gigliola', edito da Giunti con il patrocinio di Unicoop Firenze, il cui ricavato è stato destinato alla realizzazione del Consorzio del fiasco toscano e del monumento alla fiascaia.